Il blog con il giornale dentro

si

Inserisci quello che vuoi cercare
si - nei commenti

Albertini chi? - 21 Febbraio 2018 - 12:09

CHI ? Albertini & C.
Per quanto ne so io, Borghi mi è stato rappresentato come un arrampicatore sociale che durante il suo mandato non l'ha sentito nessuno ne si è fatto sentire;; l'avv. Cristina: una nullità politica tant'è che ora Forza Italia sembra una "accozzaglia" di nullafacenti ; la Albertini, che sia una meteora del firmamento politico, potrebbe anche darsi però, deve essere senza luce perchè nessuno l'ha scoperta prima.. Attenzione al lupo !!! Vi saluto Giuseppe Federici

Niente, continuo a non capire la politica ma a farla a modo mio.Pazienza sto giro diserterò le urne - 15 Febbraio 2018 - 16:40

il ministro VCO dei 5 stelle
C'è poco da dire. avevo anch'io fatto un penero sul 5 stelle ma, da quanto apprendo di far partecipare Bardaglio e addirittura candidarlo come possibile ministro, allora occorre che riveda la mia decisione che mal si attaglia a simile scelta. Per esprimere un pensiero generoso, penso che i 5 stelle non siano bene informati dei trascorsi del loro candidato, delle sue possibilità di intraprendere una azione di governo di tale portata, ovveroo, come dice Brignone, non hanno scorso il suo "prestigioso" curriculum. Con ciò, oltre a pormi il problema sulla capacità di analisi del gruppo dirigente locale, mi pongo l'opportunità di cambiare la mia scelta di voto e (sperando che sia una bella giornata di sole) il giorno delle elezioni andrò a farmi una bella passeggiata in montagna. Giuseppe Federici

Meno male che l'idea non é mia - 21 Gennaio 2018 - 10:46

polo del riuso
Grazie Renato e grazie al gruppo che rappresenti, per il sostegno, certamente non solo ideale, al polo del riuso. Per mani tese condividere è essenziale e fondativo del progetto stesso. E' importante ora collaborare affinché si realizzi e non si perda nei meandri delle discussioni elettorali.

Centraline idroelettriche, ambiente come "gioco" e zero coinvolgimento - 28 Dicembre 2017 - 10:57

Piana del Toce
Approvo completamente Tiziano e condivido le sue preoccupazioni: a piano regolatore, l'area di progetto è un'area agricola, il fiume l'ha temporaneamente lasciata ma se la può riprendere facilmente in modo violento. Anche il Tecnoparco è stato costruito in condizioni simili: i progettisti hanno pensato che rialzando il piano di campagna di un metro si fosse al sicuro, ma dati i continui allagamenti così non è stato. Ora l'Autorità d'Ambito del Fiume Po per proteggerlo dalle esondazioni del Fiume Toce ha progettato, finanziato (con soldi pubblici) ed appaltato la realizzazione di un lungo argine che attraversa la Piana, opera non ancora realizzata. L'opera non sarà in ogni caso in grado di evitare gli allagamenti perchè quando il livello del Rio Stronetta si alza, le condutture di smaltimento delle acque meteoriche raccolte nella piana non scaricano più e l'acqua si accumula nei piazzali, nelle strade e al pian terreno dei capannoni presenti: Il livello attuale del piano stradale è troppo basso. I danni prodotti dagli allagamenti periodici sono stati ad oggi minimi, se confrontati con quelli che potrebbe arrecare il Toce in piena che esonda nella piana. Italo

basta palle! - 9 Dicembre 2017 - 11:44

nomi celati a comando
signor so tutto io, ma è possibile che sappia solo criticare chi non pubblica nome e cognome quando osa alzare fondati dubbi sull'intelligenza delle cose che divulga????????? tutti i fake sostenitori che vanta mai hanno il coraggio di dichiararsi con nome e cognome.... ma lei condana solo chi la smaschera nel suo farneticante mistificare. di sicuro c'è solo che i "contro" esistono (o il suo masochismo egocentrico la spinge anche a costruire pareri avversi???) mentre su i suoi fedeli seguaci sorgono dubbi radicanti, sostenere senza nemmeno dichiararsi è sospetto. Per darle contro, visto il suo livore vendicativo e denigratorio che trasforma in personale la sua lotta politica, si è costretti a celare il vero nome, per dare peso alle idee ed evitare costose pratiche giudiziarie.... unica ragione che l'ha tenuta lontano dalle meritate querele che nel tempo sarebbero potute piovere a catinelle sulla sua persona.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti