Il blog con il giornale dentro

Regole e/o controllo

Essere progressisti o essere conservatori? ieri mi hanno detto una modalità di atteggiamento che definisce questi due modelli politici (progressisti Vs conservatori) che mi è molto piaciuto.

Regole e/o controllo
Immagine 1
A molti fa piacere pensare che io sia un "cavallo matto" , a volte anche a me. Ieri in una riunione politica (sorpresa: ci sono gruppi politici che fanno riunioni politiche) , si discuteva di quando la situazione politica a Verbania fosse agghiacciante, di quanto danno sta facendo questa maggioranza che ha come più grave colpa il non rispetto delle regole.
4 interpellanze su una questione "minore" per poter avere una risposta chiara (che forse non ci sarà nemmeno la quarta volta) ovvero la modalità troppo spesso elusiva delle domande; le Commissioni istituzionali piegate alla giunta e mortificate con preclusione di fatto delle funzioni di controllo e proposta (ovvero riduzione di tali funzioni al "lumicino"), ultima prova ne sia il bilancio presentato già in ogni contesto fuorchè in Commissione; una Presidenza del Consiglio palesemente di parte e nessuna presa di distanze della maggioranza, anzi un imbarazzante silenzio; conflitti di interessi più o meno palesi di molti soggetti ; rendicontazioni mai presentate e decisioni arbitrarie (vedi giro d'Italia); affidamenti discutibili e mai discussi...

Comunque la definizione è questa:
il "controllo" è conservatore, le "regole" sono progressiste.

Da questo potremmo definire l'amministrazione Marchionini più conservatrice di quella Zacchera.
Ma la cosa più drammatica, è che ci siamo resi conto che stiamo assuefacendoci e rassegnandoci a questa modalità ovvero che tu fai domande e critiche e nessuno risponde, anche su questioni gravi, importanti come il rispetto delle regole. Con tutto il rispetto per la persona Bonzanini (ultimo caso in ordine di tempo a rappresentare uno schiaffo alle regole), un Presidente del Consiglio non può fare ciò che lui ha fatto, non può essere così smaccatamente parziale, e se esiste un senso nell'essere di sinistra e se la sinistra è per le regole si prenda atto della gravità della cosa e da lì si riparta.
...oppure ditelo che a Verbania le regole non valgono più e siamo tutti TELETUBBIES!



1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Gabriele Mah...
Gabriele
18 Marzo 2016 - 22:04
 
più passa il tempo e più mi rendo conto che questa amministrazione non ha regole e non rispetta nulla, né leggi, né regolamenti e tanto meno i cittadini. Ad oggi, nonostante ripetute richieste, non è stato fornito alcun rendiconto relativamente alle spese sostenute x il fatidico giro d'Italia. Non è dato di capire quanto è stato versato alla cooperativa che gestisce, attualmente illegittimamente il canile e quanto è stato speso per assecondare i "capricci" del sindaco... Mi auguro sempre che i consiglieri, che fungono da zerbini, abbiano un sussulto di dignità e finalmente dimostrino di rispettare il mandato elettorale e "stacchino la spina" a questa amministrazione assurda ed agonizzante...



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti