Il blog con il giornale dentro

Non è colpa dei vigili se i politici sono incapaci

Prima o poi il problema doveva scoppiare, e puntualmente è accaduto. Ancora una volta la cattiva politica mette in difficoltà i cittadini (più in difficoltà) e sono altri, non i "colpevoli", a pagare le conseguenze di più che legittime "incazzature".

Non è colpa dei vigili se i politici sono incapaci
Immagine 1
questa è la delibera che di fatto stabilisce che la politica ha deciso chiaramente e consciamente. Ma questa decisione è ovviamente discutibile, ma non dai vigili.

I fatti:
ricevo questo messaggio, è una lettera molto incavolata di una persona con disabilità che ha preso una multa in Piazza Ranzoni. A rigor di logica (e per quanto di mia conoscenza, di codice della strada) , un' auto con contrassegno disabili non può sostare ove intralcia il traffico, ma può sostare anche in divieto se non arreca intralcio, per questa ragione il Prefetto annulla multe come quella che mi viene segnalata in questa mai:

SDEGNO DISGUSTO per VERBANIA la città in cui vivo!!!!!
questa mattina avendo un appuntamento in banca, causa la neve non ho potuto spostarmi in bicicletta come mio solito ma mi sono recata in auto. Ho posteggiato vicino alla banca : il permesso dei disabili bene esposto! Quando esco dalla banca trovo LA MULTA di 80,00 euro tutta bagnata (sta nevicando se non si fosse ancora capito). La neve depositatasi sul vetro della macchina ha nascosto il permesso e il vigile non l’avrà visto (la mia pensata fatta con tutta la fiducia verso le forze dell’ordine). Mi guardo intorno per vedere se il vigile é nei paraggi ma niente. Allora (anche se non avevo molto tempo a disposizione) vado alla centrale : sorridendo spiego alla vigilessa l’accaduto ma subito il mio sorriso si trasforma in smorfia di rabbia e incredulità: piazza ranzoni da gennaio non é più accessibile ai medici ed ai disabili! Chiedo di poter sapere il nome del vigile ma mi si risponde che é il numero 30 e non posso incontrarlo. Bene allora agente numero 30 le dico tramite FB quello che avrei voluto dirle personalmente: é vero (come mi é stato ricordato in centrale) che lei ha fatto il suo dovere ma come in ogni lavoro ci vuole il BUON SENSO e TOLLERANZA soprattutto in questi giorni di grosso disagio causati dalla neve. In centrale mi hanno suggerito prima di pagare di scrivere un esposto. Ecco caro agente numero 30 e cara sindachessa di Verbania: la multa l’ho pagata perché non ho bisogno della vostra carità ma sappiate che la vostra non é una vincita o l’avere fatto bene il proprio dovere ma semplicemente incapacità di calarsi nei problemi dei vostri cittadini e visto il ruolo che investite non mi sembra un manco da poco.teresa bava cittadina indignata


Mi spiace per multa, per incavolature, per la pochezza di molti soggetti verbanesi che purtroppo rivestono ruoli importanti, ma mi sembra corretto dire che i vigili stavolta non centrano nulla, anzi , sono a conoscenza di vigili che hanno tentato di far ragionare chi ha voluto l'ordinanza in copertina, ma le logiche che stanno dietro a decisioni sciocche non dipendono da chi è l'anello finale di una catena e che non può , in alcuni casi, nemmeno essere "elastico". Certo un ricorso al Prefetto avrebbe potuto far rivedere la decisione assurda in delibera, ma come possiamo sperare che l'ultimo anello di una catena assurda possa spezzare la catena stessa?

Presto vedremo , anche nel caso di un onorevole locale, come il potere sia condizionante e come lo schifo e la sudditanza siano il risultato di un continuo piegarsi alle scorrettezze. Credete forse che un giorno pure io non pagherò il conto per la mia linguaccia? e chi mi presenterà il conto non sarà la persona con cui dovrò prendermela... la colpa in fondo è nostra, che non ci incavoliamo abbastanza , che quando le cose non ci riguardano direttamente rimaniamo distanti... forse sarà questo episodio, e dico forse , che malgrado tutto mi porterà alle urne anche stavolta.




0 commenti  Aggiungi il tuo



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti