Il blog con il giornale dentro

Nostra signora dei parcheggi e del "voglio posso comando"

Un meraviglioso week end in montagna a spaccare legna, un lunedì a far km nel nord Italia per lavoro e torno con una miriade di argomenti da affrontare e una politica cittadina, come sempre intenta a giustificarsi e non a spiegare. Provo a ricucire gli avvenimenti con gli opportuni link, poi ognuno si faccia la sua opinione.

Nostra signora dei parcheggi e del "voglio posso comando"
Immagine 1
Ci eravamo lasciati con la cronaca di un Consiglio Comunale, al solito litigioso e che ha messo in minoranza il Sindaco. Riprendiamo da li, dalla ricostruzione che la stampa locale fa di questa "batosta politica". Quasi per magia, per "punire" i cinquestelle che sono stati la scintilla che ha fatto deflagrare l'alleanza Sindaco -maggioranza, i "silvioti" presentano alla città il loro desiderio di parlare in Consiglio della (a loro dire) sopraggiunta incompatibilità del Consigliere Campana... forse si dimenticano il ruolo che ha un Consigliere, e che quando l'avversario politico, lo si vuol far fuori con questi mezzucci si perde, l'esperienza analoga che ha visto Immovilli vincere al TAR dovrebbe insegnare qualcosa (oltre al fatto che oggi non ci sia nemmeno il sospetto che Campana abbia altro interesse che non il ruolo che riveste).

Mentre ci si perde in schermaglie di livello infimo, la città crolla, o meglio viene demolita senza un disegno prospettico, questo lo sanno tutti, soprattutto lo sa il PD , i cui esperti in Commissione Lavori Pubblici, hanno fatto presente (nel caso specifico sulla nuova LIDL) una serie di criticità inascoltati. Quindi di notte , senza avvisare nessuno (come fanno i ladri), arriva il futuro, ovvero demoliscono pezzi di piccola quotidiana storia per edificare un nuovo capannone industriale, senza piste ciclabili e con una serie di interrogativi pesanti sul traffico della zona, per non parlare dei risvolti commerciali , urbanistici e sociali che uno stravolgimento come quello in atto porterà con se, con buona pace di chi si vantava del progettando "PIANO URBANO DEL TRAFFICO".
A tal proposito vorrei tanto che visionaste il link di seguito che vi rimanda alla mia dichiarazioni di voto per la variazione di bilancio. Al PD , che si faceva un vanto del suo convegno sul piano del traffico (di cui parlavo quì), e che si pavoneggiava per aver messo dei soldi in questa variazione di bilancio per la progettazione di tale piano del traffico, dissi che malgrado la variazione di bilancio fosse la solita schifezza, avrei potuto votare favorevolmente a condizione che loro sospendessero la spesa di 5'800'000€ previsti per piazza mercato, perchè essendo una spesa enorme , sarebbe assurdo realizzarla prima di avere approvato il "piano del traffico", è una questione di serietà. Ovviamente , loro sono serissimi, ma non così seri... gli slogan li usano alla perfezione, ma le azioni coerenti sono altro, l'importante sono soldi e cadrega, questa è Verbania oggi.



1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Roby Al solito ...
Roby
30 Maggio 2017 - 14:39
 
I "silvioti" non perdono occasione per rendersi ridicoli. Citano le norme a spanne, dimostrando di non saper leggere. Se lo avessero fatto avrebbero evitato figure da cioccolataio . Anche il
PD non è da meno e continua ad avallare scelte insulse quanto dannose per la città. Chissà se si sveglieranno dal loro torpore e finalmente penseranno al bene di chi li ha votati anziché ad ubbidire al voglio, posso e comando...



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti