Il blog con il giornale dentro

In Consiglio Comunale "concime organico" come arma di distrazione di massa.

Il portavoce del Sindaco, dai banchi del pubblico si è rivolto a me con la frase "sei una merda", ha ricevuto in risposta altrettanta "gentilezza" e da lì è partito il "casino". Alla fine come sempre risulta "colpa mia" e la mozione che ho presentato è stata confusa ad arte. Vediamo un po' cosa è successo.

In Consiglio Comunale "concime organico" come arma di distrazione di massa.
Immagine 1
Una serata grigia come sono grigie le persone che non hanno autonomia di pensiero, nemmeno sulle cose più banali. A parte il NO alla riduzione del biglietto per i verbanesi che prendono il battello tra Intra e Pallanza (servizio che con l'Amministrazione Zacchera esisteva), un NO poco sensato e che sarebbe costato molto poco, un servizio senza costi fissi ma che si sarebbe pagato "a consumo", a parte questo dicevo, ieri abbiamo assistito a un capolavoro di distrazione, anche per colpa mia che mi sono fatto trascinare al LORO livello.

Presento una mozione che attendeva di essere discussa da 9 mesi, Il tema sono le tanto sbandierate "BUONE PRATICHE", argomento un esempio di pessima pratica che hanno voluto spacciare per "virtuoso" e la concludo facendo un riferimento ironico a come siano cambiate le cose in questi 9 mesi, ovvero che si spenderanno altri 20'000 euro per far gestire per un periodo il CEM ad ARS.UNI.VCO.

Il riferimento non piace al portavoce del Sindaco (Alberto Nobili) che dal pubblico si rivolge a me ad alta voce dicendomi: "sei una merda"! Gli rispondo a tono (sbagliando ovviamente, ma sono un soggetto "focoso", altamente infiammabile) e a questo punto la maggioranza (che non ha sentito Nobili, o più probabilmente ha un udito selettivo) si infiamma a sua volta contro di me. Facile per loro in questo clima fingere di non comprendere l'impegno scritto nella mia mozione che era il seguente:

si impegna l’amministrazione

-Nel momento in cui dovesse ritenere in futuro che il coinvolgimento della città sia (come noi crediamo) una "buona pratica" , a coinvolgere la città cominciando dalle preposte commissioni istituzionali, al fine di valorizzare il dialogo politico. Ciò renderà più semplice il passaggio di informazioni e qualificherà il risultato ultimo che è la partecipazione.

-A relazionare al consiglio il progetto presentato a Cerveteri, in particolare su cosa questa Amministrazione ritiene sia stata l' “eccellente campagna di comunicazione” , e quali risultati abbia prodotto.

-A riunire la preposta commissione Cultura e valutare nella stessa le proposte che l'Amministrazione dice di aver ricevuto “dalla gente” e ad analizzare in quella sede le proposte dell'Amministrazione stessa.


Che dire, ovviamente è colpa mia che ho risposto "a tono" al portavoce del Sindaco, avrei dovuto non cogliere la provocazione e lasciare che si affrontasse la questione di merito, ma in ultima analisi ormai siamo più che certi che questa maggioranza passa il tempo a giustificare se stessa e non ad affrontare le questioni. Se fossero le persone rispettose delle istituzioni che si credono, non mortificherebbero le commissioni eludendo le questioni importanti, ogni Consiglio gli ricordo da quanto tempo manca il Presidente della Commissione Servizi alla Persona (quasi sette mesi). Ma quello irrispettoso, inelegante sono sempre io.
A onor del vero, bisogna riconoscere che Nobili ha riconosciuto (sempre stando tra i banchi del pubblico) di essersi rivolto a me nel modo descritto, un atto di correttezza (io sono uno elastico e lo sfogo quando uno tocca un nervo scoperto lo comprendo, passato lo sfogo sono sempre disponibile per una birretta) che nessuno in maggioranza ha voluto cogliere.

Il problema con questa gente, questi "rottamatori de noi artri" è che sono confusi e fanno confusione. Non rispettano i luoghi e i modi del dibattito istituzionale (Commissioni)? Ne hanno in cambio mozioni e ODG che li mettono in difficoltà! Sono in difficoltà ? Confondono le questioni ad arte spacciandole per attacchi personali. Poco mi interessa se questa "classe dirigente" non è in grado di distinguere tra fatto politico o fatto personale, è perfettamente in linea con questo Sindaco e con le modalità monarchiche in corso. Di sicuro ormai è chiaro che non hanno interesse ad un dialogo costruttivo, ne prendo atto e reagirò di conseguenza.


Post correlati
23/04/2015 - il nuovo "istituto luce"?



1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Giovanna sempre peggio...
Giovanna
9 Ottobre 2015 - 21:57
 
assistere a certi teatrini come il consiglio comunale di ieri sera è veramente deprimente! Oramai non c'è limite al peggio! Vedere che i consiglieri votano senza alcun apporto critico, che ubbidiscono pedestremente al volere del monarca! Non si affrontano i problemi della città, non si ripristina la legalità, non si regolarizzano le commissioni, non si affronta alcun confronto.... Quindi mi chiedo come si può giustificare una maggioranza di cotale "spessore ".
Anche assecondare i capricci, togliere i fondi x le case popolari, fare acquisti assurdi e nello stesso tempo spogliare la città del suo patrimonio, pare davvero pazzesco! Ne pagheranno e ne pagheremo tutti le conseguenze! Meditate, meditate gente...



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti