Il blog con il giornale dentro

tecnici

Inserisci quello che vuoi cercare
tecnici - nei post

Prato Michelaccio, un fallimento politico annunciato - 15 Febbraio 2021 - 09:54

Il"modello Marchionini", ovvero il suo fallimento , si palesa con l'annosa questione dell'ex inceneritore.

Al lupo al lupo... chi crede ancora al nostro fenomeno leghista? - 11 Febbraio 2021 - 09:33

Lascio ai tecnici le decisioni che io non saprei prendere, di sicuro, se mi toccasse scegliere tra Preioni e un lupo, saprei cosa scegliere...

I giovani sono il futuro, non sono un problema - 28 Luglio 2020 - 17:08

Forse, ancora una volta, stiamo perdendo l'occasione per una riflessione che ci riguarda tutti. Un fatto di cronaca tanto drammatico quanto terribilmente frequente (per fortuna non sempre a questi livelli di gravità) , dovrebbe indurre i politici (soprattutto gli amministratori) a una riflessione sulla condizione giovanile a Verbania. Il silenzio sembra l'unica risposta che sa dare la politica.

Era il 2015, tentai ... oggi i frutti di un tema mai affrontato. - 27 Luglio 2020 - 09:53

Verbania non si occupa dei suoi giovani, ma si lamenta in continuazione perché il loro disagio crea "problemi". I giovani, perennemente tirati in ballo in periodo elettorale e sistematicamente dimenticati subito dopo. Qualche link per ricordare come la politica se ne occupa a Verbania.

Diversamente Sindaco - 25 Marzo 2019 - 14:10

Questa è in esplicito e con tutta la chiarezza di cui sono capace, il progetto per "UNA VERBANIA POSSIBILE". Sapete del testo che andrete a leggere cosa mi piace di più? che non l'ho scritto io ma è mio al 100%... questo significa che c'è un gruppo di lavoro fantastico nel progetto che vuole un Sindaco Diverso , o come diciamo noi un "#DiversamenteSindaco"
tecnici - nei commenti

La "macchina del fango" made in Luca Manghera: e andare a lavorare anzichè scrivere sciocchezze? - 27 Agosto 2013 - 08:24

Millesimi
Gentile Emanuele, non so che idea debba farsi, visto che la proposta di accollarsi il 50% della spesa a condizione di progettare e dirigere i lavori era del Comuna ( tra l'altro con l'accordo che i proprietari avrebbero ceduto la proprietà del cortile al comune a titolo gratuito previa atto notarile che il comune non ha mai fissato)... Comunque risponderò alla sua domanda un po' "pignola" , dicendole che non ci sono millesimi in quanto essendosi persi nella notte dei tempi e dei meandri tecnici le reali divisioni proprietarie del cortile, per legge il cortile é di proprietà di tutti coloro che hanno una proprietà che accede ad esso. Se non crede a me faccia fare un indagine a quel "volpone" del Manghera .

Chi di leghismo ferisce - 30 Marzo 2013 - 19:42

commento
eewee, i terun sono relativi. otre l'equatore, il mondo è rovesciato, il caldo sta a nord, il freddo a sud. pertanto, dipende da dove passa l'equatore, e di quale equatore si tratta. se questi sta tra parigi e berlino, allora chi sta peggio sono gli opposti, il sud europeo, a sud, il nord europeo, a nord. scherzi a parte, più si è lontani da quell'asse è più terun si è. lo sono gli irlandesi, l'inghilterra del nord, la scozia, l'islanda. gli antipodi, "meridionali" a questi, non li nomino, son fin troppo noti. ma non è una questione banale: il reale è razionale e il razionale è reale; meglio, la quantità è qualità, seguendo in entrambi i casi hegel. alla decadenza economica sempre si accompagna quella civile, e viceversa, nel breve e nel lungo periodo; oltre queste "durate" non sappiamo, né possiamo dire. ma se il sociale è il welfare, siamo a posto. su questo, credo sia meglio dire, anche uscendo dal tema, ma forse no, che l'articolo 18 è il "problema" vero. la crisi europea, quindi la lega nord italiana o svizzera, è crisi politica, non economica. si risolve con la politica, non con i tecnici. imporre il pareggio di bilancio anche nella costituzione, nel patto sociale, è follia pura: in soldoni, vietato indebitarsi, dunque vietato crescere. il debito è ricchezza, è sempre stato così. in cambio di un sociale "stabile", uno stato svaluta, e i conflitti divengono monetari, non sociali. ma questa europa non comprende. ognuno difende il suo piccolo paradiso. i padani dai meridionali, gli svizzeri dagli italiani. gli europei dagli africani. il razzismo è anche questo, il razzismo è conservazione, implosione. ma il razzismo è natura, non meravigliamoci. anche la cultura è natura. anche il digiuno. allora, esistono fenomeni naturali di varia specie e vario segno. il digiuno è un resistere, una varianza imprevista, un progresso. la cultura, l'idea, l'utopia; quella, in particolare che predica l'opposto del razzismo, la tolleranza e la condivisione, è cultura, è un opporsi, è un digiuno. ogni progresso, pur nel concreto ambito di natura, benché sia un resistere, il resistere di un progetto, di un movimento, avanza nella direzione dell'umanità, quella vera. noi siamo i nostri progetti, i nostri sogni. e questo noi, questo essere collettivo è bene, se comprende che il bene non è l'economico, il bene è il sociale. e poiché tutto è natura, allora tutto, direi io, è culturale, dipende solo da noi. di bossi o di bignasca, passato un decennio, non si ricorderà più nessuno. di questa natura, un giorno, spero, ci libereremo. ma non sarà facile alla prossima:-)

Perchè per i politici non sono obbligatori comportamenti esemplari pena espulsione? - 30 Marzo 2013 - 19:42

commento
Parlando di altro, ma contestualmente adiacente all'argomento Gestione della Politica, Renato ha scritto: "Siamo nella cacca fino al collo, non saranno questi tecnici a tirarci fuori, al massimo provano a profumarla. Cambiamo prospettiva e chiamiamolo concime e spargiamolo un po' in giro. E' ora di prendere coscenza e far pagare chi può!" Ecco, su quest'ultimo punto mi urge una precisazione: così sa di vendetta, seppur sociale. A me sembra che sarebbe indice (e seme) di una mentalità diversa (mi viene in mente una recente intervista al ministro Passera in merito all'evasione/elusione fiscale) dire "far pagare chi deve".

Perchè per i politici non sono obbligatori comportamenti esemplari pena espulsione? - 30 Marzo 2013 - 19:42

commento
capiamoci, alzare l'aliquota IVA colpisce indiscriminatamente, prelevare i soldi in busta paga colpisce sempre i soliti . da sti cavolo di tecnici (prezzolati) mi sarei aspettato come minimo un prelievo del 20% sui capitali scudati , una tassa patrimoniale che faccia pagare chi ha. Insomma non chiamiamola vendetta sociale, io cerco giustizia sociale che non c'è.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti