Il blog con il giornale dentro

Non amo il carnevale, ma amo il divertimento...ma attenzione a non dimenticare dopo una risata

Gioco di anticipo sul Console Pacian che ogni tanto, e certamente lo farà anche quest'anno, mi tira per la giacchetta nelle sue "dotte" incursioni sul terreno politico...

Immagine 1

Dico subito che una volta da bambino, vestito da zorro , ricordo ero a Intra in via Roma , un bambino mi si avvicinò e mi disse: "vuoi vedere che sono più forte di zorro?" ...mi spinse e mi buttò a terra. Da quel giorno il carnevale incominciò a piacermi sempre meno.
Scoprii crescendo, che il carnevale è un rito antico. Nel Medioevo, il Carnevale garantiva l’allegria e la sospensione momentanea delle regole e della morale comune. Gli uomini vestivano abiti femminili, i ricchi si travestivano da poveri, perché secondo antica tradizione semel in anno licet insanire
Per questo sono distante dal Carnevale, da piccolo politico, di un piccolo paese ai confini dell'impero, immagino già le dinamiche e certe battute , anche in qualche modo anticipate sulla politica locale. Il Console che sfotte il Sindaco citando criticità vere, poi una risata e tutto passa. Poi per par condicio sfotte l'opposizione e dice (ripete) Sindaco che può dormire tranquilla perché nell’opposizione non c'è una figura carismatica che le possa fare concorrenza e giù a citare le questioni sempre uguali che certamente io sono stato costretto a proporre più volte in consiglio su CEM, Beata Giovannina, Pretorio ecc. ecc.
E tutti a ridere delle caricature, il chè è anche bello e positivo, se poi alla fine del carnevale la politica facesse la politica e le maschere ricordassero che non siamo più nel medioevo, tolte e riposte, torniamo ad essere cittadini. Speriamo che le risate di quella settimana non facciano passare in secondo piano il tema della mancanza di Politica in città, le questioni aperte e male affrontate (se non mai) , da LIDL e Acetati al Muller , dall'assenza di un piano parcheggi serio alla necessità di smettere di buttare soldi in progetti assurdi ... Del danno che causa la cattiva politica ho parlato ieri.

Insomma, lo dico prima perchè a dirlo dopo potrei fare la parte di quello che si offende per le battute carnevalesche della maschera di turno: è vero che il Sindaco può dormire sonni tranquilli, ma non perché nell’opposizione non c'è una figura carismatica che le possa fare concorrenza (che è pur vero, ma non è una questione ben posta in questi termini) , ma perchè da che esiste la politica, sono le maggioranze che mandano a casa se stesse, le minoranze non hanno i numeri. Marchionini può dormire sonni serenissimi (sempre che la coscienza sia a posto) , ma non è il carisma mio o di chicchessia il problema , purtroppo è molto peggio, è la mancanza di coraggio della sua maggioranza che la fa star serena.
Buon carnevale
Laboratorio-Arte-Terapia

Laboratorio-Arte-Terapia

3 parole che mi piacciono molto. Un' occasione che c'è.

Immagine 1Immagine 2

In fondo è già tutto spiegato nei testi delle 2 immagini della locandina quì sopra. La cosa che a me piace evidenziare è che le occasioni ci sono e ci sono anche quì a Verbania, basta prestare attenzione ;)

...E come sempre: poi non dite che non ve lo avevo detto!


La cattiva politica avvelena i pozzi

La cattiva politica avvelena i pozzi

...ricevere insulti (e poi le scuse) davanti al proprio figlio, solo perchè fai il tuo dovere etico, non è il massimo. Poi sono arrivate le scuse il chiarimento e il brutto accadimento è diventata una bella lezione di vita. Alla fine capisco l'incavolatura, non capisco questa politica, di sicuro io non arretrerò d'un passo.

Immagine 1

Vado a sciare (ieri) a S.Domenico, alla biglietteria mi si avvicina un ragazzo, mi saluta, si toglie il guanto, mi stringe la mano e inizia a parlare... Io non ho la più pallida idea di chi sia, ma come accade spesso faccio buon viso a cattivo gioco , saluto e dialogo. Mi racconta che legge ciò che scrivo sui social, mi chiede "ma chi me lo fa fare?" e dopo un paio di scambi di normale dialogo, mi dice "lascia che ti dica che sei un ..glione (o un ..rla non ricordo bene)" , il tono non è evidentemente amicale e senza lasciarmi il tempo di replica se ne va...
A mio figlio spiego che ci sono tante persone e con tante opinioni diverse, ci sono persone educate e persone maleducate: abbiamo incontrato un maleducato. Per la giornata che si apriva sulle piste da sci non era un ottimo inizio, ma la considero una questione chiusa e che avrei affrontato l'indomani sul blog.
In pausa pranzo, vado al rifugio per un panino, sempre con mio figlio e ritrovo lo stesso tizio che vuole riprendere il discorso che lui ha iniziato e lui interrotto, ma a questo punto mi incavolo alzo la voce e gli dico: "se tu vuoi parlare con me, la prima cosa che devi fare è scusarti, tu mi hai insultato davanti a mio figlio e io non so nemmeno chi tu sia!"
Il tizio deve aver realizzato di averla fatta fuori dal vaso, si scusa, si presenta e mi spiega:
Tu e i tuoi post mi state creando dei problemi, io ho una attività, ho risposto a un bando, non ho fatto nulla di male e la vostra politica mi sta mettendo i bastoni tra le ruote.
Io lo capisco, lo capisco molto bene, mi rendo conto della situazione e cerco a mia volta di spiegarmi (stiamo parlando dell'attività in zona Beata Giovannina), e colgo l'occasione per ribadire un concetto in modo chiaro, perchè il gioco della "cattiva politica" è quello di creare confusione ad arte e non spiegare mai (non a caso le interpellanze si sono ripetute e le risposte sono state sempre evasive):
Io sono convinto che l'attività che c'è oggi in essere alla Beata Giovannina , sia giusta per un paese turistico, sia appropriata per quel posto e sia anche per certi aspetti meritevole visto che si occupa anche di attività sportiva per disabili, ma il tema è altro. Credo che la politica , in particolare l'Amministrazione abbia fatto cose che non poteva fare, abbia ignorato il confronto abbia prevaricato e di fatto non abbia alcuna visione di lungo periodo. Se come politico non chiedessi chiarezza non farei il mio dovere, perchè non posso chiudere un occhio per una cosa che ritengo sia ben fatta anche se i presupposti da cui parte non li ritengo corretti, altrimenti sarebbe un personalizzare cose che NON DEVONO essere trattate sul piano personale.
Faccio alcuni esempi, dall'ex Pretorio ai campi da Tennis di pallanza, ed altre questioni che devono essere chiarite. Spiego che per alcuni i principi possono essere anche messi in secondo piano, ma che alla lunga, è interesse di tutti che ci sia chiarezza e trasparenza ed è così che interpreto il mio ruolo.
Non so se sono riuscito a farmi capire, confido di sì, diciamo che il tizio mi ha regalato una spilletta (per questo il selfie come immagine del post) , ci siamo stretti la mano e mi ha invitato a passare a trovarlo alla spiaggia. Una giornata iniziata in modo pessimo si è chiusa anche con un bel "lieto fine" (intendo in termini educativi per mio figlio, che forse ha compreso a livello conscio poco, ma ha assistito ad un esempio di buona educazione che è poi ciò che di meglio i genitori possono fare per i figli).

Per quanto riguarda la politica continua il mio disgusto e la mia battaglia, in questa piccola crociata più o meno personale so che in molti mi appoggiano e so che sto facendo incavolare un sacco di gente incolpevole , sono dispiaciuto per i secondi, ma sia chiaro a tutti che se l'opacità e la cattiva politica la fa da padrone è una responsabilità collettiva, e per rispondere alla prima domanda che mi fece il tizio alla mattina: "... ma chi te lo fa fare? " posso solo rispondere: "...ciò che mi hanno insegnato i miei genitori e ciò che voglio insegnare a mio figlio" , senza rancore con alcuno.

Aggiungo ancora una cosa per essere chiaro fino in fondo, io non credo nemmeno che il nostro Sindaco sia una cattiva persona, credo solo sia un pessimo politico, la risposta sbagliata a giuste domande di cambiamento. Come ho sempre detto, oggi come oggi resta comunque più apprezzabile lei che ha determinazione e pervicacia a portare avanti cose nel modo sbagliato, di tutto il suo partito che non ha il coraggio di fermare il suo modo sbagliato e autoreferenziale di procedere. Ho sempre la predilezione per i coraggiosi, anche quando sbagliano... i conigli a me piacciono solo alla ligure, con pomodoro e olive :)

Consiglio Comunale chiama Presidente, risponda presidente...

Un inerzia senza fine , un silenzio eloquente... sicuri che non sia ora di "fare le valigie"?

Immagine 1

Ho scritto all'intero ufficio di Presidenza, ma si può continuare così?

Spett. Presidenza,
Spett. componenti Uff. Presidenza

Gentili tutti,

malgrado i miei reiterati inviti alla correttezza, verifico quanto segue:
il 19 Gennaio il Consiglio Comunale rimanda in Commissione Urbanistica un punto su cui mi batto da anni per avere chiarezza: il tema dell'assegnazione della spiaggia Beata Giovannina e le modalità di utilizzo.
Il 1° Febbario Ricordo pubblicamente che ancora la Commissione non è stata nemmeno Convocata ed esorto la Presidenza ad attivarsi per sollecitare che ciò venga fatto,
Oggi, 14 Febbraio, ancora non vi sono notizie sul tema, nessuna convocazione della Commissione è pervenuta ai Consiglieri
.
E' possibile conoscere i motivi di questa inerzia?

Cordialmente
Renato Brignone


... a riprova che dovrebbe dimettersi

... a riprova che dovrebbe dimettersi

Sono sinceramente dispiaciuto di dovermi ripetere, ma i ruoli non sono le persone, e una persona può essere bravissima ma incapace di svolgere con adeguatezza un determinato ruolo. E' il caso del terzo Presidente del Consiglio, voluto dalla maggioranza e che solo ad essa parrebbe rispondere.

Immagine 1


Francamente mi mette a disagio dovermi ripetere su questo specifico tema, ma la notizia di stampa pubblicata da Verbano 24 conferma ancora una volta, e una volta di più che Varini dovrebbe lasciare.

Una così pessima amministrazione sostenuta da una così incapace maggioranza non si era mai vista a Verbania.

Non credo sia necessario aggiungere altro.
Ultimi commenti
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti