Il blog con il giornale dentro

Lettera aperta a "costruttori fantasiosi" e ai cittadini di domani

Forse sfugge il fine ultimo della politica, certamente ogni persona avrà la sua "visione" , la mia è che questo fine sia il creare regole uguali per tutti volte a disegnare un territorio (fisico e culturale) migliore per tutti , in cui si compete per migliorare a parità di condizioni, e non certo si compete per favori e vantaggi, dove chi sbaglia paga.

Lettera aperta a "costruttori fantasiosi" e ai cittadini di domani
Immagine 1 oggi si parte da questo spunto di riflessione, avrete certamente capito tutti che si tratta di un garage, vero?

Traggo spunto da questo articolo di Eco Risveglio, in cui vengo citatoImmagine 2, per metterlo in relazione con questo articolo di Verbano 24 , in cui vengono citati i fatti. Chiarita questa parte mi spingo in una riflessione più generale e tutta di carattere politico.

Innanzi tutto, chiariamo che ci sono "porcate" che si possono fare anche legalmente (la definizione di porcata è molto personale e soggettiva, legata a una serie di variabili) , la legge infatti non è perfetta. La politica può porre rimedio o aggravare le più svariate situazioni. E' successo in Commissione o in Consiglio qualcosa di illegale? NO, certamente. Mi è consentito definire politicamente una legittima richiesta "una porcheria"? spero proprio di si, soprattutto se argomento le mie ragioni.

Facciamo un ragionamento in astratto: Se uno prova a truffare la collettività commettendo un abuso, e l'abuso è un danno che viene fatto a tutti perché falsa le regole e crea disparità di condizioni, viene beccato e la situazione riportata alla "normalità", voi ritenete davvero che poi un ente pubblico debba cambiare le sue regole (questo è un piano regolatore, un insieme di regole organiche e condivise) per permettere a chi ha tentato di non osservarle , di poter fare ciò che voleva già fare fin dall'inizio?

Quando da "politico" (nel mio piccolo) sottoscrivo un programma che dice "ZERO CONSUMO DI SUOLO" , ho in testa un'idea di città rivolta al riuso degli spazi, di sicuro non penso che i garage debbano diventare appartamenti perché sono contro lo spreco di territorio vergine, anzi, penso che la pianificazione chiara e corretta sia la via maestra e non certo le varianti parziali ad uso e consumo di chi le richiede.

Per questa ragione, se un costruttore mi proponesse la sua visione in cui mi viene detto che "la sua politica è atta a costruire e contribuisce alla crescita della città...", gli risponderei che una costruzione fuori da una pianificazione che tiene conto delle reali esigenze della città è un danno alla città stessa. Se poi insistesse che in cambio delle sue costruzioni (che gli frutteranno denari) offre opere gratuite, gli risponderei che nulla è gratuito su questa terra, apriamo bene le carte e vediamo opere e gratuità...

Certamente da Consigliere Comunale verrò nuovamente messo alla prova con casi ipotetici come quello qui proposto, e garantisco fin d'ora totale imparzialità, ovvero il mio NO a dare concedere qualcosa a chi a già provato a prenderselo senza titolo, a prescindere di come si chiami questo qualcuno. Sempre disposto a rispondere a viso aperto e a testa alta a chi dovesse sentirsi diffamato da ciò che affermo in piena coscienza del mio agire.



2 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di giuseppe.federici Varianti edilizie
giuseppe.federici
24 Gennaio 2019 - 11:02
 
Non ho capito bene la relazione tra il caso ipotetico e il caso reale. In soldoni, cosa c'era di diverso nella richiesta dell'impresa, rispetto al piano regolatore. Grazie! Giuseppe Federici
Vedi il profilo di brignone.renato se guarda i link
brignone.renato
24 Gennaio 2019 - 11:06
 
ho postato il link al pezzo di verbania 24 che spiega dettagliatamente la questione, in sintesi il piano regolatore vigente non consente che i garage diventino appartamenti, per questo viene chiesta una variante di PRG . Se si adottasse questa variante si farebbe ciò che è stato oggetto di ABUSO a suo tempo...



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti