Il blog con il giornale dentro

No allo "Ius soli" da quei "SOLONI" leghisti

Francamente sentir parlare di integrazione dei separazionisti , non si può ascoltare... Quando poi ci raccontano di aver ben governato il territorio, veramente la cosa diventa surreale.
In Questo pezzo, i leghisti nostrani ci raccontano che non é giusto essere Italiani sono perché nati in Italia (se i genitori non hanno la cittadinanza) . In verità potrei anche capirli se almeno proponessero di togliere la cittadinanza ai molti leghisti, tipo quelli che col tricolore ci si pulirebbero il fondoschiena , Per manifesto disprezzo della loro stessa cittadinanza.Ma in concreto viviamo in un paese assurdo, a cui é consentito a semianalfabeti di governare e a bimbi dal l'ottimo italiano e perfettamente integrati di non potersi definire "italiani".
Ma cos'ha di così meraviglioso un Borghezio, un Calderoli, un "trota" che un bambino figlio di stranieri non può avere?
Immagine 1
Per quanto riguarda poi, la buona amministrazione leghista del verbano, posso solo confermare che gli amministratori leghisti sono stati effettivamente tanti (troppi). A Verbania hanno sprecato l'enorme occasione PISU con un faraonico ed inutile progetto di Teatro. Per il resto nulla, ma proprio nulla di rilevante... A meno che non si voglia portare ad esempio di successo amministrativo le 8 serate di liscio della scorsa estate sul lungolago costate , se non ricordo male , 45 mila euro? Leghisti verbanesi poltronisti come e più che altrove, se dovessero essere loro a rappresentare il significato (ammesso che c'è ne sia uno) dell'essere italiano, saremmo davvero senza speranza!

In sostanza, aspettiamoci una lunga campagna elettorale piena di queste inutili e orride dichiarazioni.



3 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di paolino strana gente
paolino
16 Maggio 2013 - 08:05
 
davvero strani questi leghisti. dicono di disprezzare l'Italia,di non sentirsi italiani ma padani (con tanto di inno nazionale differente...),usano la bandiera come succedeaneo della carta igienica... e poi si lanciano in lotte all'arma bianca per la difesa dei sacri confini!
visti il Q.I. medio degli appartenenti al movimento,credo che semplicemente non abbiano capito di che si tratta.
bisogna forse rispiegare la cosa a rutti e grugniti per avere più chances di farsi capire.
Vedi il profilo di Alessandro non si può regalare la cosa più preziosa che una
Alessandro
16 Maggio 2013 - 09:47
 
Certo che vi do ragione, sentirci dare lezioni di nazionalismo da chi da oltre un ventennio lo disprezza e lo rinnega tutti i giorni è davvero paradossale.
Però non è così automatico dare la ragione completa all'altra parte, a chi vuole regalare la mia, nostra cittadinanaza a chiunque senza remore e senza paletti. Non ho ben chiara la proposta e vorrei tanto approfondire, chiarire dubbi e perplessità. prima fra tutte quella sulla doppia cittadinanza, sull'enorme limbo di opportunismo che quella situazione giuridica permette. l'ho vissuta molto da vicino e quindi posso testimoniare in prima persona, troppo facile permettere ad un individuo di poter scegliere di volta in volta in quale scarpe infilare i piedi a seconda delle opportunità.
Vedi il profilo di renato brignone Ragionevole
renato brignone
16 Maggio 2013 - 10:23
 
Bravo Alessandro , la tua posizione é ragionevole. Si discuta nel merito. Le pregiudiziali leghiste sono una cavolata pazzesca.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti