Il blog con il giornale dentro

campagna elettorale

Inserisci quello che vuoi cercare
campagna elettorale - nei post
Avevano appena smesso di ridere... chiamiamoci Venezia? - 23 Febbraio 2018 - 11:42
Ci sono le opere d'arte , le idee geniali. Ci sono i falsi d'autore. A Verbania ci inventiamo le copie dei falsi d'autore... potrebbe essere un genere nuovo, ma francamente credo di più che siano idee per senza idee.
Non basta avere ragione, non basta dire che tutti fanno schifo ... - 13 Ottobre 2017 - 18:04
Con i 5 stelle di Verbania io vado sostanzialmente d'accordo, si può ragionare e spesso arriviamo a conclusioni molto simili. Di sicuro nell'intervista a Ecorisveglio Campana dice cose giuste, a cominciare dal titolo: «Marchionini ha svuotato il Comune»... purtroppo però chiude dimostrando che il movimento non è all'altezza del cambiamento perchè è carico di pregiudizi a prescindere. Peccato.
Reati? certamente no? Prese in giro però direi troppe... - 27 Febbraio 2017 - 11:28
Come è facile verificare nella foto quì sotto, stesso documento 2 protocolli ?!?!?! davvero è tutto regolare? Delibera n°160 del 10/11/2015 votata all'unanimità dal Consiglio Comunale porta come risultato emendamenti al bilancio respinti e inerzia assoluta dell'Amministrazione... Sempre tutto normale???
Basta bugie, dimissioni subito! - 22 Febbraio 2017 - 09:37
Ieri il Sindaco che interpreta a suo piacere il regolamento del Consiglio, oggi il Presidente del consiglio che si giustifica sulla stampa locale, dando le proprie responsabilità all'ufficio protocollo , ma è davvero questo il cambiamento promesso in campagna elettorale?
Realtà e fantasia... decidetevi in maggioranza - 21 Settembre 2016 - 11:41
Se da un lato siamo felici che anche il PD inizi a parlare di partecipazione, dall'altro ci sono da fare i conti con la realtà verbanese e un Sindaco (e la sua lista elettorale) autocelebrativo e autoreferenziale. In sostanza chiacchiere su chiacchiere, ma la realtà è che questi non garantiscono il numero legale nemmeno nella commissione servizi alle persone.
campagna elettorale - nei commenti
basta palle! - 7 Dicembre 2017 - 09:58
Le palle sono tante, milioni di milioni....
non si può addomesticare la polemica sconfessando oggi quello che si è gridato ieri. Non si può fare campagna elettorale e anni di "opposizione" caciarosa sproloquiando sull'amministrazione cattiva che pensa solo a fare parcheggi e poi piangere sulla carta stampata che quest'amministrazione propone interventi che non regalano alla città nemmeno un parcheggio in più. Sarà forse che l'appeal delle associazioni di mobilità lenta non è più così garantito al gruppo monucleare d'opposizione? sarà perchè l'unico modo per fare fuffa contro chi amministra (bene o male non importa, basta dire che è tutto sbagliato) è quello di gettare fumo verso gli elettori meno attenti e che anelano il populismo come unica panacea. Il progetto di riconversione di una piazza importante come quella (bello o brutto ormai è tardi da dirsi, il tempo è trascorso e i dadi tratti) punta alla riconversioni in chiave pedonale ed è in quell'ottica che dobbiamo leggerlo, non in un aumento di posti auto (chi era quel candidato che al traino dell'ottimo Bava si accodava all'eliminazione dei parcheggi e all'ostracismo verso quelli previsti?). quindi se si fosse fatto un bel silos l'illuminato estensore di questo "seguitissimo" volantino sarebbe stato felice? avrebbe appoggiato l'Amministrazione? Lo dica. Abbia il coraggio di dichiarare il proprio progetto, non solo di accodarsi agli sforzi di Bava e suoi collaboratori, non solo dire che quello che gli altri propongono (e magari anche fanno) è sbagliato. Troppo facile. La città ha già dato in tal senso. Abbiamo visto che a dare fiducia a chi per decenni ha solo saputo demonizzare le amministrazioni, ha solo saputo gridare che gli altri sbagliano, ha solo saputo fare fuffa..... poi al timone per la prima volta ci ha sbattuti sugli scogli in un batter di ciglia.... ... ma questo il vecchio "Giordano Bruno" verbanese ben lo sa visto che con lui si era schierato, con lui fece campagna elettorale salvo scappare all'ultimo miglio.... (forse perchè non viste esaudite le rivendicazioni personali????.... a pensar male si fa peccato ma....). Ora per quattro anni si è stracciato le vesti mettendo in piazza un cuore rosso che più rosso non si può; per quattro anni ha urlato (solo questo) di essere l'unico, vero depositario dei valori della vera sinistra, non quelli nostalgici vetusti di Vladimiro ma quelli puri e sacri.... ... ed ora (DI NUOVO) giura fedeltà allo straniero Albertella a patto che gli regali una sedia più comoda???? Più che di sinistra mi pare la resurrezione del più classico dei democristiani alla Mastella & C...... Alegher.
Grande successo verbanese per il film: "IL SILENZIO DEGLI INDECENTI" - 29 Dicembre 2016 - 18:09
Mandiamola a casa...
Mandiamola a casa e mandiamo a casa quel gruppo di zerbinotti senza dignità. Non si comprende come non si comprende che il sindaco vuole fare da sola, senza rispettare il programma elettorale, e considera tutti i consiglieri una "accozzaglia" di incapaci. Già per il fatto di non seguire le promesse fatte durante la campagna elettorale dovrebbe far riflettere i suoi sostenitori: se ancora dopo ciò che si è dovuto assistere:, spese pazze, attività assurde, cause continue e costose per la collettività, etc continueranno a sorreggerle la cosa, allor vuol dire che sono peggio di lei e quindi meritano di essere coinvolti nelle vertenze radicate davanti alla corte dei conti.
Elezione Presidente del Consiglio Comunale... lascio che il punto lo faccia Eco - 25 Novembre 2015 - 17:16
menestrello ha fatto poker di pateticità :-)
questa è la lettera pubblica che scrissi quando abbandonai la campagna elettorale (12 anni fa), la rete ha buona memoria: Chiedo scusa a tutti, ma evidentemente proprio non ho capito le regole del gioco. Ma la politica non dovrebbe agevolare il confronto delle idee e far si che prevalgano le migliori? Non dovrebbe riguardare tutto quello che sta intorno alla gestione del ?bene comune?? ?e che fine ha fatto la trasparenza? Forse interesserà a pochi, ma la mia coscenza mi impone di raccontare il mio brevissimo percorso politico: Volevo proporre alle forze politiche provinciali e comunali un metodo innovativo, che facesse confrontare squadre di governo, non semplici candidati Sindaci o Presidenti di Provincia, questo avrebbe potuto dare molte più informazioni agli elettori su quali sarebbero potute essere le politiche attuate dalle differenti compagini? ma solo Alberto Zacchera ha accolto positivamente l?invito. Come sapete Zacchera è il candidato sindaco del centro-destra al comune di Verbania, che ho conosciuto e apprezzato come Assessore all'ambiente della Provincia, quindi trascurando gli schieramenti (che ribadisco, alle elezioni comunali secondo me sono poco significativi), ho deciso di sostenere chi pubblicamente ha fatto affermazioni che andavano nella direzione della massima trasparenza Alla data odierna avrebbe dovuto tenersi la conferenza stampa nella quale venivano indicati ben 5 nominativi alla guida di 5 assessorati, ma purtroppo i partiti della coalizione non ritengono opportuno fare questi nomi per logiche di bottega?. Con ciò prendo atto della mancanza di uno degli elementi base su cui si basava la mia scelta di espormi per Alberto Zacchera, quindi non potendo dimettermi da candidato invito chiunque leggesse la presente a non votarmi in quanto da questo momento mi allontano dalla campagna elettorale. Continuo a ritenere che Alberto Zacchera sia persona dalle indubbie qualità, ma come dice un amico mio, sono le "brutte compagnie che rovinano" ed essendo le segreterie dei partiti così distanti dalle mie posizioni politiche, soprattutto per quanto concerne la trasparenza, non ritengo di poter impiegare oltre il mio tempo rispetto la propaganda elettorale. Non venga presa la presente come un attacco esclusivo al centrodestra, tante sarebbero le critiche anche al centrosinistra, soprattutto in tema d'ambiente (si legga: acetati e ipotesi di centrale termoelettrica nel centro di Verbania), ma come il disagio di una persona corretta quale so di essere, che ha fatto una scelta difficile per se stesso nello schierarsi col centrodestra perché riteneva esistessero molte ragioni oggettive per farlo a Verbania, ma che con amarezza prende atto che le logiche di buon senso non appartengono agli schieramenti e meno che mai ai partiti. Per concludere ribadendo che purtroppo non potendomi dimettere da candidato, quantomeno rifiuterò la scheda per votare alle comunali (ed è la prima volta che lo faccio), spero solo che la politica almeno a livello locale prima o poi cambi, ma sono sempre più convinto che i pochi con vero spirito di servizio saranno sempre più marginalizzati per far posto ai "professionisti". Con ciò so di avere prestato il fianco a mille attacchi personali e politici, di permettere alle stesse persone che mi hanno definito "voltagabbana", di chiamarmi anche "presuntuoso", ma so d'avere la coscenza pulita, e tanto mi basta. Renato Brignone ...e con questo caro , patetico, codardo menestrello, spero di aver sistemato i tuoi "pruriti"
Elezione Presidente del Consiglio Comunale... lascio che il punto lo faccia Eco - 25 Novembre 2015 - 14:32
ma perchè non chiede anzichè fare figuracce?
Avrebbe dovuto dire: candidato in una lista indipendente come indipendente a sostegno di Alberto Zacchera (che all'epoca non era iscritto ad alcun partito) e che ha abbandonato la lista e la campagna elettorale prima del voto per la mancanza di trasparenza che era stata concordata e che guarda caso era la base sulla quale la lista che mi ha eletto oggi ha raccolto molti, molti voti. Come fa un menestrello ad essere libero se è pieno di sciocchi pregiudizi e ha così poca informazione? forse è un menestrello libero di dire ..zzate? :-)
Ci hanno scassato gli zebedei le "archistar" che dovrebbero supplire al vuoto politico - 18 Settembre 2015 - 16:55
???
Gentile Sibilla, non comprendo la sua incomprensione. Ho detto più volte che il voto era per me cosa obbligata, nel senso che dopo Zacchera avrei votato qualunque cosa ne fosse agli antipodi. Non mi sembra di aver fato gran che in campagna elettorale per Marchionini, anzi... l'ho sostenuta giusto al ballottaggio, e non credo si potesse prevedere il disastro che ora vediamo costantemente. D'altra parte contavo in un PD un tantino più decente e in grado di frenare le bizzarrie del Sindaco. Sta di fatto che l'alternativa di destra era ancor meno credibile.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti