Il blog con il giornale dentro

Era ora, Brignoli si è dimesso e ancora una volta ha la mia stima!

Archiviato Zanetta, Tradigo e ora pure Brignoli. Va a onore di Brignoli il riconoscimento che fino all'ultimo ha lavorato per costruire una politica diversa, in linea con la "condivisione" e non con le "convenienze" (che pare abbiano per ora vinto). Tanti saluti e grazie di tutto dirà il Sindaco, io dico altro.

Era ora, Brignoli si è dimesso e ancora una volta ha la mia stima!
Immagine 1
Verbano 24 per primo ha dato la notizia pochi minuti fa, il Presidente del consiglio Comunale si è dimesso.
Non si può fare a meno di fotografare la realtà: ci ha provato! Prima di lui ci aveva provato anche Tradigo, inascoltato sminuito e addirittura infamato (poverino era stressato! SIC! ). Oggi sarebbe bello leggere la lettera più interessante, non tanto quella di dimissioni, ma quella che Brignoli ha inviata al suo partito. Anche in questo un signore, uno che crede che la politica sia servizio e il partito uno strumento alto e per tanto si comporta di conseguenza. Personalmente non credo che lo "strumento" PD sia "alto" , lo dimostrano tante cose, tanti atti amministrativi avallati acriticamente, lo dimostra il lassismo verso modalità che sarebbero da stigmatizzare (come l'assenteismo tra le sue fila in Consiglio) o la totale mancanza di rispetto per gli organi consigliari (le Commissioni sminuite e banalizzate nei fatti) o ancora le ombre etiche rispetto circostanze di opportunità politica.
Insomma, ancora una volta Brignoli le cose non le dice in piazza, le dice al suo partito e faccio fatica a pensare siano cose molto diverse da quelle che personalmente dico ad alta voce tutti i giorni, ma prima o poi sono certo le conosceremo. Di sicuro ci leviamo il cappello di fronte a chi ha il coraggio di tenere la schiena dritta, e rimaniamo fiduciosi che altri possano "raddrizzare" la propria. Attendiamo con ansia di leggere il comunicato del PD , attendiamo con ansia che il segretario Brezza trovi il tempo di parlare di questo argomento e di vedere in consiglio il nuovo consigliere Papini, che anzichè subentrare agli assenteisti, subentrerà all'unico consigliere di maggioranza che ha provato (senza successo) a dire al Sindaco ciò che subito le andava detto: la sinistra non è un taxi nè un ufficio di collocamento... chissà come mai non le è stato detto questo dal "SUO" partito?



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti