Il blog con il giornale dentro

farse e tragedie, il sindaco è sola (attenzione all'accento)

abbiamo finito alle 2.30 , certo diranno che è colpa delle minoranze, ma 2 ore e rotti solo per l'ultimo punto (dimissioni al Muller) in cui il Sindaco, oltre a dare il peggio di se umiliando non solo il Consiglio, ma in primis la sua maggioranza, viene messa lei stessa in minoranza. Una pesante sconfitta politica che vedremo minimizzare da tutti i protagonisti prossimamente.

farse e tragedie, il sindaco è sola (attenzione all'accento)
Immagine 1
La farsa parte da un punto sostanzialmente inutile. Se guardate il video allegato, ma soprattutto se lo ascoltate, sentirete un Sindaco che presenta un punto (la sanatoria di un abuso di 14 mq nella realizzazione di un confine) , con un tono che per il Consigliere Campana era "minimizzante". Anche secondo me il tono utilizzato dal Sindaco era inappropriato, fatto stà che al Sindaco non è piaciuto il rilievo e ha trasformato una banalità in una tragedia... una farsa che è durata decisamente troppo, giudicate voi stessi (vedi link)
La cosa davvero grave , è che come al solito (se avrete la pazienza di visionare per qualche minuto vi sarà chiaro) il Presidente di Commissione che aveva discusso il punto in votazione , ricorda alcune prescrizioni chieste dalla Commissione per votare favorevolmente allo stesso. Nulla, di tali prescrizioni non vi è traccia. quindi di fatto il Comune avrà nel tempo un onere a suo carico dopo la votazione di ieri...

Ma il meglio (?!) di se il Sindaco lo ha dato sul punto che chiedeva le dimissioni delle persone nominate dalla politica al Muller. Anche in questo caso rimando alle immagini e alla discussione affinchè possiate farvi la vostra opinione VEDI LINK (il video parte dalla replica del Sindaco).
La sintesi è di fatto questa:
Il Sindaco non vuole che le persone che LEI ha nominato si dimettano, per avvalorare la tesi che è giusto che restino dice che "chi votasse il documento proposto (emendato dal PD) lo fa perchè è un pressapochista, non conosce ciò che vota, adempie al suo ruolo con leggerezza è un irresponsabile".

Momenti di alto imbarazzo politico, il Sindaco di fatto argomenta contro il suo partito e perde. Come il gatto grasso che salta dal tavolo alla sedia e manca il bersaglio, farà finta di nulla, lei e la sua maggioranza, ma le parole di ieri erano pesanti, e il fatto che non avranno conseguenze (ovvero che malgrado la deliberazione ancora una volta il Sindaco farà ciò che vuole) è grave, gravissimo. Non c'è altro da aggiungere per il momento.




1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Rodik per quanto si va avanti..
Rodik
26 Maggio 2017 - 08:53
 
reazione stizzita indice di debolezza o di stanchezza,il clima non è dei più ideali per una discussione serena atta a risolvere velocemente le diatribe,quello che poi impressiona è il silenzio dei suoi accoliti che sempre più supinamente subiscono le "scorrbande" della sindaca che naturalmente non demorderà dal suo atteggiamento del "voglio, posso e comando"fintanto che altri avranno il coraggio, per il bene della comunità, di staccare la spina



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti