Il blog con il giornale dentro

Un'Amministrazione penosa campa anche grazie all'inconsistenza di certe minoranze

Mesi e mesi di nulla in una Commissione molto importante presieduta dalle minoranze (Scarpinato F.I.) e oggi arriva una convocazione che mi permetto di paragonare a una presa in giro.

Un'Amministrazione penosa campa anche grazie all'inconsistenza di certe minoranze
Immagine 1Immagine 2
Ma il senso del proprio ruolo chi lo ha? In maggioranza o minoranza che si sia, nessuno è stato obbligato a candidarsi, quindi se lo si è fatto si ha il dovere morale di impegnarsi o di lasciare il posto libero.

Dopo mesi e mesi di nulla, dopo più o meno velati sfottò/accuse di inerzia a una Commissione tanto importante come quella dei "Servizi alle Persone" , oggi arriva (finalmente) una convocazione (che vedete nell'immagine sopra).

Immediatamente scrivo a tutta la Commissione , in particolare rivolgendomi a chi quella Commissione la presiede (anche se non ha firmato la convocazione, e solo questo mi può far sperare in un sussulto di dignità):
Gentili tutti,
Mi si consenta di dire che questa convocazione a cui rispondo la considero una presa in giro. Una commissione che non si riunisce da mesi che viene chiamata non già per "discutere" , ma bensì per "approvare" un regolamento che non è mai stata chiamata a discutere. Non solo, l'orario di convocazione è le 18.30, a significare quanto rispetto c'è per il confronto serio e reale, un orario che sottende come al solito la fretta di andare a casa. Si aggiunga in ultimo che manca il minimo della decenza, ovvero indicare almeno il punto numero 2 ovvero "varie ed eventuali".
Imbarazzato da tanta superficialità, porgo distinti saluti


Vorrei dire tante cose, di cosa vorrei fosse e facesse la politica, di come vorrei si discutessero e approfondissero i problemi, ma quando è tanto palese l'incapacità di confronto, quando già sappiamo che i giornali strombazzeranno ai quattro venti il "giubilo della maggioranza" per l'approvazione dell'ennesimo fondamentale regolamento che altro non è che fuffa, sabbia negli occhi, materiale di propaganda... mi cadono le braccia!

Il problema è che a persone come me, le braccia cadono piuttosto spesso, ma altrettanto spesso le rialzo e più forte di prima continuo a dire che una politica decente non si fa così e si costruisce sulla correttezza, quella correttezza che troppe volte abbiamo visto mancare, ma che distingue le persone , e che prima o poi necessariamente tornerà (visto che almeno in privato ogni tanto qualcuno si scusa perchè sa che così non si amministra una città)



1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di giuseppe.federici Convocazioni
giuseppe.federici
18 Luglio 2018 - 16:22
 
Nessun commento, basta la foto...!!



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti