Il blog con il giornale dentro

Caro Nobili, quelli come Lei faranno sempre vincere Grillo


Caro Nobili, quelli come Lei faranno sempre vincere Grillo

Immagine 1


Nel post di ieri ci occupavamo della "strana" riorganizzazione fatta in Provincia , oggi vorrei tornare sull'argomento perchè posso pubblicare l'integrale comunicato stampa del Dott. Ciglia , al quale mi sono permesso di fare una sottolineatura che quì riporto rimandando al link sul comunicato completo:


"Rispetto a quanto dichiarato dal Presidente in tema di contenimento delle spese, emerge platealmente l'esatto contrario laddove si crea, senza adeguata motivazione, un nuovo settore formato da tre persone, con a capo un dirigente la cui preparazione ed esperienza, nonché i costi, vengono sacrificati senza precisare i compiti e le priorità assegnate al nuovo settore, creato in un momento di estrema incertezza sul mantenimento in vigore delle Province.


"La scure dei tagli si abbatte in ogni direzione in Provincia" affermava il presidente Nobili presentando la riorganizzazione interna; non è così: sulla base della D.D. n. 94/2013 la comparazione dei costi di tre degli addetti alla presidenza con quelli di tre di pari qualifica in organico "normale" fa emergere che i costi aggiuntivi per le tre persone in staff alla presidenza hanno un costo annuo aggiuntivo di Euro 23.500, pari, cioè, al costo di un'unità di categoria C; quindi il personale dell'ufficio di presidenza, diversamente da tutti gli altri uffici dell'Ente, non diminuisce nel numero e aumenta vistosamente nei costi: il tutto alla faccia della tanto sbandierata riduzione delle spese sul personale."


comunicato stampa CIGLIA


purtroppo non abbiamo i cinque fogli fitti di dettagli di cui si accenna nell'articolo su "La Stampa" di ieri, ma siamo propensi a credere che nella faccenda in oggetto ci siano delle "ombre".


Ieri su "La 7R43; a "Servizio Pubblico" un elettore incazzatissimo del m5s ha aggredito i politici in studio per l'attuale situazione, il poverino era evidentemente in crisi, così come evidentemente si capiva che non aveva mai seguito la politica. Insomma era arrabbiato con chi ha amministrato senza mai aver prestato attenzione a chi amministrava. Per lui oggi Grillo è una speranza e un "salvatore". Io invece ho sempre guardato con attenzione a chi amministra e sono arrabbiatissimo con cognizione di causa. So che è la politica gestita clientelarmente il problema di tutto, la completa assenza di meritocrazia, i politici che accumulano gli incarichi più svariati. Per questa ragione questa piccola voce, questo piccolo blog, tiene gli occhi sul territorio. perchè credo che la politica possa e debba dare ancora il meglio di se, e si può cominciare col far capire alle persone chi ci (dis)amministra quì e ora. Con opportunistiche "riorganizzazioni" o "faraoniche spese inutili".


Probabilmente gli intallazzoni sopravviveranno sempre, e la brutta politica non sarà spazzata via dalla buona ma da "il Grillo" di turno, pazienza. Una cosa è certa, tra qualche mese questa amministrazione provinciale avrà finito di (dis)amministrare in un modo o in un altro, e magari i prossimi saranno meno impudenti nel dare risposte risibili tipo: " gli addetti sono numericamente gli stessi che aveva il mio predecessore"(all'ufficio di presidenza NDR).


concludo con il link al pezzo di Gramellini di oggi, nella speranza che tanta serietà in un dipendente pubblico faccia vergognare almeno un po' qualche pubblico amministratore.


 Fonte di questo post



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti