Il blog con il giornale dentro

ATTENZIONE: post di servizio, vi raccontano una Verbania che non c'è

Inizia a circolare la propaganda di Marchionini (che abbiamo pagato tutti noi), e se non fate attenzione ci credete pure alle cose scritte. Basterebbe leggere quel documento con spirito critico per non votarla più neanche come amministratore di condominio, figuriamoci a Sindaco... Vediamo rapidamente qualcosa

Immagine 1
Verbania non si ferma, ma fermate questo modello amministrativo

Sfogliando la propaganda di Marchionini (che paghiamo noi!) sono davvero tante le cose che non tornano, ma basterebbe rileggersi l'ultima intervista di eco in cui si vanta di cose fatte , che in realtà non ha fatto! Una dissociazione comunicativa a cui solo esperti della psiche possono trovare spiegazione (vedere il post se non ci credete).

Partiamo da "pezzo grosso"? Il teatro maggiore? Immagine 2 ecco ciò che dice, ovvero si vanta per una struttura che è costata alla città circa 18 milioni di euro, che è scomoda come un letto di fachiro e che NON E' A NORMA !!! Ad essere seri, bisogna dire con chiarezza che il CEM è a rischio chiusura e che il problema esiste proprio a causa di una amministrazione che non ha fatto il suo dovere... ma ne riparleremo.

Vogliamo parlare di varie "amenità" Betata Giovannina, frecce tricolori, giro d'Italia? Immagine 3 Tutte cose costose o che male hanno usato gli investimenti pubblici , in alcuni casi con seri dubbi di legittimità sulle procedure di assegnazione di beni pubblici, o addirittura di eventi la cui rendicontazione è limpida come acqua di fogna? Certo se uno si beve tutto ciò che legge in modo acritico va tutto bene madamalamarchesa...

Vogliamo guardare al surreale del vantarsi di qualcosa che non c'è e che non ha visto il minimo coinvolgimento della città , dei suoi amministratori, dei portatori di interesse in senso lato? Ci si può vantare del parziale restauro di Villa Simonetta senza avere discusso con la città cosa ne sarà davvero di quello spazio? o del porto turistico che viene annunciato ogni 3 mesi quando nella realtà ci sono voluti 4 anni solo per togliere le macerie dal parcheggio? Immagine 4beh , la propaganda di Marchionini è capace di vantarsi del nulla.

Vogliamo parlare dell'unico comune al mondo che fa gli orti civici all'ombra? O vogliamo parlare di come la città non sia stata coinvolta sul tema ACETATI, TEMA CENTRALE E IMPORTANTISSIMO in cui l'amministrazione fa di fatto e unicamente gli interessi di un privato e taglia fuori la città da ogni discussione di merito? Immagine 5 eppure lei si vanta di questo

E chiudiamo (anche se potremmo continuare per parecchio) con l'apoteosi e con l'approssimazione per "difetto". Ci parla trionfalmente dei 7 milioni per piazza f.lli Bandiera (che sono in realtà 7'700'000, un bel taglio propagandistico a chiacchiere del 10%) per il progetto più assurdo dopo il CEM, lo sanno tutti, lo sa anche il PD eppure ha il coraggio di vantarsi di sta sciocchezza inaudita... Immagine 6

Ovviamente nella propaganda Marchioniniana, non leggerete nulla dei clamorosi insuccessi, me innumerevoli defezioni tra gli Assessori, gli abbandoni in Consiglio, il clamoroso fallimento della fusione con Cossogno, le dimissioni dei presidenti del Consiglio, le beghe legali in cui ha voluto continuamente infilare il Comune ecc ecc...
Che dire? Meno male le elezioni sono vicine

Leggere l'intervista in modo critico sarebbe sufficiente...

Oggi su Eco un' interessante intervista al Sindaco. Non la riporto integralmente, solo una domanda e una risposta... e le mie impressioni. Leggetela e ditemi la vostra. Una mia foto in copertina non solo per "narcisismo" ( :) ) , ma anche e soprattutto perché il post di oggi parte dal Sindaco ma ribadisce cosa sia per me la politica.

Immagine 1

Domanda:
Quali sono i tre progetti realizzati in questi anni di cui va più fiera?


Risposta:
«La pista ciclabile Suna-Fondotoce che era un progetto fermo, i soldi c' erano dal 2012 ma non era stato fatto nulla. Ora finalmente siamo all' appalto del secondo lotto e nonostante le difficoltà sono soddisfatta. Poi metto nell' elenco delle cose fatte il progetto del nuovo porto di Pallanza che vedrà la luce nel 2020 e Villa Simonetta a Intra con i ponteggi nei prossimi giorni e finalmente la sua riqualificazione...»


Dove sbaglio, quando affermo che a domanda molto chiara vengono risposte 3 cose non fatte , alcune nemmeno iniziate???

Ecco, l'intervista di Marchionini è tutta così, tutta un lamentarsi degli attacchi personali ricevuti (SIC!) e spiegare che lei non aveva tempo di condividere, doveva "FARE", e chi la sostiene la deve capire!

...Comunque, Stavo guardando un po' di vecchi post in preparazione della prossima campagna elettorale. Questo lo scrissi il primo settembre 2015, era una delle tante lettere aperte che scrissi al PD. Ancora oggi rappresenta il mio pensiero in politica.

Sarò ancora una volta , e sarà per me l'ultima , candidato alle prossime amministrative... E ciò che scrissi 5 anni fa (circa) , vale ancora oggi. in attesa che la politica faccia davvero "un passo avanti"



Quando si confonde amministrare con "regnare"

Ci sono anche presupposti positivi in molte azioni di questa amministrazione, purtroppo mai o quasi passano attraverso un vero percorso democratico, e per questa ragione anche le idee migliori sono poca cosa rispetto il loro potenziale. Prendiamo Acetati...

Immagine 1
Questa assurda politica dell'annuncio che è completamente scollegata dal processo democratico, ancora una volta seduce a chiacchiere ma si rivela per ciò che è: Marchionini decide tutto.

Lo abbiamo visto con la Ciclabile , con la roggia di Intra (tra l'altro avete visto in che condizioni è?) , con il Muller, con piazza mercato, con il CEM (una struttura da 20 milioni aperta in deroga e non rispondente alle norme antincendio)... ecc ecc.

Oggi lo vediamo con Acetati. Prima viene annunciato come centro commerciale, poi diventa un "non sarà mai e non potrà mai essere un centro commerciale" , poi deciderà la città...Immagine 2 oggi fa tutto lei. Decide il Sindaco quali siano le basi su cosa e come progettare il centro di Verbania, è lei che da le linee agli architetti, non la sua maggioranza, non una Commissione, non il dibattito cittadino. A lei, evidentemente non frega nulla di cosa i verbanesi vogliano per il futuro della loro città, siamo sotto elezioni e deve far vedere di fare qualcosa... Un po' come con LIDL, poteva essere meglio? Certamente, e soprattutto poteva prevedere una mobilità diversa e salvare elementi urbanistici interessanti... Casa Squassoni, demolita in fretta e furia per far vedere di essere decisionista... e una attività è morta prima di nascere... La Camera del Lavoro demolita con una noncuranza agghiacciante, e se vi raccontassi esattamente come stanno le cose , dovremmo pure restituire 700 mila euro alla regione. Insomma, lei ci racconta delle gran frottole, da parecchio tempo, alcuni lo sanno e tacciono, alcuni non ci vogliono credere, ma è la banalità dell'incapacità: la democrazia richiede delle doti che Marchionini non possiede, tipo capacità di ascolto e non trasformare ogni critica in un "attentato alla lesa Maestà".

Oggi lei detta le linee guida ad un concorso per progettare l'area Acetati, gli venne chiesto di aprire un minimo di discussione su quelle linee guida, ma niente... è così che una possibile azione positiva viene distrutta dall'incapacità amministrativa.

Si conferma la pagella 2018 ...

Cara Silvia, se è sempre colpa degli altri, perché non chiedi i danni?

Siamo abituati al Sindaco in "pompa magna" , lei è sempre bravissima, sempre "sul pezzo" e se qualcosa non funziona non è mai colpa sua... colpa degli assessori, colpa dei governi precedenti, colpa delle cavallette o della fase d'antani.

Immagine 1
Questo l'articolo sul La Stampa di oggi, in cui a chiare lettere è scritto che il CEM è aperto ancora con una proroga - la quarta - ha quindi una agibilità temporanea.
Ma come, si chiede un comune cittadino, abbiamo speso 18 MILIONI DI EURO (mal contati perché credo siano un po' di più) e il teatro non è a norma????
Questo il virgolettato, le parole del Sindaco nell'articolo:
«Mi sono trovata a far fronte a carenze ereditate da altri» ribatte il sindaco che nel 2016 ha fatto di tutto per rendicontare in tempo l' opera da 18 milioni prima che l' Europa richiedesse indietro parte del finanziamento. Però alla verifica dei vigili del fuoco non tutto era stato progettato e realizzato in modo adeguato.

E ALLORA DICO IO, PAGA LA CITTA'? Però alla verifica dei vigili del fuoco non tutto era stato progettato e realizzato in modo adeguato. E NON FACCIAMO NIENTE PER CAPIRE CHI E PERCHE'? PER RECUPERARE I SOLDI PUBBLICI, NOSTRI?

Ora, parte la campagna elettorale e si inaugurano opere , il lungolago di Pallanza, il social market (che veniva virtualmente inaugurato ogni 2 settimane) e ci si vanta del CEM... ma alla prova dei fatti chi controlla? Chi persegue le scorrettezze? Il CEM non è a norma e spendiamo un sacco di soldi pubblici, la piazza diffusa a 10 ore dall'inaugurazione è un parcheggio, i parcheggi in centro su cui il sindaco ha fatto campagna elettorale sono una costosa assurdità (zona padana gas e piazza mercato)... ma noi si balla sul Titanic e a Verbania non si guarda dove ma si fa "un passo avanti", complimenti , ci vuole coraggio a sostenere un sindaco così! Bel passo avanti.

Soldi pubblici su aree private, interesse pubblico inesistente e varie amenità

Quelli più "illuminati" fingono di non vedere, un paio dicono NO, gli altri alzano la manina a comando, come sempre. Anche questo è un modo per prepararsi alle elezioni. Oggi vi racconto 3 assurdità tra le tante, giusto per farvi capire cosa accade in Comune, che gente vi apprestate a votare...

Immagine 1

Iniziamo con Acetati, vi ricordate quella piccola e insignificante area al centro di Verbania? Un area PRIVATA su cui Marchionini ha già deciso praticamente tutto? Un area su cui si è fatto un tavolo tecnico reso INUTILE dal PD (preciso: il PD ha approcciato in modo corretto, ma poi non ha avuto il coraggio di "mettersi contro" Marchionini)? ecco, oggi scopriamo che verranno spesi 50'000€ per "far finta" che dietro c'è un "progettone"... peccato che spendiamo soldi pubblici per progettare un area privata, peccato che il tavolo tecnico a guida PD non ha detto nulla e forse nel PD nessuno sapeva nulla del "progettone"?! Le nostre perplessità le potete leggere qui, non ci risponderanno come al solito , ma le risposte arriveranno... come al solito.

Veniamo al Consiglio Comunale di ieri, un punto semplice, banale come la realizzazione di un parcheggio (doveroso) a Fondotoce, diventa un caso politico a causa dell'ottusità e dell'arroganza del Sindaco che da indicazione di voto "ai suoi" , che ovviamente ubbidiscono. I fatti:
Bisogna vincolare all'esproprio un terreno per realizzare il parcheggio. Bisogna dichiarare il pubblico interesse all'esproprio (e giustificarlo) per procedere e si dichiara che l'esproprio serve perchè bisogna rifare piazza Adua e verranno tolti posti auto. Peccato che qualcuno si accorge che nei prossimi 3 anni non c'è traccia del progetto di piazza Adua, così viene meno la giustificazione di pubblico interesse. Lo si fa presente alla maggioranza, i 5 stelle propongono un emendamento per rendere formalmente corretto l'atto. Il Sindaco (preso in castagna su un errore banale) dice no, non vuole riconoscere l'errore. Morale votano il pubblico interesse per un esproprio per fare un opera che non esiste. Potere dell'inadeguatezza: chi è arrogante non sbaglia mai!

Il capolavoro dell'inconsistenza politica e del "menefreghismo" amministrativo verrà votato poco dopo. In un area già teatro di un grave abuso edilizio poi sanato, si riconosce un interesse pubblico (inesistente) per concedere un ampliamento volumetrico del 10%. A chi giovi questa forzatura, oltre ai proprietari dell'area, non è dato sapersi, di sicuro il PD l'ha fatta passare con il voto contrario di 2 dei suoi (Lo Duca e Rago) e grazie all'astensione pilatesca di 5 dei suoi (che se avessero votato contro avrebbero risparmiato a Verbania un pericolo precedente). Sapete quale sarebbe l'interesse pubblico che giustifica un bel +10% di volume? Che un area verde, già di fatto di proprietà del Comune , in una zona accessibile quasi esclusivamente dai proprietari della palazzina, verranno posizionati arredi urbani (quali non si sa, un altalena? una panchina? uno scivolo?) e si potrà chiamare "parco pubblico".

Questa è l'Amministrazione Marchionini, questo è il PD di Verbania.
Ci tengo a sottolineare che se da un lato abbiamo pallidi tentativi, come il tavolo tecnico su Acetati, come le 5 astensioni, come le parole che si sentono fuori dal Consiglio, il risultato è sempre che ad oggi vince la linea Marchionini. Il ragionamento che spesso passa come fosse vero, ovvero che il sottoscritto "spacca il PD", è un eccesso di considerazione per un piccolo Consigliere e bloggher di sinistra che fa solo ciò che è chiamato a fare, controlla e critica. Se davvero volete scoprire chi, cosa e perchè spacca il PD, chiedete a Marchionini, chiedetele perchè ha voluto far passare l'interesse pubblico dove non c'era, chiedete perchè non ha voluto far correggere "le carte", chiedetele perchè ha paura del confronto...

Povera Verbania, ma non provate a dare la colpa a me ...
Ultimi commenti
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti