Il blog con il giornale dentro

Stavolata scoppia la bomba?certo che no, metteranno tutto a tacere:scrivi Provincia e leggi Disastro

E' noto quanto ritenga le province (soprattutto la nostra così male amministrata) enti inutili. Figuratevi il mio stupore quando ho scoperto che la "Corte dei Conti" ha sancito il nostro ente di fatto "disastroso". I conti non tornano e così messi non possono tornare perchè siamo senza controllo.

Stavolata scoppia la bomba?certo che no, metteranno tutto a tacere:scrivi Provincia e leggi Disastro
Immagine 1
Chissà come mi è venuto in mente di digitare sul motore di ricerca interno al sito della Provincia le parole "Corte dei Conti", mi sono imbattuto nella "Delibera corte dei conti n.65/2014" del Piemonte che riguarda la Provincia del Verbano Cusio Ossola: LEGGETELA
Il documento fa letteralmente a pezzi la procedura di riequilibrio dei conti approvata dall'amministrazione Nobili, addirittura censurando il fatto che non vi sia un adeguato sistema di controlli interni in grado di governare la finanze dell'Ente.
Non entro nei particolari della delibera, mi sono diplomato geometra con le stesse modalità con cui cammino, cioè i maniera "zoppicante" (CI HO MESSO 7 ANNI) ma mentre per la camminata me la sono cavata da solo, con l'aiuto delle "Tompoma" per leggere la contabilità ci vogliono delle competenze specifiche, come quelle che ha (o dovrebbe avere) almeno uno dei componenti del gruppo consilare del PD che è laureato in Economia e commercio e pure "Revisore dei conti".
Invece il PD non ci dice nulla, così come non ci dice nulla il sito della provincia che nella Home-page ci racconta dell'ottimo andamento della stagione turistica, di "una serata di musica e amicizia", di un "Gran galà di beneficenza", ecc ... lo deve scoprire il "geometra di turno" favorito dall'obbligo imposto anche alle amministrazioni locali di pubblicare tutti i dati che li riguardano nella sezione "Amministrazione Trasparente" del sito!

Invito i cittadini a non perdersi il documento cui mi riferisco, andando oltre i tecnicismi di difficile lettura ci sono passaggi esilaranti come quello in cui la Corte replica alle giustificazioni dell'Ente in merito alla mancata implementazione dei controlli interni prevista dalle nuove disposizioni normative, si legge:
Immagine 2
cioè, in parole semplici io capisco così: Scusi "signora corte dei conti" ci sono stati tagli e non ho potuto investire nel "controllo di gestione". Risposta: Ma sei scemo? sei nella cacca fino al collo, taglia su tutto ma non sul controllo di gestione!!! ... ma magari ho capito male io :)



2 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Emanuele Pedretti yes
Emanuele Pedretti
3 Aprile 2014 - 22:15
 
Mi piacciono le persone autoironiche (diploma, camminata...)
Sì comunque interpreti bene. C'è da dire però, per la precisione, che il sano "controllo di gestione" non è un "obbligo" appena introdotto ma un criterio efficace di gestione. Se lacuna c'è, è da attribuire a tutte le giunte che hanno amministrato dalla nascita della provincia (quando c'erano anche bei soldi da investire per il "sistema") ad oggi.
Vedi il profilo di renato brignone Verissimo
renato brignone
3 Aprile 2014 - 22:25
 
Ma più c'è una situazione difficile più c'è responsabilità ... Avrei fatto lo stesso pezzo per qualunque colore amministrativo ;)



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti