Il blog con il giornale dentro

Vorremmo un vero segnale di cambiamento...

Dopo il bilancio partecipato (che alcuni non li fa partecipare), abbiamo avuto il convegno su "mobilità-città-ambiente", nel quale il Sindaco ha detto parole chiarissime... poi uno può mettere la testa nella sabbia, ma sarebbe più serio per una forza politica (che volesse essere di sinistra) , che guardasse negli occhi certi soggetti e dicesse: "OK, BASTA COSI'"

Immagine 1
Non si può sempre salire su un palco grazie ai soldi pubblici e ai grandi eventi, la politica è (o almeno dovrebbe essere) altro...

La "farsa" del progetto orti civici nel bilancio partecipato, l'ho raccontata quì

Un po' di cose si stanno muovendo, quì il servizio di tele vco, la stampa on line ha dato la notizia con Verbaniamilleventi e Verbano24

anche blog che nulla hanno a che vedere con la politica dicono la loro, e lo fanno con argomentazioni molto serie , che la politica dovrebbe almeno leggere, quì e quì.

Ma in questo post vorrei parlare non solo del progetto di partecipazione respinto, ma del surreale momento vissuto Sabato al convegno organizzato dal PD sulla mobilità. Un convegno che ha detto solo cose di buon senso, alcune già sentite in Commissione, alcune che richiamavano a espliciti emendamenti fatti al bilancio dalle minoranze, tutto che girava intorno al tema della progettazione della città, cosa non avvenuta mai sulle opere maggiori fatte in questi 3 anni, a partire da LIDL (che non prevede nemmeno parti ciclabili nella progettazione approvata).
Quando il Sindaco interviene al convegno , ci racconta di come lei non crede nella progettazione "calata dall'alto" ma nei "cittadini" , che tradotto significa che se fosse per lei in piazza Ranzoni oggi esisterebbe ancora un mega parcheggio, se lei fosse stata amministratore allora... significa che se alcuni cittadini (quelli che ascolta lei) non volessero togliere i parcheggi di lungolago, la parte più nobile e bella di Verbania rimarrebbe un Parcheggio.
Poi la ciliegina dell'assessore Alba, che ci dice che siccome ci sono pochi soldi, molte cose dette al convegno sono solo esercizi di stile, è toccato a me ricordargli che buttare 5'800'000€ in un assurdo parcheggio interrato in piazza mercato, non è un esercizio, è uno spreco, soprattutto se tale scelta è fatta senza un organico piano parcheggi.

Ovviamente anche sto giro non ho avuto risposte, ma cosa volete che mi aspetti da chi non è nemmeno in grado di realizzare orti civici?

Mettiamola così, se almeno volete fargli arrivare un segnale, FIRMATE QUESTA PETIZIONE, io continuo a confidare che la politica torni ad essere di casa a Verbania, aiutiamoli.



Esclusa l'innovazione. Il Comune dice che le ragioni sono "tecniche", ma... #DILLOALLAMAGGIORANZA

Quì voglio riportare solo i fatti, la corrispondenza con i "tecnici", il progetto di innovazione e riqualificazione, e l'esito (previsto da molti ma al quale non avrei creduto) Molte le domande che restano aperte, di sicuro credo non abbia più senso discutere con una giunta che ragiona in modo "chiuso", ma forse può valere la pena chiedere alla maggioranza di fare proprio un bel progetto e di farlo passare nella prossima variazione di bilancio. Mobilitarsi costa poco, e anche questa è "PARTECIPAZIONE". Vera partecipazione.

Immagine 1
Questo è il primo articolo comparso sul tema e lo pubblica "La Prealpina"

La questione è che un gruppo di cittadini ha chiesto di sapere quali vincoli esistessero sulla zona in cui volevano proporre questo interessante e innovativo progetto di riqualificazione , per questa ragione abbiamo chiesto al dirigente di riferimento e questa è la risposta ottenuta: il dirigente scrive

Capirete la sorpresa , quando senza preavviso i proponenti il progetto che avete letto sopra, i quali grazie alle info avute dal dirigente all'urbanistica esplicitano a pg 14 del loro progetto: ...Valutando anche i vincoli esistenti in conseguenza della presenza del cimitero, si è considerata adeguata l’area in quanto nessuna delle strutture va a delinearsi come costruzione edilizia, le installazioni
sono di facile rimozione e quindi non vincolanti per qualunque futura decisione dell’amministrazione.
si vedono arrivare da altro dirigente la seconda comunicazione: progetto bocciato

A questo punto restano aperte delle domande:

Perché i proponenti non sono stati contattati per tempo? perchè anche la parte di progetto in serra non era fattibile visto che le serre sono già esistenti? Un'Amministrazione pubblica deve sempre motivare il diniego, magari citando leggi o regolamenti, perchè nulla di tutto ciò è presente nel diniego ricevuto? quali sarebbero i problemi ambientali?

Siccome malgrado l'accaduto io sono sempre favorevole alla PARTECIPAZIONE, faccio una proposta:
FIRMATE QUESTA PETIZIONE

... anche questo è PARTECIPAZIONE.




Valutazioni "tecniche"... capiamoci

Valutazioni "tecniche"... capiamoci

«ci spiega il sindaco Silvia Marchionini -.Nel complesso quasi tutti i progetti sono stati ammessi; quelli esclusi lo sono o per incompetenza diretta del Comune sull' argomento o perché si tratta di iniziative già bocciate dal consiglio comunale»

Immagine 1

Capiamoci, il bilancio partecipato è una gran bella cosa, per questo in molti hanno partecipato al tavolo tecnico per realizzare il primo progetto di bilancio partecipato di Verbania. Un esperienza positiva che è sicuramente da valorizzare. Il significato più profondo di questa esperienza è il fatto che i cittadini prendono consapevolezza che possono contare in alcune scelte decisionali e che la politica prende consapevolezza che non ha sempre ragione.

Per questa ragione le parole del Sindaco riportate nel virgolettato dell'articolo di Eco, non possono essere accettate: un progetto non può non essere accettato perchè il Consiglio Comunale lo ha bocciato in passato (ci sarebbe poi da approfondire), un progetto può non essere accettato per ragioni tecniche, economiche, di competenza... ma non per ragioni politiche.

Se su questo c'è chiarezza, problemi non ce ne sono.

a questo link il progetto che sapremo a breve se sarà passato e se potrà essere votato che caldeggio fortemente perchè ritengo molto interessante ed innovativo: ORTO CIVICO E INNOVAZIONE TECNOLOGICA ATTRAVERSO RIQUALIFICAZIONE DI AREA URBANA.compressed

Post correlati
07/02/2017 - Le scuse del Sindaco

I "forza Silvia" , perchè si sono astenuti?

Dopo un consiglio surreale durato ore per la discussione di un singolo punto, mi resta solo una domanda: qual è il vero motivo della spaccatura della maggioranza?

Immagine 1

L'articolo di "verbano 24" spiega bene quanto accaduto in Consiglio l'altra sera, ma francamente le ragioni dell'astensione del gruppo civico a sostegno di Marchionini (Marinoni e Cavallini) secondo me non sono state espresse in modo chiaro, pensano davvero come penso io che si tratti di un pericoloso precedente e che vi siano i presupposti per una concorrenza sleale tra operatori commerciali?
Chissà se loro risponderanno o faranno come il PD ...


Perdere tempo e soldi perchè non si capisce il problema? a Verbania è "normale".

La Commissione Urbanistica di ieri sera è lo specchio di come è amministrata Verbania, ve la racconto in breve.

Immagine 1

Sapete che su Via alle Ginestre si stanno per spendere 390'000 € (per 130mt di strada)? sapete che il quartiere interessato , come a suo tempo il quartiere Pallanza per LIDL, (nella sua attuale composizione) non è stato interpellato? Sapete che il tipo di intervento previsto per via alle Ginestre è sovradimensionato di brutto rispetto le reali esigenze? Sapete che per contro, per tutte le asfaltature di Verbania nel 2017 si spenderà poco di più che per in 130 mt di via alle Ginestre, 420'000€ ?

Ecco , se non lo aveste saputo, lo sapete ora. In Commissione è stato chiesto di togliere il punto dal prossimo Consiglio Comunale di stasera, perchè la spesa è assurda , ma non solo, l'iter della pratica non è nemmeno completo. Il dirigente ha dato un parere tecnico favorevole condizionato alla risoluzione di questioni che ad oggi non sono risolte. Il PD ci ha fatto discutere per un sacco di tempo, pur sapendo che formalmente il tema stasera non potrà essere affrontato (a meno che non si assumano la responsabilità di votare una pratica non votabile) , ma dirglielo non è stato sufficiente.

Insomma, pagheremmo un sacco di soldi per un pezzo di strada che serve a un numero molto esiguo di persone (6/7 famiglie), non che questi non abbiano diritto di avere una condizione di accesso decorosa, ma davvero non esiste una via di mezzo tra l'attuale situazione e la spesa di 390'000€ ? E oltre al tutto ciò, la beffa: l'Amministrazione dovrà anche pagare l'esproprio ad alcuni residenti per fare una strada di servizio che utilizzeranno solo loro (il 10% della spesa totale è previsto in indennizzi di esproprio)... Ma a voi sembra normale?

Ora, ci sono solo 3 possibilità:
1- stasera toglieranno il punto dall'ODG , dimostrando che ieri abbiamo perso del gran tempo per colpa dell'ottusa arroganza di chi non partecipa alle Commissioni con capacità di ascolto (la maggioranza!);
2- stasera porteranno al voto una pratica invotabile, ripercorreremo tutte le argomentazioni già affrontate ieri e perderemo ancora del gran tempo e la maggioranza farà spendere alla città ancora una volta tanti soldi in modo davvero sciocco;
3- stasera porteranno al voto una pratica invotabile, ripercorreremo tutte le argomentazioni già affrontate ieri e perderemo ancora del gran tempo, ma la maggioranza stavolta voterà ragionevolmente contro la Giunta, mettendo tutti di fronte all'evidenza che la Giunta è scollegata dalla realtà.

Vedremo
Ultimi commenti
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti