Il blog con il giornale dentro

guerra

Inserisci quello che vuoi cercare
guerra - nei post
Intervista doppia (al segretario Scalfi e a Brignone che risponde per lui) - 22 Settembre 2017 - 08:37
Un post semiserio, che riprende l'intervista a Scalfi (segretario dalle invidiabili capacità digestive) comparsa su Eco questa settimana, e in grassetto le risposte che secondo me avrebbe dovuto dare se fosse politicamente più trasparente e magari un po' meno pauroso. La politica non è stare al potere , ma costruire e condividere un idea di futuro.
Parco ValGrande e il monografico sulla rivista "Montagne" - 5 Marzo 2017 - 15:45
Oggi ero in baita a godermi un po' di solitudine , pioggia , fuoco e pane nero col lardo... Tanti i pensieri davanti al camino, e leggendo la rivista "Montagne" , col monografico sul Parco, tanti ricordi. Quest'anno sono 20 anni da quando per primo e unico ho fatto il "Sentiero Bove" con le stampelle (io non potrei farlo altrimenti).
Il PD in agonia, la trasparenza in un mare di melma:serve un Exit strategy da Marchionini...o dal PD - 14 Novembre 2016 - 09:38
I risarcimenti non solo ai proprietari di barche del porto affondato, ma ora anche ai dipendenti demansionati (mobbizzati?). Spese legali del Comune alle stelle, ennesima forzatura sul canile... e il PD che vede continue nuove iscrizioni di "marchioniniani" tra le sue liste (che presto si prenderanno il partito) e tace su tutto, salvo parlare d'altro.
Chi è "Verbania protagonista"? - 10 Ottobre 2016 - 14:30
Non sappiamo chi ci sia in questa fantomatica "spectre" lacustre... ma sappiamo chi si chiama fuori.
Migranti, serata non soddisfacente da un punto di vista politico - 18 Luglio 2016 - 08:50
L'iniziativa sui migranti di ieri é stata interessante sotto diversi punti di vista, ma in termini di prospettiva politica , le carenze di visione erano grandi e pesanti.
guerra - nei commenti
Tra le spese inutili a Verbania aggiungerei lo stipendio di Varini - 26 Luglio 2017 - 18:24
tic-tac
Non è un vecchio adagio, l'orologio fermo ha sempre l'ora giusta due volte al giorno. peccato che invece l'orologio che continua a malfunzionare andando se va bene in ritardo, non ha MAI l'ora giusta. L'onore delle armi si deve riconoscere allo sconfitto, cioè a quella persona che proprio in nome di propri ideali si è trovato dalla parte diversa (non sempre opposta, magari anche solo differente), NON si deve riconoscere ad altri se non riconoscono la sconfitta, se si rifiutano di deporre le armi, spesso sleali e scorrette (come in ogni guerra), ma addirittura sapendo di essere soli e nulla più si barricano sul minuscolo atolle e novello kamikaze nippo-schizzato si inventano ogni giorno un'inutile inesistente guerra personale, perchè di argomenti da porre sul piatto e di argomentazioni per sostenerli non ne hanno. Molto più facile minare il lavoro altrui, tanto uno scontento, un distratto, uno sciocco che gli da credito lo si trova sempre, e mi fermi con le similitudini tanto più di tre è difficne trovarne.... di sostenitori.
Tra le spese inutili a Verbania aggiungerei lo stipendio di Varini - 26 Luglio 2017 - 17:11
Presidente Varini - rispetto democratico
Caro Brignone, Capisco il tuo stato d'animo. Ormai è da diverso tempo e a tutti i livelli, si è perso, dimenticato, il rispetto della democrazia. Anche in guerra c'era per i vinti, l'onore delle armi, cioè il rispetto per chi aveva messo a rischio la propria vita a favore di un ideale. Mio nonno mi aveva raccontato un vecchio adagio: "anche un orologio fermo, ha ragione due volte al giorno" Ora non è più così, a mio parere più che una evoluzione abbiamo avuto, sotto l'aspetto sociale una involuzione, conta solo il parere del più forte, del più potente, della maggioranza; il singolo, chi è privo di potere, la minoranza sono solo intralci e fastidi e vengono dimenticati, ignorati, eppure sono soggetti che hanno gli stessi diritti e spesso possono avere buone ragioni da far valere nell'interesse di tutti, come "l'orologio che ha ragione due volte al giorno". Questa è la DEMOCRAZIA OGGI. Un cordiale saluto Giuseppe Federici
"Comunisti con Silvia" nel PD? - 16 Giugno 2016 - 13:00
Casa Ceretti
Caro Renato,questo non è un commento al tuo ultimo post ma una richiesta di un vostro parere su una questione che a me sembra parecchio intricata e cioè su cio' che sarà il destino di Casa Ceretti,un immobile situato in via Roma e lasciato dalla sua proprietaria Elide Ceretti in eredità al Museo del Paesaggio con finalità ,credo di aver capito,di formazione,pratica,accoglienza in campo artistico. Ho avuto modo di conoscere questo luogo per questioni professionali:da educatore presso il Centro Salute Mentale ASL di Verbania,ho collaborato ad un progetto che,insieme ad AVAP (un'Associazione a favore di coloro che soffrono di disagio mentale) prevedeva la richiesta al Museo di trasferire il nostro laboratorio di arteterapia dall'ospedale agli spazi di Casa Ceretti. La risposta è stata positiva e ci siamo messi al lavoro per sistemare un locale al piano terra della casa,il laboratorio è partito ormai da mesi ed ad esso si sono aggiunte altre attività con arteterapeuti professionisti rivolte non solo ai nostri pazienti ma a molte altre persone che si trovano vivere una situazione di difficoltà( dai ragazzi Down ai profughi in fuga da paesi in guerra,ecc.). Tutto chiaro quindi ? mica tanto direi in quanto su questo,secondo me,interessante progetto e su altri in corso a Casa Ceretti,grava questa sensazione di precarietà,fino a quando ?Da quel che ho capito nel Museo ci sono pareri discordi sul sostenere queste attività,destinare la casa altri scopi o,addirittura,vendere i locali. Dal mio punto di vista lavorare in una condizione di precarietà e poca chiarezza non favorisce la continuazione e lo sviluppo delle attività. Mi piacerebbe una parola chiara. Voi che ne pensate ? Grazie ,Paolo.
Dai Marchionini, dimettiti. Non si può continuare così! - 5 Marzo 2016 - 18:16
Renzie & co.
Come il suo farsesco faro politico fiorentino, S.M. (nomen omen) pensa che il potere sia un suo esclusivo appannaggio, non condivisibile e indiscutibile. É ora che qualcuno dei TROPPI pidioti che hanno creduto in questi due palloni aerostatici LI SGONFI!!! Prima che ci buttino in guerra...
Scacco alla regina, che è l'unica che ne esce "ammaccata" - 25 Febbraio 2016 - 06:38
Bisogna vincere la guerra non solo una battaglia
Francamente non mi fido troppo di questo sussulto di dignità. È vero che SM ne esce male, criticata su tutti i fronti, ma per coerenza i 9 membri firmatari della "mozione di sfiducia verso i metodi marchinoni" avrebberi dovuto votare per la la revoca della delibera oggetto di referendum, così da evitarci perdite di denaro e quindi rimettere l'argomento sul tavolo delle commissioni. Solo in tal modo avrebbero dimostrato di voler coetentemente tutelare gli interessi dei cittadini verbanesi.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti