Il blog con il giornale dentro

blog

Inserisci quello che vuoi cercare
blog - nei post

Lu sindacu non risponde ... - 23 Maggio 2022 - 08:30

Ho ricevuto una mail in cui mi si chiedeva di prendere visione del comunicato stampa che riporto nell'articolo, pare che a Verbania certe questioni etiche e sui diritti delle persone , non abbiano molta cittadinanza (e figuriamoci se un consigliere comunale verbanese si mette a dire o fare qualcosa senza essere "autorizzato"). Nella stessa giornata di ieri ho trovato il link che spiega il titolo del post, magari un sorriso aiuta a digerire anche questa.

Scalfi-Canottieri-Scalfi-Canottieri-Scalfi-Canottieri... - 17 Marzo 2022 - 11:53

Questa lettera che arriva da un socio di Canottieri Intra con richiesta di pubblicazione, complica o chiarisce il contesto che vede il Comune di Verbania in una "strana" controversia con la società sportiva? Secondo me non finisce qui, staremo a vedere...

sempre su Mergozzo, riceviamo e pubblichiamo - 15 Marzo 2022 - 13:59

Quando si parla di Mergozzo, i lettori del blog sono molto sensibili, infatti dopo il post che mostra una flotta di pedalò che occupa la spiaggia , abbiamo subito ricevuto un testo corredato di foto che ci riporta ad altro "problema" su altra sponda dello stesso meraviglioso lago.

Canottieri, Rabaini, trasparenza, maggioranza e minoranza... - 14 Marzo 2022 - 08:35

La questione Canottieri scuote gli animi, ma in tutta franchezza , non è la questione in se, ma è quello che c'è sotto, ovvero la modalità di gestione della cosa pubblica, l'inerzia delle minoranze, la mancanza di trasparenza i soliti pesi e misure diverse per gli amici e i "nemici". Per esempio...

Qualche "palla" di troppo su Canottieri Intra? - 9 Marzo 2022 - 16:11

Ci sono cose, relazioni, comportamenti, risposte, che non sono facili da capire o che sono volutamente confuse... poi ci sono quelli che ci prendono tutti per fessi e raccontano "palle"...
blog - nei commenti

basta palle! - 9 Dicembre 2017 - 14:04

?
Fondati dubbi? Su cosa? Ma siete sicuri di stare bene? Anonimi che vengono a fare le pulci a persone che ci mettono la faccia e parlano chiaro... E che pretendono rispetto per le loro presunte verità che mancano di quel minimo di correttezza che ci potrebbe sullo stesso piano? Io vi pubblico senza censure, ma state sereni :) permetterete che visto che i politici, quelli bravi mi ignorano (?! O scrivono in modo anonimo) io possa almeno esprimermi sul mio blog :)

Politici, giornalisti, tifosi e semplici cittadini, ma su sta roba tutti zitti? - 20 Giugno 2017 - 12:24

lo ripeto..
lo dico e lo ripeto,il tuo blog serve a erudire il popolo su cosa succede a "palazzo" ma ahimè è per addetti ai l, avori,quindi non meravigliarti se quelli che tu definisci "cloroformizzati" non reagiscono..per forza non sanno niente..mentre se ti riferisci ai "subalterni" al sindaco beh la storia è arcinota.. nota a margine: guarda sui voucher non è forse una presa per i fondelli? qualcuno ha reagito? questa è roba da galera.. e siamo a livello nazionale figurati a Verbania

I nazisti verbanesi sono un po' come quelli dell "Illinois"? - 9 Maggio 2017 - 13:01

Sergio Lanteri
Ciao Renato, sono Sara Lanteri, figlia di Sergio Lanteri, con rammarico ieri sera mi sono ritrovata a leggere il tuo blog dove nuovamente hai tirato in mezzo il nome di mio papà....Di seguito ti riporto la frase che mi ha infastidito: "mi si perdoni il paragone, ma è come se mi si chiedesse di intervenire per fermare il Lanteri quando viene in Consiglio Comunale a portare fiori al Sindaco o a fare i suoi monologhi. Mi rendo conto che il paragone è irrispettoso".... Tempo fa ti avevo già chiesto personalmente di evitare di pubblicare foto o commenti riguardo a mio papà che, se pur ormai diventato un giullare di città, è un ammalato psichiatrico e un padre difficile da gestire nei suoi momenti sia di euforia che di depressione. Come spesso lui mi insegna, un conto è ridere e un altro è deridere.... Non credo tu abbia bisogno di esternare tuoi pensieri con simili paragoni.... Grazie buona giornata Sara Lanteri

MaTartari ci fa o ci é? - 12 Febbraio 2017 - 09:13

fare il "botto"
Chi non ha la possibilità o la voglia di leggere questo blog non ha la ben che minima idea di cosa stia succedendo a "palazzo"e lo constato girando per strada e ascoltando i miei concittadini che tutto sommato, danno un giudizio "leggero" sull'operato di questa giunta, forse perchè hanno ben in mente la precedente (corvo),invece la situazione è davvero "grottesca" e non lascia prevedere niente di buono per la nostra comunità servono azioni eclatanti per porre la parola fine a questa tragedia perchè caro Brignone se ti riduci solo ad elencare i tuoi emendamenti fai il loro gioco

Mentre tutto tace sulla proposta di dialogo su Acetati, il mondo continua a girare... - 30 Gennaio 2017 - 18:08

Pordenone ma anche no
Questo per dimostrare che non sei l'unico a "rubare" dall'ottimo blog akuadulza, io ne sono un avido lettore da che è comparso, ti accenno solo che ho letto e riletto tutta la traduzione del corposo e splendido manuale FAO, ho anche letto e riletto l'articolo che citi e mi dispiace che nel fare copia incolla ti siano rimasti come refusi alcuni passaggi, tipo quelli dove il presidente dell'associazione quasi omonima al blog asserisce che poi quella "spedizione" per sentir parlare di acquacoltura non si è rivelata un gran chè, che le presentazioni fatte hanno per lo più rubato slide che chiunque trova in rete. Anche le parole spese per quelli che potevano essere progetti ambiziosi nella cintura milanese, si concludono con amare parole (per la verità dette a mezza bocca) intrise di rimpianto per la conclusione che il "pubblico" fa nei suoi progetti e cioè delegare tout cuort a società private senza poi seguirne gli sviluppi ma ricoprendo solo un ruolo di sovvenzionatore. Comunque concordo sulle prospettive di questa frontiera "agricola" e sulle opportunità che ne potrebbero derivare. Molto molto molto meno sulla campagna che se ne fa in relazione ad acetati o strutture simili, sulle quali ci dimentichiamo sempre che non sono proprietà pubblica, quindi a meno chè non si costruisca una relazione tesa a rilevare tali spazi e poi donarli al pubblico o temo che per il momento il Comune non possa pensare a tali sviluppi.... o almeno non rientri nelle prospettive a breve termine. Concludendo ricordo che il promuovere il dibattito politico/sociale (su qualunque tema) non è onere solo dell'amministrazione o della maggioranza ma che compete soprattutto alla città tutta. Chiunque dovrebbe sentirsi in obbligo di proporre, agevolare, aiutare, organizzare la crescita culturale, propria e di chi gli sta attorno, questo per me si intende con "Comunità".
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti