Il blog con il giornale dentro

comunicazione

Inserisci quello che vuoi cercare
comunicazione - nei post
Devero San Domenico, domande aperte e visione prospettica - 22 Novembre 2017 - 15:58
Non si può credere che sia un tema "ossolano", è inevitabilmente tema provinciale, ma anche di più, è tema ambientale, turistico, di visone prospettica, anche politico.
Intervista doppia (al Sindaco Marchionini e a Brignone che risponde per lei) - 6 Agosto 2017 - 14:48
Un post semiserio, che riprende l'intervista al Sindaco (divora Assessori) comparsa su Eco la scorsa settimana, e in grassetto le risposte che secondo me avrebbe dovuto dare se fosse politicamente più trasparente e magari un po' più in sintonia col significato politico della parola "sinistra"
Chi è produttivo? chi è affidabile? chi dice la verità? - 24 Maggio 2017 - 14:24
Esiste un gruppo politico in maggioranza oltre al PD, lo sapevate? Ha delle idee curiose sulla democrazia, tanto curiose da volere sconfessare se stesso, si chiama "Con Silvia per Verbania", il 30 vedremo di che pasta sono fatti, forse anche prima... Di sicuro Silvia apprezza molto.
In bocca al lupo Manuela - 22 Maggio 2017 - 12:20
Verbania è terra di opportunità, il CEM (che io detesto e per il quale credo che qualcuno dovrebbe andare come minimo ai servizi sociali a fare volontariato a vita per ripagare delle "minkiata" fatta) è certamente considerabile come opportunità. Certo sarebbe davvero ora che si facesse ordine tra le diverse opportunità e si pianificasse una strategia.
Buone nuove , solite notizie... ma torniamo (iniziamo) a parlare di giovani - 17 Maggio 2017 - 09:38
Il "nuovo" Assessore Brigatti, riesce a non farci rimpiangere il suo predecessore, esattamente come lui latita su temi importanti ed urgenti. Il povero Presidente Campana conduce una vita di inferno nel tentare di dare senso a una Commissione che con ogni evidenza l'amministrazione non intende rendere efficace, domani sapremo se la mia previsione era corretta.
comunicazione - nei commenti
Ma dove sbaglio? perchè mai una risposta? politici in carriera: il silenzio è la giusta strategia? - 11 Aprile 2017 - 08:52
comunicazione
l'ho già scritto una volta e lo ripeto...solo chi legge questo foglio virtuale può avere nozioni sul comportamento della giunta o sulla politica locale,mi sia retta..io sono un cittadino da "marciapiede"frequentatore assiduo di circoli.,.la"ggente" è digiuna delle faccende poliiche locali (figuriamoci a livello nazionale..)al di là dei soliti addetti ai lavori...che fare dunque? non lo so..magari manifesti, assemblee pubbliche,interventi nelle sedi di quartiere..insomma informare con metodi meno tecnologici dato che in pochi usano il computer...comunque complimenti Renato!
STRAMPALATA: S. TRUMP ALATA - 9 Maggio 2016 - 10:52
Vittorio
spetta ai verbanesi far fare le valigie in quanto, i verbanesi, sono i veri "signori e padroni" della città! Come? dicendolo chiaramente, usando tutti i mezzi di comunicazione possibili dicendo o scrivendo: signora Sindaco, vogliamo le dimissioni Sue e di tutta la Sua amministrazione. Vorrei proprio vedere la reazione dell'Amministrazione se fosse evidente uno scontento della maggioranza dei cittadini!
Referendum: nasce il comitato per l'astensionismo - 18 Febbraio 2016 - 00:02
Veramente...
vergognoso l'invito all'astensione. Come è possibile che un sindaco si abbassi a cotale livello? Se fosse un minimo coerente e corretta, rispettosa del ruolo che dovrebbe interpretare, esporrebbe le ragioni del si e quelle del no e quindi invitare la gente a votare secondo coscienza. La comunicazione divulgata dimostra molta pochezza e mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini che ahimè l'hanno eletta!
il nuovo "istituto luce"? - 24 Aprile 2015 - 01:17
impara a contare fino a 10 prima di pubblicare
Caro Sig. Renato, ho imparato a leggere i suoi scritti sempre a stomaco pieno ed in preda ad abbiocco postoprandiale, cioè quando le altre funzioni non sono proprio al top. questo per dare il giusto tono di spensieratezza sulle riflessioni politiche verbanesi, ciò non significa darne meno considerazione del dovuto, sia ben chiaro. In questo caso mi duole dare due o tre precisazioni a riguardo del suo scritto. 1) Lei scrive che il portavoce rimane dipendente del PD, è errato, doveva scrivere "rimane ANCHE dipendente del PD", perchè come scrive lei il lettore potrebbe pensare che al comune il costo sia zero e che lo stipendio lo paghi il suo partito, in verità vi dico che gli stipendi sono due... alla faccia dell'eliminazione dell'addetto stampa per agevolare l'uso di tali somme per i senzalavoro. 2) Lei lamenta che non è stato diffuso un articolo nella rassegna stampa, ma dovrebbe sapere (da esperto uomo di comunicazione tal'è la sua persona) che la rassegna stampa è fatta per portare a conoscenza dei destinatari dell notizie di rilevanza.... e mi vuole dire che notizia è il fatto che le commissioni non funzionano? darne rislto è come dire che se salto nel lago mi bagno: è ovvio! 3) Forse voleva portare alla conoscenza della popolazione politicamente attiva in seno al Consiglio delle sue dimissioni? ma questa non è una notizia, è un sogno! (e questa è la parte celiosa del mio leggere i suoi scritti, me ne perdoni) Continui così perchè rimane unico pungolo di minoranza a quella silente encefalopiatta maggioranza. Con riconoscenza, Luigi
A servizio di chi? - 20 Gennaio 2015 - 17:56
spiegazione
Siamo un comune sopra i 10'000 abitanti, dovremmo avere un "ufficio stampa" con un giornalista professionista che si occupa di comunicazione istituzionale (non solo della maggioranza). Si è scelto invece di avere "un portavoce" che per sua natura è un elemento ad uso dell'amministrazione, non è iscritto ad alcun albo. Succede così che un dipendente del PD diventa un dipendente dell'amministrazione (non organico come sottolinea il Sindaco, ma a contratto). Quindi si è scelto un profilo "più basso" in una figura più di "propaganda" che di servizio... e gli "amici" sono tutti contenti.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti