Il blog con il giornale dentro

basta

Inserisci quello che vuoi cercare
basta - nei commenti
La politica in tempi di Zappe sui piedi... e manca il numero legale - 20 Luglio 2017 - 10:43
Mezze verità ad uso e consumo
Quando una verità viene detta solo a metà (o anche meno) diventa strumento di opportunismo e per me quasi una menzogna. E' vero che la commissione urbanistica ieri si è aperta e si è chiusa nell'arco di venti minuti. basta, la verità gridata in quest'oracolo di politica si ferma quì (della personalissima sciocca diatriba tra due consiglieri non me ne curo). Però Il curatore della pagina dimentica di dire che la maggioranza espressa dal PD era presente al completo, tutti i consiglieri erano presenti (come sempre in tutte le commissioni, e questo è un fatto). Perchè addossare le colpe al PD? IL PD ERA PRESENTE!!! Ora vorrei capire il ruolo del consigliere di minoranza (inteso come categoria, non come allegoria di ectoplasma del tipo ci sono ma non mi vedete, sono presente ma non firmo anzi me ne vado ma io ho la saggezza e la ragione), a cosa serve il consigliere di minoranza? E' un consigliere come tutti o solo un piccolo brutto essere votato dalla minopranza e per questo senza senso, senza scopo e senza dignità? Non si può gridare una "bloggata sì e una no" che il Consigliere di minoranza ha un suo diritto di esistere, una sua dignità e che costantemente il sindaco, la giunta e la maggioranza se ne dimenticando ma hanno il dovere istituzionale di ricordarselo, perchè il Consigliere di Minoranza rappresenta una parte della città che deve potersi esprimere e contribuire a far andare bene la città nella quale viviamo. Ebbene, come era rappresentata la città della minoranza ieri sera? dove erano le forti voci della verità minoritaria alle 20,50, ora perentoria alla quale il nostrano "Portobello" ha detto stop? No si può rivendicare il dovere istituzionale e poi quando lo si può rappresentare dire "arrangiatevi io butto in vacca la commissione e me ne vado". IL PD ERA PRESENTE, LA GIUNTA ERA PRESENTE, IL DIRIGENTE ERA PRESENTE, IL PUBBLICO ERA PRESENTE, la minoranza se ne è andata. QUESTI SONO I FATTI!!! Poi se vogliamo dire che Zappa ha battibeccato con Brignone costruiamoci pure la notizia del mese. Per me è più rilevante che la minoranza non ha partecipato, ha fermato un momento importante come la variante 26 (dove si dovevano discutere di istanze giacenti dal 2011), ha fatto spendere i soldi per la commissione nel modo peggiore possibile, e ancor più tenta di addossare le colpe ai soli presenti e pronti a compiere il proprio dovere istituzionale.
Il "capolavoro" di Marchionini: spaccare il PD per niente... - 21 Giugno 2017 - 00:13
Amareggiata e delusa...
Certo che queste considerazioni sono tragicomiche se proveniente da un sindaco che dovrebbe realizzare le esigenze dei cittadini e non i propri. Via delle ginestre è una modesta stradina di 120 mt, senza uscita. Necessita di sistemazione ma certamente non di giustifica una autostrada, con tanto di marciapiede. Per sistemare detta strada basta un decimo della somma stanziata. Ridicolo poi è pretendere di realizzare una strada di cotali dimensioni, danneggiando gran parte dei residenti, che avrebbero dovuto subire un esproprio. Nello stesso tempo la strada principale, via per cossogno, strada di grande percorrenza, si trova in condizioni precarie, piena di buchi e senza marciapiede, nonostante sia percorsa da parecchi pedoni. Vedremo se qualcuno ora si interesserà anche di tale via, anche se non vi sono terreni da edificare?
Politici, giornalisti, tifosi e semplici cittadini, ma su sta roba tutti zitti? - 20 Giugno 2017 - 16:13
di parte?
non capisco l'ultimo commento, parrebbe "di parte". In fondo basta leggere: "...D’altro canto il costo inerente l’intervento d’urgenza del Comune potrà essere successivamente concordato (e pertanto attribuito o condiviso) ..." ovvero i costi poi "POTRANNO ESSERE CONCORDATI O CONDIVISI"...(MA ANCHE NO). Il tema vero credo sia : MA QUAL E' IL PERICOLO? qual è l'urgenza? a me sembra il solito escamotage per fare quello che si vuole in barba a tutto e tutti.
Potrebbe essere un bel Natale, potrei anche lasciare il Consiglio... - 25 Novembre 2016 - 13:35
Regalo di Natale
Confermo e sottoscrivo che questa sia la peggior amministrazione che verbania abbia avuto dal 1939 quando è nata. Sarebbe ottimo se si riuscisse a votare con Omegna e certamente non sarà più il sindaco di verbania. La gente non è stupida, non basta chiudere un buco nella strada per essere un buon sindaco. Una persona degna di tale ruolo deve sapersi confrontare, dialogare con tutti, ammettere di sbagliare, evitare situazioni clientelari e favoritismi e soprattutto essere lineari e trasparenti con tutti, amici e nemici. La gggggente e' stufa di arroganza e di imposizioni. Speriamo che il 2017 ci porti fortuna!!!
Il PD in agonia, la trasparenza in un mare di melma:serve un Exit strategy da Marchionini...o dal PD - 14 Novembre 2016 - 13:35
Demansionamento
Spero proprio che i 15mila euro e le spese legali sostenute dal comune vengano imputate a chi ha firmato l'atto di demansionamento e che a pagare non sia la comunità tutta: spetta alle minoranze muoversi in tal senso segnalando i fatti anche alla magistratura contabile. Insomma non basta scrivere sui social ma è opportuno rivolgersi a chi sta più in alto e può intervenire.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti