Il blog con il giornale dentro

movimento

Inserisci quello che vuoi cercare
movimento - nei post
Tra "Davide e Golia" c'è posto per la verità? - 17 Gennaio 2018 - 09:07
Vengo attaccato, insultato, denigrato a mezzo stampa e chi lo fa dice che io insulto, mento, denigro ecc ecc... Nell'articolo di Eco la sintesi di quanto avvenuto. Non serve che aggiunga altro, è tutto registrato, se il Sindaco non teme la verità può semplicemente autorizzarmi a rendere pubblica quella registrazione anzichè infamarmi scioccamente.
Edizione straordinaria il capogruppo PD non è più del PD (?) - 28 Novembre 2017 - 08:50
Si scoprono cose strane, e sarebbe bello poterle considerare strane, ma a Verbania è tutto normale...
Potete fingere che va tutto bene, ma la verità la sapete - 20 Novembre 2017 - 14:19
3 cose mi hanno colpito (politicamente) in questi ultimi giorni: l'intervista del segretario PD Grieco, una lettera aperta di Erminio Ferrari al Presidente Costa e le elezioni ad Ostia , o meglio l'affluenza del 33%. Non credo più che la politica nazionale sia fatta da persone che hanno il senso delle cose, ma nel locale una svolta la vogliamo dare?
Non basta avere ragione, non basta dire che tutti fanno schifo ... - 13 Ottobre 2017 - 18:04
Con i 5 stelle di Verbania io vado sostanzialmente d'accordo, si può ragionare e spesso arriviamo a conclusioni molto simili. Di sicuro nell'intervista a Ecorisveglio Campana dice cose giuste, a cominciare dal titolo: «Marchionini ha svuotato il Comune»... purtroppo però chiude dimostrando che il movimento non è all'altezza del cambiamento perchè è carico di pregiudizi a prescindere. Peccato.
Proviamo ancora una volta a rivolgerci a Varini (che fatica un po' troppo a fare bene il suo ruolo) - 18 Settembre 2017 - 09:29
Marchionini continua nella sua modalità distruttiva (della sua maggioranza, del suo partito e delle nostre istituzioni) , e ancora una volta chi dovrebbe "contenerla" non da segni di se... la stagione politica imbarazzante prosegue e la poca memoria di tutti non aiuta, quindi mi premuro di fornire link utili.
movimento - nei commenti
Nuovi modelli di partecipazione/politici - 17 Settembre 2014 - 11:29
sinistra con bava e 5 stelle
Strana unione tra una parte della "sinistra" e un movimento populista che in europa si allea con i razzisti inglesi , in Italia riceve i voti dall'estrema destra , parlano di democrazia quando al loro interno non esiste e chi non concorda con un ex comico miliardario che affitta ville per le vacanze da 10.000 € al mese e che gira con uno yacth per il mar mediterraneo e uno strano personaggio che si è fatto i soldi con un blog viene cacciato a calci nel culo. Ora caro Brignone sei un istituzionale e quando fai dichiarazioni del genere non le fai più a titolo personale.. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano i compagni comunisti che erano presenti nella tua lista
No allo "Ius soli" da quei "SOLONI" leghisti - 16 Maggio 2013 - 08:05
strana gente
davvero strani questi leghisti. dicono di disprezzare l'Italia,di non sentirsi italiani ma padani (con tanto di inno nazionale differente...),usano la bandiera come succedeaneo della carta igienica... e poi si lanciano in lotte all'arma bianca per la difesa dei sacri confini! visti il Q.I. medio degli appartenenti al movimento,credo che semplicemente non abbiano capito di che si tratta. bisogna forse rispiegare la cosa a rutti e grugniti per avere più chances di farsi capire.
Chi di leghismo ferisce - 30 Marzo 2013 - 19:42
commento
eewee, i terun sono relativi. otre l'equatore, il mondo è rovesciato, il caldo sta a nord, il freddo a sud. pertanto, dipende da dove passa l'equatore, e di quale equatore si tratta. se questi sta tra parigi e berlino, allora chi sta peggio sono gli opposti, il sud europeo, a sud, il nord europeo, a nord. scherzi a parte, più si è lontani da quell'asse è più terun si è. lo sono gli irlandesi, l'inghilterra del nord, la scozia, l'islanda. gli antipodi, "meridionali" a questi, non li nomino, son fin troppo noti. ma non è una questione banale: il reale è razionale e il razionale è reale; meglio, la quantità è qualità, seguendo in entrambi i casi hegel. alla decadenza economica sempre si accompagna quella civile, e viceversa, nel breve e nel lungo periodo; oltre queste "durate" non sappiamo, né possiamo dire. ma se il sociale è il welfare, siamo a posto. su questo, credo sia meglio dire, anche uscendo dal tema, ma forse no, che l'articolo 18 è il "problema" vero. la crisi europea, quindi la lega nord italiana o svizzera, è crisi politica, non economica. si risolve con la politica, non con i tecnici. imporre il pareggio di bilancio anche nella costituzione, nel patto sociale, è follia pura: in soldoni, vietato indebitarsi, dunque vietato crescere. il debito è ricchezza, è sempre stato così. in cambio di un sociale "stabile", uno stato svaluta, e i conflitti divengono monetari, non sociali. ma questa europa non comprende. ognuno difende il suo piccolo paradiso. i padani dai meridionali, gli svizzeri dagli italiani. gli europei dagli africani. il razzismo è anche questo, il razzismo è conservazione, implosione. ma il razzismo è natura, non meravigliamoci. anche la cultura è natura. anche il digiuno. allora, esistono fenomeni naturali di varia specie e vario segno. il digiuno è un resistere, una varianza imprevista, un progresso. la cultura, l'idea, l'utopia; quella, in particolare che predica l'opposto del razzismo, la tolleranza e la condivisione, è cultura, è un opporsi, è un digiuno. ogni progresso, pur nel concreto ambito di natura, benché sia un resistere, il resistere di un progetto, di un movimento, avanza nella direzione dell'umanità, quella vera. noi siamo i nostri progetti, i nostri sogni. e questo noi, questo essere collettivo è bene, se comprende che il bene non è l'economico, il bene è il sociale. e poiché tutto è natura, allora tutto, direi io, è culturale, dipende solo da noi. di bossi o di bignasca, passato un decennio, non si ricorderà più nessuno. di questa natura, un giorno, spero, ci libereremo. ma non sarà facile alla prossima:-)
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti