Il blog con il giornale dentro

"Comunisti con Marchionini" Sinistra? Centrosinistra? Cosa significano a VB oggi?

C'è molta confusione in politica, anche nella politica cittadina, anche dove tutto dovrebbe essere più semplice. Inizio davvero a far fatica a capire (anche le critiche che ricevo). Faccio un po' di esempi.

"Comunisti con Marchionini" Sinistra? Centrosinistra? Cosa significano a VB oggi?
Immagine 1
Iniziamo col dire che le elezioni sono state vinte indiscutibilmente da Marchionini e i suoi alleati. Questa alleanza era quasi unanimemente definita di "centrosinistra". Le politiche che questa alleanza ha fatto fino ad oggi, sono state contestate sia da destra, che dalla sinistra non organica ai partiti, che addirittura da una parte che si è definita l'unica "vera sinistra", tanto da uscire dalla maggioranza.
Succede che questa sedicente "unica vera sinistra", che sarebbe poi "sinistra unita", non è concorde manco sull'ospedale unico , infatti SEL lo vuole e i Comunisti Italiani no.
Ma non basta, oggi come ironicamente sintetizza Di Gregorio vediamo nascere "i Comunisti per Marchionini" (Dopo i Comunisti Padani -di cui Salvini era il leader- e i Comunisti con Tabacci ecco ora i Comunisti con la Marchionini...Cit.), questo perchè Aurelio Tedesco ha comunicato al mondo di essere comunista e pro Marchionini... e fino adesso abbiamo parlato solo di sedicente "sinistra". Quando passiamo al "centrosinistra" (il PD per intenderci), le cose non vanno meglio. Un partito che ormai non ha più iscritti a Verbania ma talmente delirante da riuscire a far passare Immovilli , un Berlusconiano di ferro, per un martire perseguitato, così confusi da spacciare fantasie come un fulgido disegno politico: "la città dei laghi". In sintesi, non sono nemmeno in grado di contenere un Sindaco spesso con deliri di onnipotenza, ma si inventano contenitori nuovi e vaghi per darsi un senso. Dalla questione sanitá , al teatro cittadino , alla gestione dei soldi pubblici (affidamenti, bandi, progetti) , in tutto ciò il PD non ha saputo mai esprimersi compiutamente. Attendiamo ancora che si parli di Politica e delle dimissioni di Tradigo e di Brignoli. Partano finalmente da una operazione "verità" , poi magari certi concetti, certi "massimi sistemi" potranno avere un senso...
Per concludere, un semplice comunicato stampa che rileva supposte irregolarità fa partire una polemica senza senso col sottoscritto che chiede solo e soltanto (sempre e in ogni occasione) il rispetto delle regole. Gente che si farebbe scotennare pur di non avere di nuovo un Commissario ma che non dice mezza parola nel merito: i rilievi fatti alla giunta sono veri o falsi? ci sono scorrettezze o no? ... invece il tema diventa tra i commenti se io sia di sinistra oppure no...
Ora, qualcuno mi vuole cortesemente spiegare cosa significhi essere di sinistra a Verbania?
Grazie in anticipo.



4 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Maurilio Savoldi ...ma ha ancora senso?
Maurilio Savoldi
4 Gennaio 2016 - 21:14
 
Io mi chiedo se abbia ancora senso parlare di destra o di sinistra, senza scomodare Gaber.

Per me sono soltanto due etichette!
Se fosse Montecchi e Capuleti sarebbe lo stesso!

Credo che sia ora di smetterla nel pensare sempre con questa logica. Ma qui il discorso si complica.

Purtroppo non sarà facile cambiare modo di pensare, le modalità con cui si formano le coalizioni, i media, forse anche le abitudini, non aiutano.

Un saluto

Maurilio
Vedi il profilo di livio Inaudito...
livio
4 Gennaio 2016 - 21:41
 
Credo che di sinistra a verbania ci sia solo la sponda del fiume. Mi meraviglio che questa amministrazione, prodiga di buone promesse e di buoni auspici in fase pre-elettorale, ora si sia arenata in continue illegittimità ed irregolarità. Le delibere illegittime non possono non essere esaminate dalla Prefettura perché la gente comune ha bisogno di certezze, di linearità e trasparenza. Se questa amministrazione continuerà così ... Meglio la parola agli elettori...
Vedi il profilo di Claudio Turrin comunisti con marchionini
Claudio Turrin
4 Gennaio 2016 - 22:10
 
Spettabile Renato Brignone, vedo che persiste nella sua feroce e gratuita campagna contro Aurelio Tedesco e la sua scelta. Mi domando se questo fastidio non nasconda un suo evidente senso di frustrazione verso una scelta forse facile o difficile, ma riguarda solo e soltanto la vita di Aurelio Tedesco, non la mia e nemmeno la sua. Visto che l'oggetto della suo astio non ricopre alcuna carica pubblica e non ha alcuna responsabilità pubblica, che quindi possa coinvolgere lei come me. Si domanda cosa sia essere di sinistra a Verbania, me lo domando anchio da molto più tempo di lei. Da sempre ho visto una sinistra intellettualoide che si guarda l'ombelico senza decidere nulla (la salita di Marco Zacchera come sindaco ne è un fulgido esempio), una sinistra fatta di ideologia vetusta e superata degli eventi e dal tempo, una sinistra che è sempre solo stata capace di criticarsi e farsi del male, una sinistra incapace di decidere. Prenda la vita con meno rancorismo e più senso costruttivo, capisco il sindaco Marchionini la metta in grave e profondo disagio, abbiamo qualcuno che decide. Vivva iddio, magari farà qualche errore, o non sarà simpatica, ma io penso che qualunque cosa diritta o rovescia avrebbe o farà, non le andrà mai bene nulla. Il potere logora chi non ce l'ha. Un cordiale saluto
Vedi il profilo di Renato Brignone Scelte personali con comunicati stampa?
Renato Brignone
4 Gennaio 2016 - 23:05
 
Veda claudio, io critico l'amministrazione nel merito e per il metodo, fa parte del mio ruolo, del ruolo che mi assegna la democrazia. X Aurelio ho una personale simpatia, lo punzecchio come lui fa con me su Facebook e altrove, di sicura la sua è una scelta che si presta a pubblico dibattito (e presa in giro) visto che è stata comunicata alla stampa. Non vedo il problema... Tranquillo poi, io non ho astio, sono solo diretto, forse troppo , ma non sono né logorato nè astioso. Saluti



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti