Il blog con il giornale dentro

4 dimissioni e una che rischia da 1 a 4 anni...

Una stampa che sempre fatica a raccontare "certe cose" e una politica che ha abdicato al suo ruolo di discutere e fare sintesi, restano appelli vacui ad "abbassare i toni", cosa che farei volentieri in cambio di un po' di seria politica, ma temo che con questa organizzazione delle cose mi resti solo il ruolo di denuncia puntuale e argomentata. Sarò felice di ricredermi appena il PD deciderà che è ora di un confronto vero.

Immagine 1
Ieri su un giornale on line locale si leggeva una sorta di appello ad abbassare i toni(ho risposto a tale appello direttamente nei commenti) e da nessun'altra parte oltre che su verbano 24 , si leggeva: A Sau il sostituto procuratore Sveva De Liguoro contesta... il reato di abuso d’ufficio, che la legge punisce con una pena da 1 a 4 anni.

Mentre attendiamo di sapere chi e in che modo il Comune abbia deciso di fare assumere a Lidl le persone che ha scelto (almeno questo ho capito da questo articolo), mentre attendiamo lumi su questa ennesima forzatura del Sindaco, che francamente ci sembra il solito fumo negli occhi verso una "stampa compiacente" (mi chiedo se qualcuno abbia davvero verificato che la richiesta nel titolo sia stata fatta al curatore fallimentare?), Attendiamo anche che il "nuovo segretario" del PD faccia i giusti passi per far fare un passo avanti alla politica, questa volta davvero, perchè permettetemi l'osservazione, ma sarei anche stufo di sentire che il PD è pronto all'ascolto e al confronto e poi digerisce tutto, dalle dimissioni di 4 assessori (e vediamo cosa faranno sulla costituzione di parte civile del Comune contro Sau) alla sfiducia del Sindaco di fatto dichiarata verso loro quando non ha accettato di chiedere l'azzeramento del Muller ... e mille altre cose che evito di riportare per brevità, credo che il senso del post sia già chiaro a sufficienza.



Ci sono Comuni che...

Ci sono Comuni che...

lo so che sarebbe stato meglio scrivere "in cui", ma quel "che" sottolinea una certa rozzezza spesso presente anche a Verbania, infatti delle cose che accadono in "certi Comuni che..." sta a voi scoprire se capitano anche a Verbania, in alcuni casi vi aiuto con dei link.

Immagine 1

Ci sono Comuni che sono gestiti da persone che anche quando hanno idee condivisibili evitano di lavorare per unire, e preferiscono il populismo mediatico al confronto.

Ci sono Comuni che se ti lamenti col Sindaco di qualcosa e hai una attività commerciale, capita che il giorno dopo ti viene a visitare l'ASL, o lo SPRESAL o ti tolgono il plateatico

Ci sono Comuni che se proponi qualcosa e quella cosa capita, non è mai perchè l'hai proposta tu...

Ci sono Comuni che fanno scappare gli assessori, e quelli che restano hanno problemi con la legge

Ci sono Comuni che hanno amministratori che agiscono non perseguendo l'interesse pubblico

Ci sono Comuni che hanno amministrazioni con 14 denunce pendenti e nessun atto conseguente della magistratura, denunce non banali o infondate, ma semplicemente accantonate

Ci sono Comuni che hanno maggioranze che credono di essere di sinistra anche quando mistificano la realtà

Ci sono Comuni che anche quando le minoranze hanno ragione hanno torto

Ci sono Comuni che fingono di lavorare alacremente, ma tutto il loro lavoro è volto a fare qualunque cosa pur di non dire MAI a una qualunque minoranza che ha avuto una buona idea e si spingono al punto di scegliere come il giusto spazio per lo sport l'area di fianco a un cimitero con un forno crematorio attivo

Ci sono Comuni che hanno scelto di ignorare e marginalizzare la componente istituzionale, infatti Commissioni e Consiglio sono poco più che un disturbo e si riuniscono ogni quando ha voglia "il capo" (segue elenco delle date delle ultime riunioni di Commissione per verificare che è mesi che a Verbania nulla accade istituzionalmente parlando) ...per non parlare di punti da Consiglio Comunale che da ANNI attendono di essere discussi, ma non ci si può aspettare molto da un Presidente che ha scelto di essere di parte.

l'ultima data in cui si sono tenute le Commissioni consiliari permanenti di settore:
1^ commissione lavori pubblici 27/09/2017
2^ commissione viabilità 10/07/2017
3^ commissione urbanistica 26/07/2017
4^ commissione servizi alla persona 27/06/2017
5^ commissione bilancio 25/09/2017
6^ commissione sport, turismo, cultura 25/07/2017 più tavoli tecnici 21/08/2017
7^ commissione istituzionale 24/07/2017


Ci sono Comuni che un privato si può prendere impunemente un pezzo di città (marciapiede) e malgrado interpellanze varie il Comune resta a guardareImmagine 2Immagine 3Immagine 4 (foto di oggi)

Ci sono Comuni che godono di una stampa diciamo poco critica, tal volta generosa coi potenti di turno, tal volta imbarazzante

Ci sono Comuni che danno ragione a chi dice che la politica fa schifo, semplicemente perchè in certi comuni i politici fanno schifo, ed essendone probabilmente consapevoli, hanno scelto di limitarsi ad alzare la mano quando viene loro chiesto.

Si fa come chiedevano le minoranze, ma non ditelo in giro...

Ore a stracciare gli zebedei, a lamentarsi dell'incompetenza del Consiglio, a spaccare inutilmente il suo partito... Ora fa come chiedevano le minoranze, spende meno, si ottiene ugualmente ciò che doveva, i residenti saranno felici... ma non basterebbe imparare ad ascoltare anzichè continuare a credersi un "supereroe della politica" , quando al massimo si può assomigliare al "superciuk della politica"?

Immagine 1
da "La Prealpina"
ancora me la ricordo bene quella serata, ore a parlare del nulla con le minoranze che chiedevano di spendere meno, di non fare un progetto faraonico per una via periferica. Un PD spaccato che si arrampicava sugli specchi per non palesare l'evidente rottura ma non cedere a uno dei progetti più sciocchi mai portati all'attenzione del Consiglio. Ma a "lei" non piace perdere (come non le piace discutere), quindi parte la prova muscolare e perde!

Oggi tutto si è risolto, si fa ciò che chiedevano le minoranze e si fa ancora finta che sia normale così. Una politica che continua a fare ribrezzo, che non fa maturare alcuna classe dirigente e che continua a proporre esempi di come non si dovrebbe gestire la cosa pubblica anche quando il risultato, in fondo, è positivo.

Marchionini continua a fregarsene e la colpa è sempre di altri... sicuri (?!)

Stampa e social ci raccontano di come la cattiva politica ci abbia ridotto. Qualcuno autorevolmente grida che "il re è nudo", ma questo re replica, e ha il coraggio di dire che i sudditi non vedono bene... questo è il livello di Verbania oggi. E ancora una volta il Sindaco se ne frega del Consiglio, le Commissioni non discutono di nulla, il forno ha inquinato e gli ODG restano fermi, ma non le decisioni "a cazzum"

Immagine 1
Quello nell'immagine sopra è il primo screenshot che ho fatto rispetto la notizia del momento: il filosofo Galimberti "imbufalito" con la politica locale per il CEM. Ne trovate ovunque, anche riportati dalla stampa.
Che sul tema ci sia ancora tanto, troppo da dire, è incontestabile. Che la politica abbia dato il peggio di sè è piuttosto evidente: 1- è stata dichiarata in degrado un area che non lo era per forzare la realizzazione del CEM ; 2- non è stato fatto un bando per la riprogettazione dopo lo spostamento deciso dalla giunta Zacchera affermando IL FALSO, ovvero che si trattava dello stesso progetto di piazza mercato; 3- si è passati sopra troppe cose pur di fare in fretta, e il risultato è che l'opera è aperta "IN DEROGA ALLE MISURE DI SICUREZZA" .

Ma al Sindaco piace raccontare una storia diversa e attacca chi l'attacca per responsabilità che lei ha, e risponde a Galinberti (da La Stampa):
...ha risposto il sindaco di Verbania Silvia Marchionini: «Pur considerandolo un genio nel suo campo credo abbia peccato di pressappochismo. Certe affermazioni quando non si conoscono i fatti sono fuori luogo...»

Strana replica, mi pare di tutta evidenza che il CEM sia frutto di pessima politica di cui questo Sindaco è parte integrante, anzi "un caposaldo".

E poi questo articolo che ci racconta la chiusura di un capolavoro tipicamente "alla Marchionini":
1-Marchionini vuole privatizzare il crematorio
2-Nasce una forte opposizione in città
3-La privatizzazione non va in porto
4-si scopre che il crematorio inquina
5-viene chiesto (dopo un esclusione politica dal bilancio partecipato) che si proceda ad analizzare l'area per prendere decisioni condivise
6-viene deciso di dare l'area a ridosso del cimitero per attività sportiva
7-nessuno sa chi decida dove si decida e con che logiche ...
Ma questo ce lo diceva già l'Assessore Tradigo unico segno di vita di una politica che ha provato a tenere testa a una folle gestione del potere... Una follia alla quale non so più dire se il PD sia rassegnato o complice/carnefice.

Insomma, lei continua a fare come se la politica fosse inutile... e come darle torto guardando certi politici? Il problema è che chiunque abbia a cuore la democrazia è in grado di accorgersi che questo modo di agire non solo è dannoso nel medio periodo, ma è proprio pericoloso per molti aspetti che avremo modo di approfondire ancora.

Per chiudere vi ripropongo l'ennesimo ODG a cui il Sindaco "passa sopra" (vedi link)
e ancora una volta la lettera di dimissioni dell'assessore Tradigo, che andrebbe riletta ogni tanto per verificare quanto il PD sia succube e ininfluente di un Sindaco che è a tutti gli effetti politicamente imbarazzante Immagine 2Immagine 3

Non basta avere ragione, non basta dire che tutti fanno schifo ...

Con i 5 stelle di Verbania io vado sostanzialmente d'accordo, si può ragionare e spesso arriviamo a conclusioni molto simili. Di sicuro nell'intervista a Ecorisveglio Campana dice cose giuste, a cominciare dal titolo: «Marchionini ha svuotato il Comune»... purtroppo però chiude dimostrando che il movimento non è all'altezza del cambiamento perchè è carico di pregiudizi a prescindere. Peccato.

Immagine 1
Io li capisco anche, scottati mille volte da una politica che ormai è puro carrierismo. Continuare a vedere incompetenti e arrivisti in posti di potere innervosisce, stanca, incattivisce, e la politica che vediamo è questa roba quà. Gente da cui non compreresti una bicicletta usata decide sul "bike sharing", e più ancora, parla di risparmio energetico, pontifica su flussi turistici, ambiente, sviluppo. Gente con cui condividevi cose in campagna elettorale oggi si arrampica sui vetri per difendere l'indifendibile. Ma la politica non è tutta così, e chi fa di tutta l'erba un fascio semplicemente fa il gioco dei peggiori politicanti. Nei 5 stelle alcuni certamente questa cosa la sanno , e perchè non la dicono? perchè alla fine anche tra loro ci sono quelli che hanno gli stessi difetti di quelli che contestano. Per cui nessuna alleanza ci dice Campana. Crede il consigliere 5 stelle che questa sia la strada giusta? non lo sappiamo, ma giustamente è in un movimento che decide così, e questa è la linea che porta avanti...

Io sono fatto diversamente, io non credo alla "democrazia diretta", non credo che tutti siano uguali (intendo tutti quelli che fanno politica), credo nel confronto e quindi non mi interessa se chi dice cose giuste è schierato dalla "mia parte" o da un'altra, perchè penso che le cose giuste siano "la mia parte" , ovviamente questa affermazione si presta a molte interpretazioni, e altrettanto ovviamente so che è impossibile stare sempre dalla "parte giusta"... ma è proprio questo per me il bello della politica: il confronto che porta a fare sintesi e a capire quale sia la cosa più giusta (e che si evolve sempre, anche solo in considerazione del momento storico).

quindi cosa dice di giusto Campana? cosa dicono di giusto i 5 stelle verbanesi?

..Roberto Campana, «cioè quando noi consiglieri siamo fuori da palazzo Flaim sembriamo tutti concordare sui temi importanti della città, su cosa sia giusto oppure sbagliato per Verbania, ma poi quando bisogna alzare la manina e votare tutti fanno quello che vuole il sindaco»...

... «Siamo di fronte allo svuotamento della macchina politica e comunale. La gente è sempre più distaccata dalla politica e dal Comune e si rivolge solo al sindaco perché Marchionini in questi anni ha fatto passare il messaggio che è lei a fare e a decidere tutto. La gente non si rivolge più agli uffici comunali, non chiede più pareri, chiama o scrive direttamente al sindaco sperando che risolva i problemi»...

...«Marchionini in questi anni ha fatto e detto tante cose che a nostro avviso sono soltanto degli "spot". I registri delle unioni civili e del testamento biologico in concreto, a parte il valore simbolico, non servono a nulla. E' stato approvato un Paes, il Piano d' azione per l' energia sostenibile, ma poi il sindaco vuole privatizzare il forno crematorio di Pallanza con tutte le ripercussioni, i risvolti ambientali e non ci sono i soldi per rimuovere i rifiuti al porto Palatucci. E anche il bilancio partecipato è stata una gran presa in giro»...

...«Il sindaco ha corso per riuscire a finire i lavori del Maggiore ma di fatto ha consegnato alla città una scatola vuota, molto costosa che non è neppure a norma per quanto riguarda la prevenzione degli incendi. E come sempre è solo il sindaco a decidere, lo stesso sindaco che ha fatto mettere delle transenne esterne andando contro il parere della commissione Paesaggio. Anche in questo caso Marchionini è andata avanti nonostante i pareri negativi. E' un modo di operare che non possiamo condividere».

...« ... manca a nostro avviso, nel complesso, una progettazione a lungo termine, una visione di quella che sarà la città tra 30 anni. Anche gli otto milioni di euro del bando periferie se mai arriveranno saranno destinati ad un pro getto fatto all' ultimo momento, mettendo dentro di tutto senza pensare a cosa si vuole per la città nei prossimi anni. Abbiamo un sindaco che fa varianti su varianti per accontentare tutti senza una progettazione a lungo termine»...


Fin quì tutto giusto, tutto condivisibile, anzi, pure poco, perchè le boiate decisioniste (a vanvera) hanno causato danni che solo più avanti si scopriranno in tutto il loro vero costo (ma pensate anche solo alle sparate su villa simonetta o alle infinite beghe legali di questo Sindaco e di qualche assessore o all'inadeguatezza dei suoi uomini messi lì solo per occupare posizioni che in mano a persone capaci avrebbero già palesato la montagna di cose sbagliate fatte da lei e dai suoi consiglieri "speciali"

... e intanto viviamo l'ennesimo rischio ambientale per Fondotoce mentre la maggioranza guarda tutto e tace.

Maaaaaaa ...il Movimento 5 Stelle verbanese sta pensando a lungo termine? Alle prossime elezioni amministrative?
«Stiamo lavorando con l' obiettivo, speriamo di riuscirci, di presentare un programma per prima cosa e poi una lista e un nostro candidato sindaco nel 2019. E zero alleanze».


Contenti loro di far vincere con questo atteggiamento la solita politica e di non riconoscere che c'è del buono anche fuori dai 5 stelle...




Ultimi commenti
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti