Il blog con il giornale dentro

Trasparenza no, può attendere.

L'ennesima prova che il Presidente del Consiglio non sia esattamente "superpartes", celere ed affidabile. La conferma che sarà anche "cambiato registro" (forse e se...) ma l'indipendenza di Tartari è tutta da dimostrare. Per quanto concerne l'acume di Marinoni: tutto confermato.

Trasparenza no, può attendere.
Immagine 1
Il 22 ci sarà Consiglio Comunale. La buona notizia è che dovrebbe esserci anche Zappoli, a meno che non abbia i soliti problemi (giustificati ?!) di lavoro. Sapete perchè ci sarà? Perchè Bonzanini, il presidente superpartes che doveva mettere tutti d'accordo, malgrado si fosse impegnato in capigruppo (sfido chiunque a negarlo) a far partire la pratica per la decadenza di Zappoli i primi di Gennaio, ha avviato il tutto i primi di Febbraio. Quindi il 22 non saranno espletate le procedure per la decadenza, e un voto "sicuro" e diciamo "poco critico" può far comodo visti i temi all'ODG. Di questo ritardo il Presidente non si è scusato, ha detto semplicemente che ha ritenuto di farlo nella data che ha fatto, poi , anche gli uffici erano impegnati... Cosa potevo ribattere? nulla, mi sono complimentato per il suo lesto tener fede agli impegni presi. Si è scusato invece di non saper nulla di una proposta di deliberazione inviata dai 5 Stelle sull'adesione del Comune di Verbania ad "Avviso Pubblico", in fondo era solo una missiva inviata con posta certificata 31 giorni prima... ma forse su questa cosa riusciamo a mettere una pezza e la delibera dovrebbe essere presentata.
Si è poi preso atto della rimozione dell' incompatibilità (che secondo me non esisteva) di Immovilli, ma il buon Marinoni ha obiettato che secondo lui la "rimozione in oggetto" avrebbe dovuto essere fatta entro 10 giorni (dall'ultimo consiglio)... che dire? Quanto rigore con gli altri...
Alla fine il capolavoro: ho chiesto di invertire una Mozione da me presentata con un ODG da me presentato. Volevo anticipare il fatto che si parlasse di trasparenza. La "scenetta" è stata surreale. Il Sindaco, che si era alterata con me poco prima ha detto a Tartari (con un cenno della testa evidente e notato da tutti i presenti) NO... e conformemente al volere di sua maestà, il nostro eroe ha detto NO. Quindi anzichè parlare come quinto punto (tra le Mozioni) di trasparenza, parleremo di una "Mozione di censura a Marinoni" presentata il 21/4/2015.
Tutto ciò in un clima "post bellico" , con Tartari che dissertava sul fatto che una nostra interpellanza non fosse lecito presentarla inquanto già presentata, poco importa (forse) che quando la presentammo in versione simile per ben 2 volte ottenemmo la prima volta una risposta elusiva e la seconda una risposta contraddittoria. Morale della favola, sarà anche cambiato registro, ma io non me ne sono accorto.



1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Livio Ma...
Livio
16 Febbraio 2016 - 07:27
 
Non l'hai ancora capito che che a verbania bon si muove foglia se "sua maestà " non voglia... Tutti coloro che sono stati collocati a rivestire quei ruoli hanno un solo dovere: ubbidire e non fiatare, altrimenti... "quella è la porta"... Il buon Iraca', Tradigo, Brugnoli ed ancora prima l'ottimo segretario Zanetta ne sono un esempio lampante!



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti