Il blog con il giornale dentro

Forno crematorio: in fumo la possibilità di conoscere i numeri

Ieri sera a S.Anna si è parlato di forno crematorio. L'assessore non solo non ha dato risposte di merito esaustive (quante cremazioni max. , quali costi per l'utenza, che alternative sono state valutate , ecc.) ma ha addirittura messo in discussione lo strumento referendario... e questa era l'amministrazione della condivisione, partecipazione, pragmaticità. I Verbanesi ancora poco sanno dei rischi che corrono.

Forno crematorio: in fumo la possibilità di conoscere i numeri
Immagine 1
Se ieri sera la politica di questa Amministrazione si fosse presentata senza un tecnico comunale, avrebbe fatto scena muta. La tesi proposta è stata:
Vogliono concentrarsi su turismo e cultura (Villa Simonetta, Villa San Remigio ecc.), quindi non hanno soldi da investire nel forno, questa è la ragione del progetto proposto, oggetto di referendum. Poi anche un attacco ai proponenti, dicendo che ci si deve interrogare che senso abbia che 10 persone possano bloccare un progetto comunale.
Questa tesi è tutta nell'ultimo intervento dell'assessore, 3 min. e mezzo di imbarazzanti conclusioni. (chiedo scusa per la mia incapacità tecnologica, ho dovuto dividere il video in 4 brevi spezzoni, li trovate sulla pagina FB di VerbaniaFocusOn che vi linko)

I DIALOGHI DELL'ASSURDO (tutto vero, tutto ieri sera)
Le questioni sono tutte rimaste senza risposta: quando gli si è chiesto quali numeri massimi di cremazione, la risposta è stata dipende dall'impianto che costruiranno. Allora è stato chiesto che impianto è stato chiesto di costruire... la risposta del tecnico è stata che l'amministrazione non ha chiesto nulla. Quindi la politica ha iniziato a parlare di crematorio senza alcuna idea? la risposta è stata che la politica ha iniziato a discutere del tema con una proposta già protocollata nei cassetti da mesi.
...e per i costi? beh i costi del servizio li decide l'Amministrazione. Ok , cosa ha deciso sui costi l'Amministrazione? niente, non se ne è ancora discusso, dipenderanno anche dal numero delle cremazioni... ops , siamo al punto di partenza!



2 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di paolino la corrida
paolino
15 Gennaio 2016 - 14:18
 
se rifacessero la Corrida,questo finirebbe dritto sotto un diluvio di fischi e pernacchie.
il concetto di dilettanti allo sbaraglio all'ennesima potenza.
Vedi il profilo di livio Effettivamente...
livio
15 Gennaio 2016 - 22:41
 
la figura che ha fatto questa amministrazione è stata penosa.. Poche idee e ben confuse. Ma come si può continuare i supportare il nulla??? Speriamo che abbiano il buon senso di revocare la delibera e quindi evitare ulteriori spese per il referendum. Se il sindaco fosse coerente, se insiste in questa "follia" e perderà inevitabilmente, dovrà rassegnare le dimissioni, come ha promesso L'altro reuccio Renzi...



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti