Il blog con il giornale dentro

giovani

Inserisci quello che vuoi cercare
giovani - nei post
Uno "parla troppo" e uno "non dice niente"... mettersi d'accordo no? - 4 Giugno 2018 - 09:06
Tartari parla a nome del PD ed "è convinto", Scalfi è il segretario del PD ma usa un sacco di parole per non dire nulla (come al solito), ma qual è la linea del PD? Dove sono tutti sti "tavoli di discussione"? Dicono che si apre la terza Repubblica, già speriamo nella quarta, ma a Verbania "i giovani politici" sono fermi alla prima...
Ma allora quel che dico è vero? come mai non sono stupito? - 11 Marzo 2018 - 11:47
Niente, non aprono al dialogo, fanno autocritiche finte, mistificano la realtà, ma piuttosto che aprire a una vera discussione su Verbania si berrebbero tutto il lago... valli a capire. Comunque devo e voglio complimentarmi coi giovani Democratici, che hanno scelto di parlare chiaro, forse c'è speranza... mi piace crederlo (anche se poi so già come finirà tutto).
Nuova ricetta : chiacchiere alla Marchionini - 7 Marzo 2018 - 09:40
Potrebbe sembrare inutile che si insista nel sottolineare le modalità operative "chiuse e autoreferenziali" del Sindaco, eppure come la goccia che scava la roccia , io sono convinto sia utile si sappia...
Albertini chi? - 20 Febbraio 2018 - 14:15
A chi segue la politica locale (soprattutto per chi guarda alle sorti di quello che era il CentroSinistra), restano oscure le scelte del PD provinciale che hanno portato una certa Albertini, traghettata da mille sponde politiche , ad approdare alle comode ribalte come candidato del territorio per il PD. Se qualcuno volesse raccontarci qualcosa di più ne saremmo grati.
Niente, continuo a non capire la politica ma a farla a modo mio.Pazienza sto giro diserterò le urne - 14 Febbraio 2018 - 10:32
«Evidentemente a Brignone l' idea di avere un ministro del Vco non piace. Peccato». Già, a Brignone non frega nulla di avere un ministro del territorio, a Brignone interessa avere un ministro bravo. Brignone è uno che si incazza quando i soldi pubblici vengono buttati , e non si incazza di meno se i soldi sono dell'Unione Europea. Per questo Brignone, pur facendo il politico, diserterà le urne: detesta gli arrivisti tanto quanto i pavidi e gli incapaci.
giovani - nei commenti
Dite la verità , tutta la verità ... per una volta - 3 Novembre 2017 - 13:17
Servilismo ?
Conosco il Presidente del Consiglio Comunale da molti anni , ed aveva la Mia stima di persona pacata e riflessiva, ma a quanto pare l'atmosfera politica comunal/nazionale lo ha influenzato negativamente; evidentemente il renzismo ha travolto anche Lui. L'arroganza, il falso decisionismo che sfocia poi nel nepotismo sono l'imprinting di questa politica ed i giovani che dovrebbero essere i primi critici a chiedere chiarezza e trasparenza, di fatto sono le avanguardie serviliste di questa politica neo democristiana nella sua accezione peggiore. Ormai il PD è caduto in mano alla peggiore politica che per in pugno di voti ...... e certamente con la SINISTRA non ha nulla da spartire, già al referendum il PD renzista è stato suonato......chissà alle prossime elezioni cosa succedera.......ma se queste sono le premesse. Ugo Lupo
Il capogruppo PD, si è già dimenticato le "bacchettate" e ricomincia con la "fantasia" - 2 Giugno 2016 - 09:43
Nuova classe politica
Se questa è la nuova classe politica locale non abbiamo più speranze. Servono altri giovani che sin interessino di politica!
Finalmente un' idea! - 5 Maggio 2016 - 08:02
Re: domanda
La presenza di un bar e di un ristorante, con terrazza scenografica, e con due bandi andati deserti per la gestione stanno proprio a indicare che o c'è una forte intesa tra proposta artistico-culturale e culinaria, oppure nessuno rischia d'investire in un salto nel buio. Mettiamo che voglia fare un ristorante stellato per coppie romantiche e poi la direzione artistica sceglie di proporre una rassegna d'avanguardia con musica sperimentale per giovani alternativi. Possono convivere i due pubblici nello stesso spazio? Se invece l'offerta "food" è coordinata con quella "artistica" ecco che le due attività si possono promuovere assieme. La struttura è fatta apposta per avere più spazi separati. Gli spettacoli sarebbero nella sala teatro, laboratori, degustazioni, o "market" negli altri spazi. Dalla hall alle altre sale negli altri "sassi". La mia è solo un'ipotesi per puntare a sfruttare al meglio le opportunità del centro eventi per come è stato realizzato (poi se andava fatto, dove e come è tutto un altro discorso). O si parte da un'idea unitaria oppure la gestione spezzatino rischia di essere fallimentare.
Errore o ennesima arroganza? - 29 Aprile 2016 - 12:56
Mo meraviglio...
Che questa amministrazione continui a tollerare arroganza, prepotenza e mancanza di condivisione. Che vergogna! Forza giovani... Un po' di coraggio e ridate dignità a verbania!
Sapevatelo :-) - 7 Febbraio 2016 - 14:02
Dialetto o inglese?
Dialetto sicuramente, e...insegnarlo nelle scuole come fanno in molti posti! Ricorrere a termini in altra lingua solo se non vi è un corrispondente italiano! Va bene l'inglese l'inglese, il russo, il francese ed il cinese: se parliamo con loro o se andiamo noi nelle loro nazioni, non quando parliamo tra noi italiani. Stiamo proprio svendendo la nostra essenza: che tristezza, vedere i giovani di oggi( ....i miei figli per primi) che non parlano più in dialetto e neppure comprendono il significato di certi termini dialettali! Qualche anno fa ho detto ad uno dei miei due di andare nell'orto e portarmi per favore un po' d'arburin: è tornato con ul selar; mi è venuto da piangere, lo giuro!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti