Il blog con il giornale dentro

verità

Inserisci quello che vuoi cercare
verità - nei post

Che fine ha fatto la politica? ricomincia la stagione del "non ve lo dico"? - 14 Ottobre 2019 - 09:57

Mentre anche per questa stagione amministrativa è di ogni evidenza che la politica non risponde nemmeno alle scadenze che essa stessa si da (MESSA A NORMA DEL TEATRO? PROGETTO PARCO ACQUATICO FONDOTOCE? OSPEDALE?) ... ripartono le supercazzole e le "armi di distrazione di massa".

Soldi, soldi , soldi e parcheggi... credo che a (Devero) Baceno abbiano perso il senso della misura - 3 Agosto 2019 - 16:59

Gli amministratori vogliono "avvicinare le montagne" dicono, io dico speculare sul territorio. Vogliono talmente "avvicinare alle montagne" che vi racconto il trattamento per un disabile che voglia parcheggiare a Devero. Poi facciamo una riflessione su ciò che vale e quanto vale... PS forse hanno perso anche il senso della normativa...

La politica di oggi è solo prendere tempo e perdere tempo... tanto nessuno ricorda - 29 Luglio 2019 - 10:54

5 proroghe , le chiacchiere vanno bene fino a quando non succede il "disastro" ... intanto prendiamo atto della situazione: la commissione di inchiesta sul CEM aveva detto cose chiare , ma anche a questa amministrazione non interessa trovare le responsabilità, strano ! Oppure no?

Caro Tartari, Per fare i "furbi" , bisogna almeno saper contare fino a 17... - 10 Gennaio 2019 - 10:58

Un Consiglio ancora una volta surreale, inconcludente , che ha palesato la debolezza di un sindaco che "naviga a vista". Il livello più basso è stato toccato con la "furba" manovra di Tartari, che vista la tensione nell'aria ha chiesto un' inversione di punti, bisognava votare la proroga della commissione di inchiesta sul CEM (pratica di 30 secondi), ma ha fatto anticipare il punto sul catasto... e non avevano i numeri.

Commissione Urbanistica: manca la maggioranza. - 19 Dicembre 2018 - 09:07

Che l'Urbanistica sia in mano al solo Sindaco di Verbania sembra acclarato, ma da quì a boicottare le proprie Commissioni il passo non è breve. Certo "tanta energia" spesa per mandare "messaggi a Marchionini" credo sarebbe meglio incanalata sulla questione Acetati, dove la maggioranza rischia davvero di fare il danno irreparabile alla città se non mette un freno al Sindaco.
verità - nei commenti

basta palle! - 9 Dicembre 2017 - 14:04

?
Fondati dubbi? Su cosa? Ma siete sicuri di stare bene? Anonimi che vengono a fare le pulci a persone che ci mettono la faccia e parlano chiaro... E che pretendono rispetto per le loro presunte verità che mancano di quel minimo di correttezza che ci potrebbe sullo stesso piano? Io vi pubblico senza censure, ma state sereni :) permetterete che visto che i politici, quelli bravi mi ignorano (?! O scrivono in modo anonimo) io possa almeno esprimermi sul mio blog :)

Intervista doppia (al segretario Scalfi e a Brignone che risponde per lui) - 25 Settembre 2017 - 09:07

mah
niente di di personale.. che razza di risposte da questo piddino.. a lui puo anche risultare simpatica, ma se nel contempo la sindachessa fa delle boiate pazzesche che fai emetti dei pigolii giusto perchè ti è simpatica?..la verità è che siete(PD) tutti in sudditanza pasicologica in primis e in secundis non avete la preparazione politica per contrastarla...

La politica in tempi di Zappe sui piedi... e manca il numero legale - 20 Luglio 2017 - 10:43

Mezze verità ad uso e consumo
Quando una verità viene detta solo a metà (o anche meno) diventa strumento di opportunismo e per me quasi una menzogna. E' vero che la commissione urbanistica ieri si è aperta e si è chiusa nell'arco di venti minuti. Basta, la verità gridata in quest'oracolo di politica si ferma quì (della personalissima sciocca diatriba tra due consiglieri non me ne curo). Però Il curatore della pagina dimentica di dire che la maggioranza espressa dal PD era presente al completo, tutti i consiglieri erano presenti (come sempre in tutte le commissioni, e questo è un fatto). Perchè addossare le colpe al PD? IL PD ERA PRESENTE!!! Ora vorrei capire il ruolo del consigliere di minoranza (inteso come categoria, non come allegoria di ectoplasma del tipo ci sono ma non mi vedete, sono presente ma non firmo anzi me ne vado ma io ho la saggezza e la ragione), a cosa serve il consigliere di minoranza? E' un consigliere come tutti o solo un piccolo brutto essere votato dalla minopranza e per questo senza senso, senza scopo e senza dignità? Non si può gridare una "bloggata sì e una no" che il Consigliere di minoranza ha un suo diritto di esistere, una sua dignità e che costantemente il sindaco, la giunta e la maggioranza se ne dimenticando ma hanno il dovere istituzionale di ricordarselo, perchè il Consigliere di Minoranza rappresenta una parte della città che deve potersi esprimere e contribuire a far andare bene la città nella quale viviamo. Ebbene, come era rappresentata la città della minoranza ieri sera? dove erano le forti voci della verità minoritaria alle 20,50, ora perentoria alla quale il nostrano "Portobello" ha detto stop? No si può rivendicare il dovere istituzionale e poi quando lo si può rappresentare dire "arrangiatevi io butto in vacca la commissione e me ne vado". IL PD ERA PRESENTE, LA GIUNTA ERA PRESENTE, IL DIRIGENTE ERA PRESENTE, IL PUBBLICO ERA PRESENTE, la minoranza se ne è andata. QUESTI SONO I FATTI!!! Poi se vogliamo dire che Zappa ha battibeccato con Brignone costruiamoci pure la notizia del mese. Per me è più rilevante che la minoranza non ha partecipato, ha fermato un momento importante come la variante 26 (dove si dovevano discutere di istanze giacenti dal 2011), ha fatto spendere i soldi per la commissione nel modo peggiore possibile, e ancor più tenta di addossare le colpe ai soli presenti e pronti a compiere il proprio dovere istituzionale.

Mentre tutto tace sulla proposta di dialogo su Acetati, il mondo continua a girare... - 30 Gennaio 2017 - 18:08

Pordenone ma anche no
Questo per dimostrare che non sei l'unico a "rubare" dall'ottimo blog akuadulza, io ne sono un avido lettore da che è comparso, ti accenno solo che ho letto e riletto tutta la traduzione del corposo e splendido manuale FAO, ho anche letto e riletto l'articolo che citi e mi dispiace che nel fare copia incolla ti siano rimasti come refusi alcuni passaggi, tipo quelli dove il presidente dell'associazione quasi omonima al blog asserisce che poi quella "spedizione" per sentir parlare di acquacoltura non si è rivelata un gran chè, che le presentazioni fatte hanno per lo più rubato slide che chiunque trova in rete. Anche le parole spese per quelli che potevano essere progetti ambiziosi nella cintura milanese, si concludono con amare parole (per la verità dette a mezza bocca) intrise di rimpianto per la conclusione che il "pubblico" fa nei suoi progetti e cioè delegare tout cuort a società private senza poi seguirne gli sviluppi ma ricoprendo solo un ruolo di sovvenzionatore. Comunque concordo sulle prospettive di questa frontiera "agricola" e sulle opportunità che ne potrebbero derivare. Molto molto molto meno sulla campagna che se ne fa in relazione ad acetati o strutture simili, sulle quali ci dimentichiamo sempre che non sono proprietà pubblica, quindi a meno chè non si costruisca una relazione tesa a rilevare tali spazi e poi donarli al pubblico o temo che per il momento il Comune non possa pensare a tali sviluppi.... o almeno non rientri nelle prospettive a breve termine. Concludendo ricordo che il promuovere il dibattito politico/sociale (su qualunque tema) non è onere solo dell'amministrazione o della maggioranza ma che compete soprattutto alla città tutta. Chiunque dovrebbe sentirsi in obbligo di proporre, agevolare, aiutare, organizzare la crescita culturale, propria e di chi gli sta attorno, questo per me si intende con "Comunità".

Grazie Silvia, una puntualizzazione che conferma... ma di più: nuova LIDL e sinistra - 28 Novembre 2016 - 09:39

peccato che quando si parla di cose serie...
non si dicono mai le verità complete. Si parla di progetti presentati, ma non si dice che punteggio hanno avuto e soprattutto che posto occupano in graduatoria. E' vero che bisognerebbe essere seri una volta tanto e spiegare bene come avvengono i finanziamenti. La gente vuole capire e non si accontenta di mezze verità, peraltro magari camuffate...
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti