Il blog con il giornale dentro


Un cartello, un bosco, una domanda. Zero conflitti di interessi?

Quando il nuovo assessore all'urbanistica si è insediato, ci ha tenuto a dire che non esisteva alcun problema di conflitto di interessi (io avevo interpretato la norma in modo diverso...). Oggi vediamo che il figlio dell'Assessore firma progetti in Comune di Verbania, siamo proprio sicuri che non ci sia alcun conflitto di interessi?

Immagine 1
Andando verso Cavandone, seguendo il percorso che dalla Via alla Bergamina che prosegue con un bel sentiero nel bosco e arriva alla proprietà Soranzo e poi al paese di Cavandone, si può notare il cartello in copertina del post, è il tipico cartello che indica l' inizio di lavori di costruzione. Siccome mi risulta che nella zona si costruisce solo in presenza di un Rustico che si può ampliare, sorgono spontanei degli interrogativi... (perché sarà stata la vegetazione, ma il rustico non era visibile)Immagine 3
Consultando il PRG pare si evinca che il terreno indicato in verde chiaro sulla mappa è censito come bosco e quindi inedificabile.Immagine 2

I più maliziosi potranno pensare che l'arcano si possa scoprire ragionando sui nomi scritti sullo stesso cartello: un ex segretario comunale a Verbania, e il figlio dell’attuale assessore che ha da poco preso il posto del dimissionario Margaroli.... Ma come dicevo, bisognerebbe essere maliziosi, io sono certo che sia tutto normale.

Alla fine, PD e Marchionini si detestano ma sono degni l'uno dell'altra

Ho sentito in Consiglio Comunale in questa legislatura, giovani del PD leggere interventi sull'ambiente di cui non sapevano nulla, ho visto votare varianti di cui non avevano approfondito nulla, vedo giovani assessori tacere sul futuro della loro stessa generazione, vedo escamotage amministrativi ridicoli su cui nessuno prende posizione... eppure la politica dovrebbe avere un senso diverso

Immagine 1
Io li sentivo in privato i consiglieri di maggioranza che parlavano di certi provvedimenti assurdi della loro maggioranza, ma poi tacevano e votavano allineati. Li sento oggi borbottare su Fondotoce, sulle nuove aperture di inutili supermercati, sul consumo di suolo, sulle spese inutili di questa maggioranza... ma poi tacciono quando devono. Lo so che gli sto sulle balle, e in un primo momento ero dispiaciuto, perché volevo fare qualcosa di utile per questa città, per i giovani che la erediteranno, ma ora ne faccio un punto d'orgoglio ogni volta che vedo i miei post letti da centinaia di persone e che non ricevono una singola risposta di merito. Odio gli ipocriti più degli stupidi, a uno stupido cosa puoi contestare? Ma qui l'ipocrisia regna sovrana!

Ma come puoi giudicare un sindaco che da la colpa delle proprie azioni di oggi, a una maggioranza di 10 anni fa? Come puoi giudicare un partito che per convenienza elettorale pensa ai giovani a fasi alterne, ma poi quando si tratta di rispetto dell'ambiente sta sempre nella logica del cemento?

E' evidente che a Verbania siamo messi male, uno pseudo centrosinista allineato col sindaco "palazzinaro" (è riuscita a far trasformare garage in appartamenti e io ero ancora in Consiglio Comunale quando ciò è avvenuto) per mancanza di idee e dignità politica , e un centrodestra incapace di proporsi come alternativa proprio perche questo sindaco fa le stesse cose che avrebbero fatto loro...

Ecco, pensateci, e quando ci pensate ricordatevi che se le persone migliori non torneranno a fare politica, per quanto siano disgustate dal contesto, le cose non potranno che peggiorare!

PS qui il link per firmare la petizione dell'associazione 21 Marzo contro il nuovo supermercato

Una petizione contro l'ipocrisia?

Caro Brezza, non è ora di dare dignità ai vari ruoli che hai ricoperto e che vorrai ricoprire? Non è ora di rendere coerenti le TUE parole con le TUE azioni? Non è ora di prendere posizioni serie a difesa della tua generazione e di quelle che arriveranno? La TUA ipocrisia nei fatti fa più male di quelle dei "vecchi bacucchi" a cui cerchi disperatamente di piacere... se mi sbaglio sono disponibile a ricredermi, prova a convincermi.

Immagine 1
Riccardo Brezza, giovane, assessore, ex vicepresidente della Provincia, ex segretario cittadino del PD e tante altre cose... se non ricordo male anche socio dell'associazione 21 Marzo.

Interessante e condivisibile la petizione che l'associazione 21 Marzo ha recentemente indetto sul territorio cittadino a difesa di una pregevole area verde, dove questa amministrazione vuole far sorgere l'ennesimo supermercato. Come avrà votato/voterà Brezza su questo tema? probabilmente nello stesso modo in cui ha votato per la variante 37 che prevedeva che vecchie serre "devastate ed ex abusive" diventassero cemento per i turisti a Fondotoce, e che una area agricola in intra alta diventasse edificabile...

Cosa dice Brezza ai suoi coetanei quando è in piazza lo possiamo leggere direttamente sul suo blog (qui) perchè i voti dei ragazzi del Friday for future sono interessanti per un giovane rampante , ma come vota quando si tratta di fare in concreto qualcosa , ve lo ho appena ricordato...

Ma veniamo alla petizione della "21 Marzo", inizia così:
Il 5 novembre 2021 Eurospin ha proposto all’Amministrazione di Verbania l’insediamento di un altro supermercato a Pallanza, nell’area Hillebrand. L’area Hillebrand, che oggi è già circondata da altre strutture di vendita - Esselunga, Euronics, Lidl, Caddy’s e NaturaSì -, è stata per decenni un luogo dedicato alla floricoltura che ha caratterizzato l’identità di Verbania...

Potete leggerla interamente e firmarla cliccando qui

Mah, vedete, se da un lato questa petizione è disarmante nella semplicità che rappresenta alla politica locale: giovani che ci dicono che è ora di pensare a loro. Dall' altro lato è disarmante vedere come questa amministrazione se ne freghi anche degli elementi più semplici, e non sto parlando del disastro che si profila a Fondotoce con escamotage "giuridico amministrativi" che manco in Congo (con tutto il rispetto per il Congo) , ma nemmeno badano all'inquinamento luminoso, facendo finta di non ricordare che i proiettori di luce puntati verso il cielo non solo sono uno spreco di energia, ma non sono legali Immagine 2

Vogliamo poi parlare di cose ancor più banali come il nostro patrimonio monumentale? Del danno causato un anno fa dalla pista di pattinaggio sotto l'imbarcadero a cui nessuno ha mai dato risposta? Anzi, l'hanno ri piazzata lì, forse sperando che il danno aumenti per poter asfaltare l'imbarcadero vecchio?

Intanto si assumono superconsulenti in modo che i prossimi appalti siano "inattaccabili", perchè l'importante non è fare spendere bene il denaro pubblico, l'importante per la politica è spendere... e se vi dicessi cosa dicevano all'interno del PD di quella clamorosa MINKIATA che ci costerà oltre 7 MILIONI del parcheggio in piazza mercato (che inevitabilmente prima o poi si riempirà d'acqua oltre a non dare un solo posto auto in più alla città) , non mi credereste!

Per concludere, caro Brezza, vorrai dire qualcosa per l'ambiente e per i giovani o farai come il tuo collega assessore , che pur sfiduciato di fatto dal suo gruppo politico se ne guarda bene dal mollare la cadrega?

Se i nervi degli assessori sono tesi, si alzano i muri...

Anche a Mergozzo, come a Verbania, i nervi di certi amministratori sono "tesi", per questo si alzano i muri, che nel caso di cui trattiamo oggi, sono anche fisici, in cemento armato, balli grossi... nel caso degli amministratori, a Mergozzo come a Verbania, sono muri di silenzio, omertosi, servili e utili per chi ha interessi , diciamo, "non pubblici".

Immagine 1
Riceviamo e pubblichiamo una lettera corredata da molte foto, probabilmente se parlassimo con dei bambini capirebbero subito cosa sta accadendo, a cosa andiamo incontro e cosa sarebbe giusto fare... Però, pare che a Mergozzo come a Verbania piaccia piangere sul famoso "latte versato". Buona lettura

Oggi ho incontrato, casualmente,l’assessora all’urbanistica di Mergozzo che, parole sue, ha rilasciato alla
ditta Malù, il permesso a costruire per la demolizione di un edificio e la sua ricostruzione, ad uso residence,
purtroppo molto vicino alla spiaggia della rustica.
Parlavo con altre persone presenti nell’ufficio tecnico, nonché agenzia immobiliare in Mergozzo ,e lamentavo
il fatto che il Comune non abbia il piano regolatore pubblicato sul suo sito istituzionale, lamentando che Italia
Nostra VCO non fosse così ancora riuscita a vedere il piano, né tanto meno il progetto del costruendo
“resort” pur richiesti.
Apro una parentesi: nella vicina Confederazione quando un progetto viene approvato, prima dell’inizio dei
lavori, vengono montate della antenne che permettono di individuare il perimetro e l’altezza del fabbricato,
permettendo osservazioni ed eventuali ricorsi. Fuori dalla Confederazione le cose sono un po’ più
complesse.
Comunque intanto alla spiaggia della rustica la costruzione avanza in fretta e nessuno sa,a parte
l’Assessora, come si svilupperà la costruzione.
Ho avuto un breve battibecco con la stessa che ha ribadito piu’ volte che stavo “prendendo una cantonata”,
ma chiedere di vedere gli atti non è proprio prendere una cantonata, solo informarsi, mentre è la reazione
dell’Assessora che è un po’ anomala, direi eccessivamente nervosa e scomposta.
“E’ TUTTO A POSTO” mi ha detto; una frase che ricorre spesso e già sentita ripetere anche a Verbania, ma
guardate la foto del condominio Girasole anche in quel caso era tutto a posto…ma ora sul lago si affaccia
,come lo potremmo chiamare? Un ecomostro? Direi di si’. Così come era “tutto a posto” anche l’edificio di
servizio della pista bici cross, costruito in classe di rischio: definita ”inedificabile”
Mi sembra legittimo, per una associazione ambientalista, ma anche per chiunque, poter consultare on line il
piano regolatore di un Comune e visionare un progetto esecutivo senza ricevere rimbrotti da un’ Assessora
pro tempore.
Comunque le foto delle opere in corso non richiedono consensi assessorili e si possono ammirare,
guardatele pure.
l’assessora ha ribadito che: NON SI PUO’ ANDARE CONTRO LA PROPRIETA’ PRIVATA!!!
CHE UN COMUNE NON PUO’ NEGARE AD UN PRIVATO…..Insomma, ha detto tutto Lei, forse non era
proprio il caso di esagerare per una semplice richiesta di accesso agli atti, ma la cosa è sintomatica, persino
ricorrente; quando c’è di mezzo sempre lo stesso, si alza una sorta di cortina di fumo.
Non mi sono dilungato a replicare ,cosa avrei potuto dire? Che magari davanti alla conservazione di un
luogo cosi’ importante dal punta di vista ambientale un comune che governa uno dei laghi piu’ belli al
mondo, il lago di Mergozzo, potrebbe fare di piu’ per la sua protezione ? uno dei laghi piu’ importanti per un
ecosistema unico ,ricco di biodiversità e purtroppo già assediato dai campeggi e da un campo da golf, con i
suoi concimi e i suoi diserbanti .Il Comune che un tempo ha preso decisioni storiche per la salvaguardia del
lago,come quella di eliminare il campo di sci nautico e di proibire la navigazione a motore non poteva
provare anche a salvaguardare totalmente la spiaggia della “ Rustica” ?
Vi prego guardate le fotografie perchè questo angolo di bellezza sparirà come tanti altri tra l’indifferenza dei
piu’ e l’incapacità di capire un momento storico in cui i giovani ,e in loro speriamo, chiedono un cambiamento
nella gestione dell’ambiente e negli stili di vita.
Auguri
Tiziano auguadro

Immagine 2Immagine 3Immagine 4Immagine 5Immagine 6Immagine 7

Una paese dissociato dalla realtà

Ancora non capisco come il teatro cittadino rimanga aperto in deroga alle normative (parliamo di quelle antincendio mica "pizza e fichi"), di come possiamo maltrattare il nostro territorio permettendo scempi in continuazione e in barba pure ai più elementari ragionamenti di interesse pubblico, nel silenzio della Politica locale.

Immagine 1
Oggi leggevo il post in cui il Sindaco rilanciava il fatto che "Verbania vede rifiorire la sua vocazione turistica". Peccato che sempre oggi leggevo che dalla "top 10" di Legambiente, oggi Verbania è scesa al ventitreesimo posto.
Forse la spiegazione sta in questo articolo comparso sul mio blog, letto ad oggi 1118 volte, un articolo che spiega quanto sia facile che a Verbania l'interesse privato "batta" l'interesse pubblico.

Siamo un paese in cui la politica arretra in continuazione, in cui gli assessori se ne vanno sbattendo la porta (l'ultimo di una lunga serie Margaroli, vale la pena rileggere Zanotti sul tema), In cui persone di qualità e con argomenti pongono temi sul tavolo politico, ma l'unico "rinnovamento politico" (sic!) è rappresentato da "assessori bellocci" (prossimo candidato sindaco di un partito allo sbando?) che hanno come unica arma una retorica muffa e incapaci di tenere il punto anche sui temi che più dovrebbero riguardarli come il cambiamento climatico?!
In questa desolazione politica (a sinistra quanto a destra) i fatti restano drammaticamente evidenti: Il privato batte il pubblico, si continua a costruire anche se i volumi sfitti sono un enormità, l'interesse pubblico è l'interesse del politico di turno che pensa alla propria cadrega, infatti anche i "pezzi da 90" , quelli che la carriera l'hanno fatta e che ora sono come il prezzemolo, ovvero buoni per ogni occasione, appena possono levano le tende per posti più tranquilli e decisamente più confortevoli... e il PD è in cerca dell'ennesimo segretario che provi a dare dignità a un partito, che nel merito delle questioni, su questo territorio, da tempo si è arreso all'evidente incapacità dei suoi membri, perdendo le componenti più sane e critiche e "zerbinandosi" al Sindaco regnante , incapaci del minimo contrasto e anche privi della memoria e del significato dell'essere di sinistra.
Non la vedo molto bene, ma non smetterò di denunciare, e in tutta franchezza, spero non succeda a Verbania ciò che è accaduto ai palazzi di Milano, Londra e Torino soltanto negli ultimi mesi, per vedere il ritorno al rispetto delle normative anche (e soprattutto) da parte degli enti pubblici.
Ultimi commenti
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti