Il blog con il giornale dentro

Soldi pubblici su aree private, interesse pubblico inesistente e varie amenità

Quelli più "illuminati" fingono di non vedere, un paio dicono NO, gli altri alzano la manina a comando, come sempre. Anche questo è un modo per prepararsi alle elezioni. Oggi vi racconto 3 assurdità tra le tante, giusto per farvi capire cosa accade in Comune, che gente vi apprestate a votare...

Soldi pubblici su aree private, interesse pubblico inesistente e varie amenità
Immagine 1

Iniziamo con Acetati, vi ricordate quella piccola e insignificante area al centro di Verbania? Un area PRIVATA su cui Marchionini ha già deciso praticamente tutto? Un area su cui si è fatto un tavolo tecnico reso INUTILE dal PD (preciso: il PD ha approcciato in modo corretto, ma poi non ha avuto il coraggio di "mettersi contro" Marchionini)? ecco, oggi scopriamo che verranno spesi 50'000€ per "far finta" che dietro c'è un "progettone"... peccato che spendiamo soldi pubblici per progettare un area privata, peccato che il tavolo tecnico a guida PD non ha detto nulla e forse nel PD nessuno sapeva nulla del "progettone"?! Le nostre perplessità le potete leggere qui, non ci risponderanno come al solito , ma le risposte arriveranno... come al solito.

Veniamo al Consiglio Comunale di ieri, un punto semplice, banale come la realizzazione di un parcheggio (doveroso) a Fondotoce, diventa un caso politico a causa dell'ottusità e dell'arroganza del Sindaco che da indicazione di voto "ai suoi" , che ovviamente ubbidiscono. I fatti:
Bisogna vincolare all'esproprio un terreno per realizzare il parcheggio. Bisogna dichiarare il pubblico interesse all'esproprio (e giustificarlo) per procedere e si dichiara che l'esproprio serve perchè bisogna rifare piazza Adua e verranno tolti posti auto. Peccato che qualcuno si accorge che nei prossimi 3 anni non c'è traccia del progetto di piazza Adua, così viene meno la giustificazione di pubblico interesse. Lo si fa presente alla maggioranza, i 5 stelle propongono un emendamento per rendere formalmente corretto l'atto. Il Sindaco (preso in castagna su un errore banale) dice no, non vuole riconoscere l'errore. Morale votano il pubblico interesse per un esproprio per fare un opera che non esiste. Potere dell'inadeguatezza: chi è arrogante non sbaglia mai!

Il capolavoro dell'inconsistenza politica e del "menefreghismo" amministrativo verrà votato poco dopo. In un area già teatro di un grave abuso edilizio poi sanato, si riconosce un interesse pubblico (inesistente) per concedere un ampliamento volumetrico del 10%. A chi giovi questa forzatura, oltre ai proprietari dell'area, non è dato sapersi, di sicuro il PD l'ha fatta passare con il voto contrario di 2 dei suoi (Lo Duca e Rago) e grazie all'astensione pilatesca di 5 dei suoi (che se avessero votato contro avrebbero risparmiato a Verbania un pericolo precedente). Sapete quale sarebbe l'interesse pubblico che giustifica un bel +10% di volume? Che un area verde, già di fatto di proprietà del Comune , in una zona accessibile quasi esclusivamente dai proprietari della palazzina, verranno posizionati arredi urbani (quali non si sa, un altalena? una panchina? uno scivolo?) e si potrà chiamare "parco pubblico".

Questa è l'Amministrazione Marchionini, questo è il PD di Verbania.
Ci tengo a sottolineare che se da un lato abbiamo pallidi tentativi, come il tavolo tecnico su Acetati, come le 5 astensioni, come le parole che si sentono fuori dal Consiglio, il risultato è sempre che ad oggi vince la linea Marchionini. Il ragionamento che spesso passa come fosse vero, ovvero che il sottoscritto "spacca il PD", è un eccesso di considerazione per un piccolo Consigliere e bloggher di sinistra che fa solo ciò che è chiamato a fare, controlla e critica. Se davvero volete scoprire chi, cosa e perchè spacca il PD, chiedete a Marchionini, chiedetele perchè ha voluto far passare l'interesse pubblico dove non c'era, chiedete perchè non ha voluto far correggere "le carte", chiedetele perchè ha paura del confronto...

Povera Verbania, ma non provate a dare la colpa a me ...



0 commenti  Aggiungi il tuo



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti