Il blog con il giornale dentro

zanotti

Inserisci quello che vuoi cercare
zanotti - nei post

Intervista doppia (al segretario Scalfi e a Brignone che risponde per lui) - 22 Settembre 2017 - 08:37

Un post semiserio, che riprende l'intervista a Scalfi (segretario dalle invidiabili capacità digestive) comparsa su Eco questa settimana, e in grassetto le risposte che secondo me avrebbe dovuto dare se fosse politicamente più trasparente e magari un po' meno pauroso. La politica non è stare al potere , ma costruire e condividere un idea di futuro.

Intervista doppia (al Sindaco Marchionini e a Brignone che risponde per lei) - 6 Agosto 2017 - 14:48

Un post semiserio, che riprende l'intervista al Sindaco (divora Assessori) comparsa su Eco la scorsa settimana, e in grassetto le risposte che secondo me avrebbe dovuto dare se fosse politicamente più trasparente e magari un po' più in sintonia col significato politico della parola "sinistra"

La politica di "amici e nemici" che accomuna PD e destra - 7 Gennaio 2017 - 10:37

Il disastro politico verbanese è figlio di paura e inesperienza. Paura di nuove elezioni e inesperienza/incapacità dell'attuale classe dirigente. Un incapacità tanto palese da riscontrarsi quasi ogni giorno, in dichiarazioni retoriche di apertura al dialogo negato nei fatti o addirittura nelle bugie e contraddizioni che proliferano in interviste e comunicati... vedi esempi allegati.

Cadere sul bilancio, cadere sulla neve, come se la caverà il Sindaco? - 7 Marzo 2016 - 09:10

Leggo finalmente qualcosa che mi ricorda il motivo per il quale ho votato il programma di questa Amministrazione (nel contempo mi ricorda anche perchè non ho votato questa Amministrazione). A questo punto però il nostro monarca bersagliere è "spalle al muro", farà un passo indietro (finalmente) e diventerà più ragionevole (non ci scommetterei un cent.) o romperà col PD con tutto ciò che ne consegue? Sia chiaro che sui disagi neve di sabato Marchionini ha una grossa responsabilità.

Inaffidabile - 22 Febbraio 2016 - 09:33

Sono il quinto di una sfilza di fratelli. Il primo ricordo che ho di un'offesa ricevuta da uno di loro era che ero "inaffidabile", non ricordo chi e perchè mi disse così, so che decisi quel giorno che la mia parola sarebbe valsa sempre come un contratto firmato. Da allora (o quasi, non esageriamo) , sto attento a ciò che dico, perchè voglio poter sempre mantenere fede alla mia parola. Per questo comprendo chi si arrabbia con me ma non chi mi da dell'"inaffidabile".
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti