Il blog con il giornale dentro

Vandalismi e incuria, quando la politica è assente

Su La Stampa di oggi, viene riportata la notizia dell'ennesimo atto di vandalismo avvenuto in città. Più precisamente ad Intra ai danni di un negozio nel centro storico. In realtà potremmo parlare di una "non notizia", vista l'eco mediatica sempre minore che la frequenza elevata, sta attribuendo a questo genere di eventi. E' da qualche tempo che la città registra un numero sempre più elevato di episodi di vandalismo. La devastazione dei bagni pubblici di Intra, le risse in pieno centro, i danni a negozi e arredi urbani, potranno sembrare piccoli episodi isolati, ma sono un indicatore che non va trascurato. Si tratta di un degrado sociale, di un degrado delle relazioni interpersonali, logica conseguenza di quel degrado che anche esteticamente sta vivendo la città. Si vive una sensazione di abbandono, di declino che si manifesta anche attraverso lo stato in cui versano diversi angoli di Verbania. Una volta prerogativa delle zone più periferiche e nascoste, oggi quel degrado affiora anche nelle zone più centrali e di pregio. La rotonda in centro a Intra, le cui piccole siepi, poste a forma di lettere, che favoleggiavano una capitale mai nata, ora appaiono incolte e le scritte incomprensibili. I lungo lago dall'illuminazione alternante ed evitati ormai anche dai locali. La piazza mercato che, abbandonato il progetto del Teatro, spostato altrove, è stata trasformata in anonimo parcheggio, con la storica Casa del Lavoro ridotta ad un rudere. La chiusura e il ridimensionamento di luoghi di aggregazione giovanile quali il Kantiere e l'informatutti. Per non parlare dell'incuria e della sporcizia in cui versano spesso strade laterali e aiuole. A niente servono gli appelli del Sindaco al senso di responsabilità dei cittadini, le telecamere piazzate ovunque o le ordinanze emesse, ma senza preoccuparsi di farle rispettare. Manca il rapporto diretto tra giunta e cittadini. Manca prima di tutto la cura e l'attenzione, da parte di chi amministra la città. L'ascoltare le loro esigenze, prima di decidere. La guida, a cui i cittadini vorrebbero guardare con fiducia e speranza. Se queste speranze vengono disattese, l'abbandono e il degrado si trasferisce alle persone, ai comportamenti e ai rapporti sociali. La Politica deve rappresentare soprattutto questo: Amore per la propria città, Passione nel rispondere ai bisogni dei propri cittadini, Responsabilità nel progettare il futuro. Tutto questo negli ultimi 3 anni è mancato. I risultati? sono sotto i nostri occhi.



 Fonte di questo post



1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Attilio Mileto commento
Attilio Mileto
30 Marzo 2013 - 19:42
 
La CASA DELLE LIBERTA' ha trovato ospitalità a Verbania ma questo spirito di ACCOGLIENZA sta causando la MORTE dell'OSPITANTE. L'unico modo per salvarsi è ESPELLERE L'INTRUSO!! Zacchera FORA DI BALL!!



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti