Il blog con il giornale dentro

La presa in giro continua...

Ho interrogato l'amministrazione sulla questione del Vicecomandante dei vigili, riporto la risposta ricevuta e faccio qualche considerazione.

La presa in giro continua...
Immagine 1
In sintesi chiedevo:

-In cosa consista il citato "distacco funzionale"?
-Per che tempi sia previsto tale distacco?
-Quali vantaggi avrà l'amministrazione dallo spostamento temporaneo (?) di personale inquadrato in categoria D3 per un ruolo che potrebbe essere svolto da personale meno qualificato?
-Se è vero che il personale in "distacco funzionale" è il vicecomandante dei Vigili e che approfittando del temporaneo (?) distacco è stato bandito un concordo per ricoprire il ruolo che lo stesso ha temporaneamente (?) lasciato vacante?
-Quali elementi definiranno questa "sperimentazione" un successo e nuovamente che tempi l'amministrazione si è data per trarre un bilancio della stessa?
-Cosa si pensa di fare del personale che avendo fatto il concorso per sostituire il Vicecomandante, se si dovesse verificare che la scelta che si è voluto perseguire fosse inutilmente costosa?
Perchè non si è proceduto a mettere a concorso il posto a cui è stato assegnato in distacco il Vicecomandante dei vigili, e si è voluto procedere con una pratica più costosa e dagli esiti incerti in virtù della dichiarata sperimentazione e temporaneità della decisione presa?

l'interrogazione intera si può leggere quì

Ecco la risposta ottenuta:
Immagine 2

Oggi l'amministrazione ci dice dunque che non se ne fa nulla, avranno voluto scherzare? e quei 1370 euro e moneta che è costato "il giochino" chi li paga?

Perchè, a prescindere che non si evince dalla risposta che mi viene data, quale sarebbe stato il vantaggio per la Pubblica Amministrazione se questa "operazione" fosse andata a buon fine, delle domende bisogna pur farsele:
Ma che cosa hanno fatto a fare la selezione (in particolar modo se ogni atto di assunzione è subordinato ad una programmazione triennale dei fabbisogni di personale -art. 39 L. 449/97-)?
Mi risulta poi che nel processo programmatorio siano fondamentali le proposte dei dirigenti (da formulare annualmente), sia per quanto riguarda i fabbisogni (art. 6 comma 4bis del D.Lgs. 165/2001) che in relazione alle eventuali eccedenze (art. 6 comma 1 del D.Lgs. 165/2001).
Dal convulso susseguirsi di "ordini e contrordini" mi parrebbe di capire che tutto sia stato fatto un po' in modo approssimativo (al minimo)!

In conclusione, non ci si può accorgere all'ultimo che una cosa è meglio non sia fatta, perchè non programmando come prevede la legge si fanno buttare via i soldi all'ente (non foss'altro quelli per le pratiche di concorso) e QUESTO DANNO SI è EVIDENTEMENTE VERIFICATO, CHI PAGHERA'? Ovviamente gli stessi che hanno speso 2242 euro per medaglie d'oro assolutamente inutili (di cui una nemmeno ritirata con grande stima da parte mia verso chi ha lasciato quell'inutile orpello nei cassetti del Sindaco).
Il sospetto che abbia vinto il concorso la persona "sbagliata" continua ad aleggare su questa bizzarra questione, poi magari le strade saranno più pulite (si pulisce e diserba anche la statale 34 a Fondotoce che è di competenza dell’Anas), perchè questa amministrazione paga per far pulire anche ciò che toccherebbe ad altri, poi magari le rotonde saranno più fiorite (almeno per quei giorni che durano i tulipani, ma dire che va tutto bene mi sembra al minimo "azzardato".



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti