Il blog con il giornale dentro

futuro

Inserisci quello che vuoi cercare
futuro - nei post

Area Acetati, c'è un futuro? - 26 Marzo 2022 - 00:01

Molto interessante la presentazione del piano particolareggiato per area Acetati (che il Comune non ha adottato). alcuni dati e alcune riflessioni.

Essere parenti o congiunti di politici aiuta? - 19 Gennaio 2022 - 15:22

2 articoli su "La Stampa", al primo ho pensato male, ma sono stanco di essere sempre quello che "pensa male", e sono stato zitto. Al secondo mi sono cadute le braccia. Stiamo parlando della "nuova generazione politica" ma davvero deve essere sempre tutto così?

Alla fine, PD e Marchionini si detestano ma sono degni l'uno dell'altra - 25 Novembre 2021 - 14:29

Ho sentito in Consiglio Comunale in questa legislatura, giovani del PD leggere interventi sull'ambiente di cui non sapevano nulla, ho visto votare varianti di cui non avevano approfondito nulla, vedo giovani assessori tacere sul futuro della loro stessa generazione, vedo escamotage amministrativi ridicoli su cui nessuno prende posizione... eppure la politica dovrebbe avere un senso diverso

Una petizione contro l'ipocrisia? - 22 Novembre 2021 - 18:28

Caro Brezza, non è ora di dare dignità ai vari ruoli che hai ricoperto e che vorrai ricoprire? Non è ora di rendere coerenti le TUE parole con le TUE azioni? Non è ora di prendere posizioni serie a difesa della tua generazione e di quelle che arriveranno? La TUA ipocrisia nei fatti fa più male di quelle dei "vecchi bacucchi" a cui cerchi disperatamente di piacere... se mi sbaglio sono disponibile a ricredermi, prova a convincermi.

Una paese dissociato dalla realtà - 8 Novembre 2021 - 15:36

Ancora non capisco come il teatro cittadino rimanga aperto in deroga alle normative (parliamo di quelle antincendio mica "pizza e fichi"), di come possiamo maltrattare il nostro territorio permettendo scempi in continuazione e in barba pure ai più elementari ragionamenti di interesse pubblico, nel silenzio della Politica locale.
futuro - nei commenti

...Mentre... - 5 Giugno 2017 - 21:34

Non sei l'unico...
In sei l'unico a rimanere basito dal comportamento ineffabile del sindaco. Certo che se avesse un pizzico di amor proprio non potrebbe che trarre le conclusioni da ciò che sta avvenendo in città! Chissà mai che qualcosa succederà in futuro! Del resto non si può tollerare che vengano calpestati continuamente i cittadini, i consiglieri e persino gli assessori!

I nazisti verbanesi sono un po' come quelli dell "Illinois"? - 9 Maggio 2017 - 13:59

non esageriamo
il riferimento non è e non vuole essere dispregiativo, infatti per chi mi conosce , sussisterà dubbio su chi dei due (tra Michael e Sergio) si trovi nella paradossale condizione del paragone irrispettoso , è domanda che lascio senza risposta, semplicemente ironica e nulla più. Semplicemente Sergio è un personaggio della città che è uso intervenire in Consiglio. Seppur comprendo il tuo commento , ne contesto l'infondatezza . La malattia merita rispetto, non trovo mancanza di rispetto in ciò che ho scritto. Malgrado ciò mi riprometto di essere più accorto in futuro

Casa Ceretti, aggiornamenti? - 12 Luglio 2016 - 18:49

Casa Ceretti
Grazie Renato per la tua risposta,per ovvie ragioni non esaustiva,capisco che si deve ancora a discutere seriamente sulla questione. Da parte mia mi auguro che si giunga ad una decisione positiva,il luogo potrebbe essere una fucina di iniziative a favore dell'arte e dei cittadini che volessero praticarla,un vero investimento per presente e futuro della produzione artistica verbanese.Ciao

Cosa dice la GGGente? - 18 Aprile 2016 - 10:42

Ma 2+2 non faceva 7 ?
Se il comitato avesse vinto anche solo di 10 voti, apriti cielo, tutti a gridare al miracolo, tutti a dire che la città ha chiaramente espresso una posizione, ineluttabile e che il forno DEVE rimanere pubblico. Poi avviene il fatto strano: IL COMITATO PERDE PER 700 voti, voto più, voto meno (non 10, non ha vinto di 10) E COSE SIETE CAPACI A DIRE?????: che comunque il comitato ha vinto!!! Ha vinto perchè tante persone hanno votato (non dite tra i votanti quanti hanno detto sì e quanti hanno detto No!!!). Poi la cosa ancora più buffa è l'attribuirsi i quasi 86xx voti necessari al QUORUM, non ALLA VITTORIA. E se aveste vinto con il 51% dei votanti necessari (circa 4300) avreste gridato al miracolo di partecipazione, di espressione, di sfiducia.... di tutto quello che ci si può trovare in una busta di minestrone 15 verdure, insomma. Quindi avreste spacciato per maggioranza assoluta del volere cittadino 4300 espressioni singole su oltre 20.000 votanti iscritti in città. Ecco che i numeri si possono leggere come si vuole, mi ricordo ancora i discorsi di certi Forlani, Martinazzoli che andarono in televisione a declamare che il tracollo del loro partito era da interpretare comunque come una vittoria: "Abbiamo perso meno di quello che i malpensanti ci auguravano...." UNA MAGRA CONSOLAZIONE!!! Poi ribadisco che ho votato, convintamente ho espresso la mia posizione, credo nel valore dell'espressione del voto.... ma ora prendo atto dei numeri e della volontà dell'elettorato. Qualunque sia il mio pensiero, il mio orientamento, essendo chiamato a svolgere un ruolo pubblico devo tenere conto di questi numeri, che mi dicono che il forno non deve per forza rimanere pubblico e con questo fatto devo e dobbiamo fare i conti. Indipendentemente del mio pensiero personale che ho apertamente espresso, a favore o contro non importa, ora importa l'espressione della volontà dei verbanesi: NON HANNO DETTO CHE IL FORNO DEVE RIMANERE PER FORZA PUBBLICO. Adesso lavoriamo in commissione, in consiglio, nelle nostre sedi...... e magari (finalmente) con i cittadini, per disegnare un servizio dal futuro certo e duraturo e sostenibile ed ecologico e decentrato ed accogliente..... e chi più ne ha più ne metta. Alessandro

Grazie Presidente (già silente poi dormiente... lentamente) - 4 Febbraio 2016 - 16:35

Bava ed il programma
Brignone, non ti smentisci mai. Ti rendi conto che quelli che hanno votato per le liste a sostegno di Bava l'hanno fatto per dare a Verbania un futuro migliore? Dove sono finite le buone proposte condivise tra i sostenitori del vostro programma? Dimenticate e perse, come la fiducia per voi.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti