Il blog con il giornale dentro

Fiato alle trombe... chi minimizza e chi ipotizza.

Sul futuro dell'amministrazione Marchionini iniziano già a sentirsene di tutti i colori.

Fiato alle trombe... chi minimizza e chi ipotizza.
Immagine 1
Iniziamo col ribadire la frase più pesante del Sindaco contro la sua maggioranza: «Il Pd a Verbania non c' è, ha scelto di fare altro, di andare contro l' amministrazione anziché fare proposte per far vincere la squadra».
Questa da sola sarebbe sufficiente per un partito con consapevolezza di sè, per capire definitivamente con chi ha a che fare. Un partito, che con tutti i suoi limiti ha sempre difeso il Sindaco (in pubblico) anche quando era francamente indifendibile (spese CEM, varianti di bilancio, canile, palazzo pretorio, porto turistico, casa squassoni, forno crematorio, dimissioni di assessori e Presidenti... ecc. ecc.).

Su Eco (che pagherà caro prezzo per l'intervista pubblicata, ma questo sarà oggetto di un prossimo post) iniziano a comparire degli scenari possibili:appoggio esterno alla prima cittadina con tutte le conseguenze che la cosa porterebbe con se... premessa di qualche cambiamento in vista all'interno della giunta

Di sicuro il capogruppo Tartari non delude mai con le sue dichiarazioni: «Non nego che siamo rimasti sorpresi dalle dichiarazioni della sindaca - il commento del capogruppo in consiglio Marco Tartari - a cui abbiamo chiesto un incontro insieme alla giunta e alla segreteria. Di certo è arrivato il momento di chiarirsi fino in fondo ma mi sento di dire fin da ora che l'appoggio esterno ad un sindaco del Pd è impossibile (ma Tartari non era anche quello che escludeva Varini alla Presidenza del Consiglio? NDR) Non avrebbe senso. Possiamo invece cambiare e migliorare i rapporti con le persone ma abbiamo il dovere di rispondere a tutti gli elettori e non possiamo abdicare il ruolo di governo della città. L'impegno elettorale non verrà meno (ma l'impegno elettorale è rimanere sulle cadreghe o rispettare il programma elettorale? NDR) . Le ipotesi di cui si parla da qualche tempo di cambiamenti all'interno della giunta ci sono nel ciclo naturale di una amministrazione, lo chiamerei quasi un "tagliando" di metà mandato, (chiamalo come vuoi caro Tartari, ma i rimpasti si fanno quando le cose non funzionano , e si fanno solo per prendere tempo NDR ) della necessità di tirare le somme e fare bilanci e non escludo che possa accadere. Di certo non abbiamo apprezzato le "pagelle" del sindaco sugli assessori, ci sono le sedi opportune per discutere ma probabilmente in questo periodo gli attacchi e le tensioni sono stati tanti e la sindaca, e questo ci dispiace, ha perso fiducia nel suo partito (quindi gli attacchi arrivavano dal partito, non solo dalle minoranze, è forse per questo che ha sbottato? NDR) ».

Comunque le prime voci che mi sono giunte parlano di un Gasparini come "nuovo" Assessore al bilancio... quindi è partito il "toto fantasia". Vedremo, intanto "i bocciati" tacciono.



1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Livio Vergognoso...
Livio
10 Giugno 2016 - 23:19
 
Vergognoso il silenzio assordante dei PD e degli assessori, sonoramente "bastonati" dal sindaco. Certo che anche Tartari sia davvero un equilibrista Laddove cerca di giustificare l'ingiustificabile. Vedremo se qualcuno dimostrerà un minimo di amor proprio e cercherà di salvaguardare la propria dignità con un atto degno di tale nome.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti