Il blog con il giornale dentro

Gerarchia

Ieri , quando ho letto il post su Verbaniasettanta e preso atto del perseverare nell'intento di minimizzare l'atto grave di prevaricazione della Giunta rispetto il Consiglio Comunale ho scritto una prima mail all'URP della Prefettura. Lo dico seriamente, mi preoccupa molto questo atteggiamento di questa pseudosinistra che oggi sorvola anche sulle regole, e la stampa dov'è? solo per me è grave?

Gerarchia
Immagine 1
Ieri leggendo questo post su Verbaniasettanta sono rimasto molto perplesso. Verbaniasettanta è un blog che ci ha abituato a riflessioni "alte", a documentate critiche e ad analisi storiche molto interessanti, ieri leggendo il post in questione sulle spiagge sono rimasto moooolto deluso. Poi ho capito, non c'è firma , quindi si tratta di un "pezzo di partito", l'intento è probabilmente quello di spostare semplicemente l'attenzione su altro. Ho trovato la cosa molto deludente, ma siccome questi atteggiamenti spesso funzionano, ho deciso di scrivere al Prefetto, perchè questa azione politica non passerà, a costo di diventare "peggio di Immovilli" in Consiglio (non so se si capisce il riferimento semi-serio), ma di sicuro questa cosa che la Giunta se ne frega delle delibere del Consiglio non può passare, è politicamente intollerabile e mi meraviglio che la maggioranza non ne comprenda la scorrettezza e la pericolosità.
A commento del post oggetto della mia attenzione, riporto parole non mie ma prese da FB. sono parole di Andrea , un ragazzo giovane che da qualche tempo si è avvicinato alla politica cittadina e lo fa in modo molto "neutro" , con l'intento di capirla. Il suo intervento mi sembra talmente preciso da non meritare altro commento, Andrea dice:

Eh no però mi spiace ma non si possono sempre affrontare così le questioni, non è possibile che il PD nulla dica sul più totale disinteresse da parte dell'amministrazione di una delibera del Consiglio comunale.
Tra le altre cose cito " ci pare dirimente che l’Assessore allo Sport della città, nella persona del Sindaco, promuova un incontro con i rappresentanti delle associazioni sportive interessate al fine di coordinare al meglio di svolgimento di tali attività, concordando le modalità di esecuzione delle diverse discipline per evitare ogni possibile reciproca interferenza."
forse un incontro di questo tipo sarebbe stato meglio farlo prima di dare il pontile in concessione. Mi spiace, io comprendo le difficoltà di tutti in questa situazione politica ma non si può sempre cercare di spostare l'attenzione per non prendere una reale posizione in contrasto con la giunta. Ma cavolo se a farlo ( cioè non rispettare una delibera del Consiglio comunale) fosse stata un'altra amministrazione il PD sarebbe insorto...giustamente.


A questo punto, preso atto che anche un blog di analisi politica come Verbaniasettanta si presta a divenire strumento di distrazione di massa, non mi è rimasto altro da fare che scrivere all'URP della Prefettura questa missiva:

Gentile Prefetto di Verbania,
mi chiamo Renato Brignone, sono Consigliere Comunale a Verbania e volevo sottoporre alla sua attenzione un fatto che ritengo molto scorretto e molto pericoloso, da un punto di vista democratico, perpetrato ai danni della città di Verbania da parte della Giunta municipale.

I fatti sono questi:
in data 17/11/2014 il Consiglio Comunale di Verbania approvava a maggioranza la seguente delibera
“Il consiglio Comunale Auspicando il superamento dell'attuale gestione della Beata Giovannina
visto
l'impegno dell'Amministrazione nel qualificare anche altre aree limitrofe per la balneazione dato l'uso pubblico garantito dall'apertura dell'area e l'impegno a realizzare servizi igienici a favore dei fruitori,
impegna
l'Amministrazione a definire una variante che preveda per l'area un utilizzo che garantisca il diritto alla balneazione e al diporto non a
motore”.

In allegato troverà l'originale.

Malgrado questa indicazione chiara, con due determine dirigenziali consecutive, la numero 967 e 968, viene assegnato il pontile di ormeggio della zona denominata "beata giovannina" a un’associazione sportiva affiliata al Coni che svolge attività di sci nautico, e tutto ciò anche se - Il piano demanio 2011 indica l'area “ Beata Giovannina “ come C2 '' aree per la balneazione '' e SOLO la parte del Pontile (L) come attivita di Noleggio natanti
Quindi da qualunque parte si guardi la situazione , ritengo che la Giunta di Verbania stia perseverando in un doppio errore se non addirittura in un abuso , ma non sono un esperto e lascio a Lei la valutazione ultima, ovvero non rispettando una delibera del Consiglio Comunale del 2014 e assegnando una struttura per una finalità differente da quella possibile.

Alla presente è messa in copia la Presidenza del Consiglio di Verbania e la Segreteria Generale del Comune di Verbania


Se la gerarchia non è rispettata, ovvero il Consiglio Comunale, organo supremo di rappresentanza della città non è rispettato dalla Giunta, mi auguro che una fonte superiore , la Prefettura, sappia intervenire. A me non resta che prendere atto che questa politica è debolissima, così debole da non saper riconoscere un errore. Ciò che trasforma questa debolezza in pericolo è che per non riconoscere l'errore non si rispettano le regole, e questo è intollerabile.





6 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di lupusinfabula Perbacco!!
lupusinfabula
30 Giugno 2016 - 13:30
 
Prevista neve in via Baiettini: forse a dicembre, evidentemente si sono portati avanti con la segnaletica. I residenti nella via sono pregati di circolare con catene a bordo.
Vedi il profilo di Gabriele Pensar male...
Gabriele
1 Luglio 2016 - 06:20
 
Pensar male a volte è peccato, ma non si sbaglia... Evidentemente qui nessuno dimostra dignità.... perché? Troppi interessi da salvaguardare o semplicemente timore reverenziale? Sembrava che con la nuova segreteria qualcosa si smuovesse, che la legalità avesse il sopravvento sulla arroganza, che ogni questione sarebbe stata discussa ed approvata nelle sedi competenti etc...
Ora dobbiamo tristemente prendere atto che non è così... che sono state spese parole al vento, giusto per indorare la pillola. Speriamo che almeno il Prefetto possa ripristinare la legalità! Me lo auguro per il bene di Verbania.
Vedi il profilo di Rodik pigolii
Rodik
1 Luglio 2016 - 08:01
 
Sono distante anni luce dal Pd,però confesso che con l'elezione del nuovo segretario ho tirato un bel sospiro augurandomi che si ristabilissero relazioni democratiche con la minoranza e che, in un confronto in casa Pd con la sindaca,si chiarissero i comportamenti da tenere e le decisioni da prendere collegialmente,ma tutto è rientrato nella routine,la sindaca procede come un carrarmato(neanche le bombe mi fermeranno....) e da lontano si sentono i pigolii dei pochi tesserati amen! un pò di schiena diritta no eh?
Vedi il profilo di paolino disinteresse pubblico
paolino
2 Luglio 2016 - 10:16
 
purtroppo il PD locale,come quello nazionale,persegue l'interesse del partito e non quello di tutti.
tradotto,significa che a Verbania la sindaca il PD vorrebbe impallinarla,ma visto che poi si andrebbe a votare (con una prevedibile sonante sconfitta ) allora si continua così,tra una abuso tollerato e un'umiliazione mal digerita,ma si continua. fregandosene altamente se a smenarci,per anni,saremo noi cittadini.
invocare un sussulto di dignità ormai è diventato un esercizio inutile,evidentemente per avere un sussulto occorrerebbe prima averla,una dignità.
bene hai fatto Renato,sperando che a questo tuo primo passo ne seguano altri,anche in sede giudiziaria.
Vedi il profilo di Gabriele A questo punto...
Gabriele
2 Luglio 2016 - 11:17
 
Visto che la dignità a Verbania è un optional, non resta che attendere le decisioni della magistratura o del prefetto.
Vedi il profilo di lupusinfabula ...il punto di Gabriele
lupusinfabula
3 Luglio 2016 - 12:27
 
Mi sa che quel "punto" o non arriverà o arriverà quando ormai sarà troppo tardi: prefetto e magistratura, se proprio non ci sono illegalità più che evidenti, faranno gli attendisti per non essere accusati di volersi intromettere in questioni politiche. E' quello che avviene a livello nazionale:se la magistratura si muove subito scatta le accuse di golpe. Quanto ai Prefetti sono pur sempre dipendenti dello stato, in linea diretta dipendono dal ministro dell'interno e per questo sono facilmente indirizzabili: se qualcuno di loro si azzarda ad andare oltre certe linee probabile che scatta il trasferimento a sede più disagiata.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti