Il blog con il giornale dentro

sedia

Inserisci quello che vuoi cercare
sedia - nei post
L'imbarazzo che scende dall'"alto" arriva fino in "basso" - 1 Febbraio 2018 - 09:32
Ho attaccato e difeso la consigliera Minore, ho sempre attaccato la Lega, un impresa sempre malignamente divertente dal mio punto di vista, certo è che spesso esagerano nel proporre idee , atteggiamenti e persone "imbarazzanti". Però arriva il momento in cui si deve scegliere, non è che si può prendere in giro tutti...
farse e tragedie, il sindaco è sola (attenzione all'accento) - 25 Maggio 2017 - 09:09
abbiamo finito alle 2.30 , certo diranno che è colpa delle minoranze, ma 2 ore e rotti solo per l'ultimo punto (dimissioni al Muller) in cui il Sindaco, oltre a dare il peggio di se umiliando non solo il Consiglio, ma in primis la sua maggioranza, viene messa lei stessa in minoranza. Una pesante sconfitta politica che vedremo minimizzare da tutti i protagonisti prossimamente.
Se il PD si vergogna d'essere di sinistra tace... e sui migranti è un silenzio pesante - 21 Novembre 2016 - 10:01
Sinistra o Destra, in questioni amministrative, dal mio modesto punto di vista, sono concetti marginali. Di sicuro non è marginale che il silenzio regni su ogni tema importante, e la responsabilità ultima del silenzio politico è evidentemente nella maggioranza, che a partire dalle Commissioni , evita pervicacemente il confronto su tutto. Cercansi Consiglieri con autonomia di pensiero e giudizio.
DEA, perchè penso che non ce la faremo? - 17 Novembre 2014 - 09:06
Ai ricatti, io dico NO a prescindere, senza se e senza ma. Perchè il VCO nel suo insieme non è in grado di condividere una linea comune e tutti fingono di mostrare i muscoli quel tanto che basta per stare attaccati alla sedia? Semplice, perchè l'esibizionismo di "retorica muscolare" è il più grande segnale di debolezza.
Non vorrete fregarmi la cadrega? - 30 Maggio 2014 - 15:54
Un post semiserio per riflettere sulle assurdità burocratiche anche elettorali
sedia - nei commenti
basta palle! - 7 Dicembre 2017 - 09:58
Le palle sono tante, milioni di milioni....
non si può addomesticare la polemica sconfessando oggi quello che si è gridato ieri. Non si può fare campagna elettorale e anni di "opposizione" caciarosa sproloquiando sull'amministrazione cattiva che pensa solo a fare parcheggi e poi piangere sulla carta stampata che quest'amministrazione propone interventi che non regalano alla città nemmeno un parcheggio in più. Sarà forse che l'appeal delle associazioni di mobilità lenta non è più così garantito al gruppo monucleare d'opposizione? sarà perchè l'unico modo per fare fuffa contro chi amministra (bene o male non importa, basta dire che è tutto sbagliato) è quello di gettare fumo verso gli elettori meno attenti e che anelano il populismo come unica panacea. Il progetto di riconversione di una piazza importante come quella (bello o brutto ormai è tardi da dirsi, il tempo è trascorso e i dadi tratti) punta alla riconversioni in chiave pedonale ed è in quell'ottica che dobbiamo leggerlo, non in un aumento di posti auto (chi era quel candidato che al traino dell'ottimo Bava si accodava all'eliminazione dei parcheggi e all'ostracismo verso quelli previsti?). quindi se si fosse fatto un bel silos l'illuminato estensore di questo "seguitissimo" volantino sarebbe stato felice? avrebbe appoggiato l'Amministrazione? Lo dica. Abbia il coraggio di dichiarare il proprio progetto, non solo di accodarsi agli sforzi di Bava e suoi collaboratori, non solo dire che quello che gli altri propongono (e magari anche fanno) è sbagliato. Troppo facile. La città ha già dato in tal senso. Abbiamo visto che a dare fiducia a chi per decenni ha solo saputo demonizzare le amministrazioni, ha solo saputo gridare che gli altri sbagliano, ha solo saputo fare fuffa..... poi al timone per la prima volta ci ha sbattuti sugli scogli in un batter di ciglia.... ... ma questo il vecchio "Giordano Bruno" verbanese ben lo sa visto che con lui si era schierato, con lui fece campagna elettorale salvo scappare all'ultimo miglio.... (forse perchè non viste esaudite le rivendicazioni personali????.... a pensar male si fa peccato ma....). Ora per quattro anni si è stracciato le vesti mettendo in piazza un cuore rosso che più rosso non si può; per quattro anni ha urlato (solo questo) di essere l'unico, vero depositario dei valori della vera sinistra, non quelli nostalgici vetusti di Vladimiro ma quelli puri e sacri.... ... ed ora (DI NUOVO) giura fedeltà allo straniero Albertella a patto che gli regali una sedia più comoda???? Più che di sinistra mi pare la resurrezione del più classico dei democristiani alla Mastella & C...... Alegher.
dimissioni n°4: o li sceglie tutti "incapaci di reggere lo stress", o l'incapace è lei - 19 Luglio 2017 - 00:19
Certo che ...
Certo che la colla sulla sedia ne fa di danni... Evidentemente la paura delle elezioni prossime e la consapevolezza di aver fatto o appoggiato solo danni sta creando la sindrome delle tre scimmiette ... Non vedo, non sento e non parlo...
Se non lo proponessi lo rimpiangerei... - 19 Novembre 2016 - 19:50
e poi
Ho la vaga impressione che in caso di nuove elezioni la lista della sindaca risulterebbe la più votata ed allora coloro che hanno cambiato casacca passando in scioltezza dalla maggioranza all'opposizione rimarrebbero a bocca asciutta. E come farebbero visto l'attaccamento alla poltrona ,anche se per la verità più che una poltrona mi sembra una sedia? Ricordo che non molto tempo fa una statistica nazionale dava Silvia Marchionini la sindaco italiana donna più apprezzata dai sui cittadini
Assalto alla diligenza... che perde i pezzi - 14 Ottobre 2016 - 08:59
patetico...
davvero patetico ciò che sta avvenendo a Verbania. Un sindaco che si è dimostrato davvero incapace di gestire la città e tanti consiglieri/estimatori che si stanno dimostrando interessati soltanto alla sedia che occupano. Ognuno ha un proprio interesse da salvaguardare e nessuno, dico nessuno di queste "truppe camellate" pensa al bene della città e dei cittadini. Recentemente si sono viste cose indicibili, un sindaco che rischia addirittura di farsi fare una esecuzione forzata, solo per il gusto di non rispettare le sentenze ed i bandi, ovviamente a spese degli animali e della gente che paga... Già nel passato si è assistito ad un bando revocato, solo perchè il vincitore non era di gradimento... ma quando si svegliano i consiglieri/estimatori (???) e finalmente riescano ad osservare la realtà. Ne va' anche della loro faccia e dignità, ma soprattutto della città. Avere il coraggio di fare ciò che si pensa e che si scrive su FB significherebbe avere a cuore il proprio paese e non lasciarlo in balia degli umori di colei che aveva assunto un preciso impegno e che si è dimostrata non in grado di assolverlo.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti