Il blog con il giornale dentro

Bonzanini dimettiti (BIS)

Ho avuto la conferma, Bonzanini ha dato effettivamente alla SUA maggioranza informazioni che non ha comunicato alle minoranze. Questa cosà è di una gravità assoluta. Verbania ha un Sindaco che fa interessi di parte, che risponde come vuole e quando vuole (le interpellanza ne sono da sempre la prova) e un Presidente del Consiglio di parte che non garantisce le minotranze... quale spazio rimane alla democrazia?

Bonzanini dimettiti (BIS)
Immagine 1
Sabato dicevo (ancora una volta) che Bonzanini fosse scorretto e di parte.
Allarmato e infastidito da il solito "silenzio di comodo", ho chiesto alle minoranze se convenissero fosse il caso di stigmatizzare questa ennesima assurdità e questa mancanza di rispetto. Oggi, avuta la conferma che effettivamente ciò che denunciavo Sabato fosse vero, è bastato un giro di messaggi per concordare il seguente comunicato stampa:

Le minoranze denunciano la parzialità del Presidente Bonzanini, che sul caso ZAPPOLI ha mandato comunicazioni alla sola maggioranza. Chiediamo che Bonzanini prenda atto della scorrettezza di questo atteggiamento e ci aspettiamo che ne tragga le logiche conseguenze. Il Presidente del Consiglio deve avere comportamenti imparziali, Bonzanini non è adatto a ricoprire questo ruolo.

Bava Carlo - Cittadini con Voi
Brignone Renato - Sinistra & Ambiente
Campana Roberto - Movimento 5 Stelle
Daniano Colombo - Nuovo Centrodestra
Immovilli Michael - Forza Italia Berlusconi
Minore Stefania - Lega Nord
Parachini Marco - Comunità Vb


Le firme sono in ordine alfabetico, mancano Cristina Tigano e Di Gregorio, ma credo e spero sia solo colpa di una tempistica serrata per la quale magari non sono riusciti a dare per tempo la loro approvazione al testo. Era necessario, avuta conferma della scorrettezza, stigmatizzarla subito!
Una stagione politica così bassa non si ricorda a Verbania, neanche il rispetto basilare delle regole (e delle commissioni): LA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO E' UN ORGANO SOPRA LE PARTI, LA CONDUZIONE BONZANINI E', ANCORA UNA VOLTA, VERGOGNOSA!



9 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di cesare Che delusione
cesare
14 Marzo 2016 - 20:46
 
Politicamente non concordo con le idee di Bonzanini ma era una persona che stimavo molto e l'apprendere che per
favorire un suo gruppo amico suo e del sindaco ha commesso una grave scorrettezza istituzionale mi delude e mi rattrista molto . Peccato.
Vedi il profilo di Livio Inevitabili le dimissioni
Livio
14 Marzo 2016 - 22:00
 
Palese e' La sfiducia in un Presidente che dimostra di essere di parte ed asservito al sindaco. Spero che si renda conto da solo ed abbia il buon senso si "togliere il disturbo"...
Vedi il profilo di paolino dimissioni,manco per idea
paolino
15 Marzo 2016 - 09:06
 
il nuovo corso renziano,e in piccolissimo il nuovo corso palmirese,vive di prepotenze.
e lo fa alla luce del sole,forte della sua impunità e della mancanza di opposizione soprattutto nei media. in questo clima di generale "consenso obbligatorio" questi personaggetti (cit. De Luca-Crozza) d'improvviso sperimentano il brivido del potere,e senza trovare ostacoli significativi (nel nostro caso,ha voglia Renato e pochi altri a gridare al sopruso,se nessuno ti ascolta) si muovono come se tutto fosse cosa loro.
Bonzanini commette un atto palesemente scorretto e istituzionalmente molto grave? la logica imperante è quella del "ma non ha portato un vantaggio concreto,quindi non c'è problema",per gente che senso istituzionale ne ha meno di zero e che interpreta la politica come pura gestione del potere,con quel che segue.
chiusa amara,che ben spiega il momento: al confronto di questi,pure Zacchera ( sì,lui. fino a ieri il peggior sindaco della storia) sembra Churchill.
Vedi il profilo di vittorio effettivamente
vittorio
15 Marzo 2016 - 09:19
 
stamane al TG parlavano della relazione di Cantone su Roma (appalti dati così senza logica, con procedura negoziata, appalti per il verde dati tutti alla stessa ditta, magari frazionata, cooperative che la fanno da padrona etc.) per un momento ho pensato parlasse di Verbania. Caro Paolino condivido appieno il tuo pensiero e mi dolgo anche per l'assoluta inerzia dei mass media asserviti a Palmira ed ai suoi zerbinotti...
Vedi il profilo di Rodik ssupermercato
Rodik
15 Marzo 2016 - 13:00
 
Tranquilli cari amici in questa italietta da avanspettacolo non succede mai niente a chi "sgarra"e in questo specifico caso sarà uguale ....la dignità,la correttezza,il prestigio personale sono optional che non si vendono al supermercato...
Vedi il profilo di lupusinfabula Mass media asserviti
lupusinfabula
15 Marzo 2016 - 16:40
 
I mas media locali sono davvero asserviti ai potentati locali del momento, oggi ossequienti con i sindaci in carica, domani pronti a prostarsi ai piedi di che verrà dopo di loro: insomma la proiezione in piccolo di ciò che avviene a livello nazionale con le grandi testate e con i canali RAI. Non per nulla l'Italia è nelle ultime posizioni della classifica mondiale per la libertà di stampa.
Vedi il profilo di sibilla cumana mi pare di ricordare che
sibilla cumana
15 Marzo 2016 - 19:23
 
a fronte di ogni copia di giornale stampata (stampata, non venduta) le testate, tutte, dalle più grandi alle più piccole, ricevono un contributo dallo Stato.
Se non sono male informata, per avere questo contributo, bastava che due Onorevoli firmassero in questo senso. Ribadisco "mi pare" perchè non ne sono sicura. Qualcuno ne sa di più?
Se le mie informazioni sono esatte, chi volete che si metta di traverso con la parte politica al comando e quella magari prossima a comandare, rischiando di vedersi chiudere i rubinetti?
Vedi il profilo di Rodik fatto salvo
Rodik
15 Marzo 2016 - 20:26
 
cara Sibilla non tutte le testate ricevono contributi dallo Stato Il Fatto Quotidiano è l'unico a non ricevere niente!
Vedi il profilo di sibilla cumana Rodik
sibilla cumana
16 Marzo 2016 - 10:02
 
Gentile Rodik, me ne compiaccio vivamente. Grazie dell'informazione.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti