Il blog con il giornale dentro

pubblico

Inserisci quello che vuoi cercare
pubblico - nei post

Forse ho parlato troppo presto... che fine hanno fatto le nuove spiagge? - 14 Luglio 2021 - 12:08

Sono molte le cose che si devono considerare quando si progetta (qualunque cosa), soprattutto un opera pubblica. Lo abbiamo visto col CEM (ANCORA FUORI NORMA) , lo vediamo con le ciclabili, coi parcheggi ... oggi lo vediamo con le nuove spiagge (quelle vecchie assegnate in modi criticati da assessori in carica) sparite con una giornata di pioggia intensa.

NE’ BOCCI NE’ SPADONE PER IL PARCO DELLA VALGRANDE. - 8 Giugno 2021 - 08:30

Riceviamo e pubblichiamo

Assessore Scalfi, almeno tu/lei qualche rispostina ce la da/dai? - 6 Aprile 2021 - 09:28

Tempo fa ho ventilato qualche sospetto che sulla Canottieri di Intra ci fossero "strane macchinazioni", considerando che un importante Assessore di questa giunta lavora li, la cosa mi ha lasciato perplesso, ma nessuno ha fugato i miei dubbi. Oggi i dubbi aumentano. Sapremo mai cosa si sta facendo davvero a Verbania e nell'interesse di chi?

L'ultimo post di Zanotti è una vera sfida politica, tutta condivisibile , ma... - 15 Marzo 2021 - 09:22

Oggi leggiamo con grande piacere le riflessioni sempre interessanti, sempre intelligenti e rivolte al futuro su VERBANIASETTANTA. Il limite di queste letture, a mio parere, è che pur leggendo bene la realtà, pur prospettando scenari di lavoro politico giusti e seri, omettono (e si capisce il perché) di dire quelle cose vere che sono la seria autocritica necessaria per ripartire nel modo davvero corretto.

Stanno per cementificare ancora... - 15 Febbraio 2021 - 15:14

Rimando a un post di Zanotti, che rende pubblico un problema molto grave (a mio parere) e che coinvolge chiunque sia interessato alla qualità del nostro territorio.
pubblico - nei commenti

basta palle! - 9 Dicembre 2017 - 14:04

?
Fondati dubbi? Su cosa? Ma siete sicuri di stare bene? Anonimi che vengono a fare le pulci a persone che ci mettono la faccia e parlano chiaro... E che pretendono rispetto per le loro presunte verità che mancano di quel minimo di correttezza che ci potrebbe sullo stesso piano? Io vi pubblico senza censure, ma state sereni :) permetterete che visto che i politici, quelli bravi mi ignorano (?! O scrivono in modo anonimo) io possa almeno esprimermi sul mio blog :)

La politica in tempi di Zappe sui piedi... e manca il numero legale - 20 Luglio 2017 - 10:43

Mezze verità ad uso e consumo
Quando una verità viene detta solo a metà (o anche meno) diventa strumento di opportunismo e per me quasi una menzogna. E' vero che la commissione urbanistica ieri si è aperta e si è chiusa nell'arco di venti minuti. Basta, la verità gridata in quest'oracolo di politica si ferma quì (della personalissima sciocca diatriba tra due consiglieri non me ne curo). Però Il curatore della pagina dimentica di dire che la maggioranza espressa dal PD era presente al completo, tutti i consiglieri erano presenti (come sempre in tutte le commissioni, e questo è un fatto). Perchè addossare le colpe al PD? IL PD ERA PRESENTE!!! Ora vorrei capire il ruolo del consigliere di minoranza (inteso come categoria, non come allegoria di ectoplasma del tipo ci sono ma non mi vedete, sono presente ma non firmo anzi me ne vado ma io ho la saggezza e la ragione), a cosa serve il consigliere di minoranza? E' un consigliere come tutti o solo un piccolo brutto essere votato dalla minopranza e per questo senza senso, senza scopo e senza dignità? Non si può gridare una "bloggata sì e una no" che il Consigliere di minoranza ha un suo diritto di esistere, una sua dignità e che costantemente il sindaco, la giunta e la maggioranza se ne dimenticando ma hanno il dovere istituzionale di ricordarselo, perchè il Consigliere di Minoranza rappresenta una parte della città che deve potersi esprimere e contribuire a far andare bene la città nella quale viviamo. Ebbene, come era rappresentata la città della minoranza ieri sera? dove erano le forti voci della verità minoritaria alle 20,50, ora perentoria alla quale il nostrano "Portobello" ha detto stop? No si può rivendicare il dovere istituzionale e poi quando lo si può rappresentare dire "arrangiatevi io butto in vacca la commissione e me ne vado". IL PD ERA PRESENTE, LA GIUNTA ERA PRESENTE, IL DIRIGENTE ERA PRESENTE, IL pubblico ERA PRESENTE, la minoranza se ne è andata. QUESTI SONO I FATTI!!! Poi se vogliamo dire che Zappa ha battibeccato con Brignone costruiamoci pure la notizia del mese. Per me è più rilevante che la minoranza non ha partecipato, ha fermato un momento importante come la variante 26 (dove si dovevano discutere di istanze giacenti dal 2011), ha fatto spendere i soldi per la commissione nel modo peggiore possibile, e ancor più tenta di addossare le colpe ai soli presenti e pronti a compiere il proprio dovere istituzionale.

I santi firmano? - 2 Luglio 2017 - 15:17

CEM
E' paradossale! Si costruisce un'opera del genere, si spendono oltre 20 milioni di € e si inaugura l'apertura del teatro senza che questi sia munito dei prescritti certificati antincendio. Ripeto è paradossale,vorrei vedere se un semplice cittadino dovendo iniziare una attività aperta al pubblico, avrebbe avuto lo stesso trattamento che l'Ente pubblico ha riservato per se. Ma quando è stato assegnato l'appalto, era previsto o no che l'immobile doveva essere funzionante in ogni suo aspetto? oppure nell'esecuzione dell'opera era esclusa l'idoneità antincendio? Perchè non si accertano le modalità e le responsabilità, con relativa denunzia per eventuali inadempienze ? Giuseppe Federici .

Verrà fatta chiarezza sul Cem? - 29 Giugno 2017 - 15:08

CEM
Insomma: REI 45 o REI 90? Prevenzione interna o esterna? La proroga era stata concessa per l'una o altra ipotesi pena la chiusura o si può ottenere una ulteriore proroga e con quali rischi e/o oneri? E poi, questo teatro è in grado di mantenersi da solo o sarà un "mangiasoldi" pubblico. Se i soldi prima non c'erano o non si sono potuti trovare è giustificato il ritardo, se invece i soldi c'era o si potevano trovare, qualcuno è stato inefficiente e quanto meno andrebbe rimosso. Non si scherza con la sicurezza e ne abbiamo visto troppe volte le nefaste conseguenze. Accertarne a posteriori la responsabilità non risarcisce chi ne è rimasto vittima: chi ci perde la vita è per sempre e chi ne rimane menomato tale rimane, grazie alle incompetenze e ai provocati ritardi. Giuseppe Federici

Politici, giornalisti, tifosi e semplici cittadini, ma su sta roba tutti zitti? - 20 Giugno 2017 - 15:55

Preventivo TIM/LE CORTI
Premetto di non conoscere in dettaglio le note negative dei dirigenti, mi sembra però. che il Comune, pur in presenza di una istanza privata, abbia rilevato il dovere di intervenire d'urgenza a tutela della sicurezza dei cittadini e del decoro della zona, ritenuto d'interesse prevalente. Quindi, secondo voi l'interesse pubblico c'era o non c'era ? L'intervento era o non era necessario ? I dirigenti hanno o non hanno la responsabilità politica della sicurezza dei cittadini ? Perchè se l'avessero non si spiega il loro dissenso in presenza di pericolo per i cittadini!. D'altronde, da quanto si legge, la spese (d'urgenza) verrebbero poi concordate con la proprietà dell'immobile per essere ripartite secondo i criteri di interessenza a carico dei cittadini (Comune) e dei titolari di interessi privati. Cosa c'è che non va, salvo altri retroscena che si ignorano! Giuseppe Federici
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti