Il blog con il giornale dentro

Manca il fondamentale che c'è all'estero! ma ci portano a vedere come si copia il superfluo


Manca il fondamentale che c'è all'estero!  ma ci portano a vedere come si copia il superfluo


Ho letto su "La Stampa" di oggi, e in molti siti come verbania notizie e il sempre gustoso Verbaniasettanta, del "torpedone" organizzato dal Sindaco Zacchera con a bordo tutto il Consiglio comunale per andare a visitare il "CEM" di Bregenz, sul lago di Costanza e mi sono ricordato di un giovane signore che ho incontrato quest'estate. Veniva da Ravensburg (la città tedesca dove si fanno i puzzle) che sta appunto proprio a due passi dal lago di Costanza. Era venuto a Verbania, lui moglie e figlioletto, due belle biciclette ed un comodo seggiolino, se le era portate con la macchina per girare dalle nostre parti.


Gli ho chiesto come mai, dal momento che il lago di Costanza aveva una splendida pista ciclabile tutto intorno, aveva attraversato la Svizzera ed era arrivato fino qua. Mi ha risposto che nel mese di Agosto sulle piste ciclabili de lago di Costanza c'è talmente tanta gente che non si riesce a pedalare.


Questo è il sito che illustra la situazione delle piste ciclabili dalle parti di Bregenz http://www.bodensee-radweg.com/pista-ciclabile-lago-constanza.html (tradotto in 6 lingue) al confronto con le loro le nostre piste ciclabili sono ridicoli moscerini cadenti, sottoposti ad ogni vandalismo, però abbiamo sentito il bisogno di evidenziarne la competenza persino in un settore della Provincia! http://www.provincia.verbano-cusio-ossola.it/index.php?option=com_content&view=article&id=400&Itemid=402


Una proposta: non sarebbe meglio investire seriamente nella sistemazione, gestione manutenzione e promozione di infrastrutture ciclabili diffuse piuttosto che nell'ennesimo "Casermone"?


Un timore: non è che fra qualche anno, dopo aver divorato un enorme massa di quattrini, ci troviamo il "Cassone" nelle stesse condizioni in cui sono ora le piste lungo l'asta del Toce?


Immagine 1



mi rendo conto che avrei potuto mostrare il dissesto delle nostre piste ciclabili, ma ho preferito mostrare la considerazione "politica" della mobilità sostenibile, che questa immagine ben rappresenta (a Verbania oggi).


 Fonte di questo post



1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di danilo commento
danilo
30 Marzo 2013 - 19:42
 
Ma! se non son matti non li vogliamo, spero che riescano a capire qualcosa, tanta è la differenza tra quel rive del lago e Verbania che dovrebbero appena tornati, nascondere la famosa scritta " capitale dei laghi". Esistono piste ciclabili, parcheggi per auto aree attrezzate per camper, e altro, un servizio bus che a confronto, il nostro dovrebbe scomparire dalla vergogna, aiuole fiorite a partire dal mese di aprile, un'organizzazione che prima interessa tutti e poi in specifico alcuni.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti