Il blog con il giornale dentro

Tanta fretta dichiarata, ma i risultati?

Sul canile dobbiamo ancora ben capire cosa sia successo, sul CEM lo abbiamo capito: NIENTE!(o meglio, niente di buono si procede in continuità con Zacchera)! Ma sul parco Besozzi Benioli?

Tanta fretta dichiarata, ma i risultati?
Immagine 1
Prima doveva essere un parcheggio e in parte giardino (precedente giunta fermata dalla sollevazione popolare). Oggi è un parco, anche piuttosto gradevole, ma lo possono usare solo quelli che entrano nel "cantiere" scavalcando le reti. E' quasi un conforto sapere che tra un po' neanche gli "impavidi violatori" del cantiere entreranno più a causa delle erbacce che già sono belle alte.
Da circa un mese che la stampa ci ha informato che la ditta pagherà una penale per il ritardo nella consegna lavori, ma il parco è sempre lì, immobile , tranne l'erba che cresce e le transenne che cadono.
Chi si aspettava qualcosa di più dalla nuova amministrazione alzi la mano...



1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di livio De gustibus....
livio
20 Luglio 2014 - 10:01
 
tagliare l'erba, volendo, è un attimo,come togliere i tronchi dalla spiaggia del Cavallotti assieme a vetri, siringhe e sporcizia varia, ma il brutto del succitato parco(de gustibus....)sono quelle orribili porte di accesso che in realtà sono putrelle di ferro incastonate in un bell muro a secco sito in vicolo Ciancino e il troppo sasso rispetto al verde



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti