Il blog con il giornale dentro

Un po' come sparare e chiedere al proiettile di tornare indietro...

I Democratici "lanciano" Marchionini, poi si ricordano che sono "democratici" e che le decisioni le devono prendere gli iscritti e dicono di non aver "lanciato Marchionini" (secondo me il casino lo ha combinato Tartari, sempre smanioso di parlare alla stampa). La campagna elettorale , se vista dalla "giusta angolazione", si prospetta divertente, peccato che siamo ancora al ridere per non piangere.

Un po' come sparare e chiedere al proiettile di tornare indietro...
Immagine 1
I fatti sono semplici, addirittura banali: Su La Stampa (in copertina) l'incoronazione , su Verbaniamilleventi il passo indietro, di seguito il comunicato del PD.

PD Verbania
11 h ·
Con massimo rispetto per tutte le persone coinvolte in quell'articolo: le linee politiche non le stabiliscono i giornalisti. A casa nostra ancora siamo soliti trovarci e discuterne.

"Il titolo e i contenuti dell'articolo pubblicato sabato 24 su La Stampa ("L'incoronazione di Scalfi e Grieco: Marchionini è il nostro sindaco") non corrispondono al tenore e alla sostanza della conversazione telefonica con la redattrice del giornale. Il PD verbanese, nel riconoscere che Silvia Marchionini è stata eletta nel 2014 da un raggruppamento di liste di centrosinistra ed è iscritta da anni al partito, non ha indicato ad oggi alcun candidato alla carica di sindaco per le elezioni di maggio 2019 e non è a conoscenza della volontà o meno del sindaco uscente di proporre la propria candidatura.

Sulla base delle indicazioni emerse dall'assemblea del Circolo cittadino, il segretario si è mosso e si sta tuttora muovendo per verificare l'esistenza delle condizioni politiche e programmatiche per dare vita a un'ampia coalizione di centrosinistra in grado di riprendere e di irrobustire l'azione di governo espressa con successo (in maggioranza e in minoranza) nei precedenti cicli amministrativi. L'accertamento della sussistenza o meno di queste condizioni precede ogni decisione sulla scelta del candidato sindaco e ribadisce la centralità dei contenuti progettuali e programmatici nella definizione delle piattaforme elettorali.

Ogni decisione sui contenuti programmatici, sulle caratteristiche e l'estensione della coalizione e sull'individuazione del candidato sindaco è demandata all'assemblea del Circolo di Verbania, cui spetta una valutazione complessiva e dirimente sulla qualità dell'attività politica e amministrativa sviluppata in questi anni dal partito, dal gruppo consiliare, dal sindaco e dagli assessori."


Bisogna proprio dirlo, i giornalisti non capiscono mai questa maggioranza, mica solo il PD, ve la ricordate la figuraccia che fece la lista civica del Sindaco con il suo alfiere di punta , Ramoni? Se non la ricordate ve la ripropongo quì

Che poi , in fondo, la frase che più stupisce è questa: "...Sulla base delle indicazioni emerse dall'assemblea del Circolo cittadino, il segretario si è mosso e si sta tuttora muovendo per verificare l'esistenza delle condizioni politiche e programmatiche per dare vita a un'ampia coalizione di centrosinistra ..." la somma massima di vuota retorica trasudante una serie di cose non dette ma già chiare anche ai sassi. Il PD non ha fatto e non sta facendo nulla per aprirsi al dialogo a sinistra, la vicenda Acetati è palese di ciò, e in più, sanno tutti che ciò che ha scritto La Stampa non può che arrivare dall'interno del PD, solo qualcuno ha sbagliato (ancora una volta) la tempistica (e non solo quella).

...to be continued... ne siamo certi



0 commenti  Aggiungi il tuo



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti