Il blog con il giornale dentro

Niente, continuo a non capire la politica ma a farla a modo mio.Pazienza sto giro diserterò le urne

«Evidentemente a Brignone l' idea di avere un ministro del Vco non piace. Peccato». Già, a Brignone non frega nulla di avere un ministro del territorio, a Brignone interessa avere un ministro bravo. Brignone è uno che si incazza quando i soldi pubblici vengono buttati , e non si incazza di meno se i soldi sono dell'Unione Europea. Per questo Brignone, pur facendo il politico, diserterà le urne: detesta gli arrivisti tanto quanto i pavidi e gli incapaci.

Niente, continuo a non capire la politica ma a farla a modo mio.Pazienza sto giro diserterò le urne
Immagine 1
da Eco Risveglio

E' peggio di quanto immaginassi, nel mio "grido di allarme", raccontavo di quanta fatica facessi all'idea di votare 5 stelle, e francamente tutta la pantomima dei rimborsi non restituiti dai parlamentari pentastellati di questi giorni, è tutta fuffa, sono gli unici che questa cosa l'hanno comunque fatta.
Ma poi dopo aver "suonato il campanello" , aprendo la porta cosa vedo? Un gruppo verbanese dei 5 stelle che dice che è tutto normale, e un candidato ministro (sic!) che fa la ruota come un pavone e che come argomento utilizza il: «Evidentemente a Brignone l' idea di avere un ministro del Vco non piace. Peccato».
Bene, al candidato Ministro dico che non ho alcun interesse ad avere un ministro del territorio, a meno che non lo ritenga valido e all'altezza, e non è ASSOLUTAMENTE questo il caso. sarebbe un po' come inviare uno dei "ladroni" che sono stati direttori di banca di Intra (e sappiamo come è finita) al ministero delle finanze, probabilmente anche loro potrebbero scrivere un bel curriculum... Ovviamente Bardaglio non è un "ladrone" , non ho elementi per dirlo, ma è per estremizzare un discorso e dire che le persone non sono il loro curriculum.
E' proprio per questo che sono stupito che i 5 stelle locali trovino tutto "normale", loro possono dire qualcosa che il curriculum non dice, sono stati interpellati? No perchè può capitare che si sbaglino i candidati consiglieri Comunali e un leghista ti finisca tra i candidati, ma sbagliare un ministro è un po' troppo, o no?
E' di tutta evidenza , che i miei sforzi per far prevalere il buono che c'è nei 5 stelle rispetto le "magagne" termina quì, se questa è la modalità di selezione della classe dirigente non vedo alcuna speranza.
E' esattamente quello che succede nel PD, dove si può anche comprendere che un Borghi non poteva essere tenuto fuori dalla candidatura, ma dove militanti e base si troveranno in lista una Albertini catapultata da chissà dove , calata sulle teste di tutti... rendano pubblica i piddini la lettera che i "giovani democratici" hanno inviato alla segreteria provinciale dicendo cosa pensano della candidatura Albertini.

Quindi cari 5 Stelle, avrei capito un sussulto in cui ci dicevate che è normale che si chiedano curriculum, ma il gruppo locale non è stato interpellato altrimenti avremmo evidenziato delle criticità nella candidatura Bardaglio. Tutto ciò ci poteva stare nella complessità di una elezione, ma il vostro stare zitti e allineati francamente mi pone molto, troppo distante da voi anche su questo piano, inutile sforzarsi oltre, andrò a far legna il giorno delle elezioni, sono un tipo pratico e concreto, e oggi anche un po' più disilluso di ieri.

PS è di tutta evidenza che non parlo del centrodestra perchè nemmeno è considerabile un voto da quella parte, se qualcuno ritiene Berlusconi ancora candidabile o un esempio da seguire , allora le mie pippe su Bardaglio Ministro sono davvero bazzecole... ma che ci volete fare , qualcuno pensa addirittura che io sia un po' fascista, e io di quel modello (pessimo e disgustoso, non lo ripeterò mai abbastanza) ho preso solo il famoso: "ME NE FREGO".

Vado per la mia strada che il 4 marzo sarà un sentiero di montagna.



1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di giuseppe.federici il ministro VCO dei 5 stelle
giuseppe.federici
15 Febbraio 2018 - 16:40
 
C'è poco da dire. avevo anch'io fatto un penero sul 5 stelle ma, da quanto apprendo di far partecipare Bardaglio e addirittura candidarlo come possibile ministro, allora occorre che riveda la mia decisione che mal si attaglia a simile scelta.
Per esprimere un pensiero generoso, penso che i 5 stelle non siano bene informati dei trascorsi del loro candidato, delle sue possibilità di intraprendere una azione di governo di tale portata, ovveroo, come dice Brignone, non hanno scorso il suo "prestigioso" curriculum.
Con ciò, oltre a pormi il problema sulla capacità di analisi del gruppo dirigente locale, mi pongo l'opportunità di cambiare la mia scelta di voto e (sperando che sia una bella giornata di sole) il giorno delle elezioni andrò a farmi una bella passeggiata in montagna.
Giuseppe Federici



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti