Il blog con il giornale dentro

Il PD di Verbania sulla sanità?

Auncora una lettera della "grafomane in fascia tricolore", ancora dibattito zero... Ancora mi "sfugge" la posizione del PD.

Il PD di Verbania sulla sanità?
Immagine 1
Il Sindaco scrive l'ennesima lettera all'Asl. Mi sto quasi convincendo che scriva tante lettere perchè i giornali le pubblichino più che per avere le risposte.
I fatti sono questi, una situazione molto preoccupante per quanto concerne la sanità in Provincia, un PD spaccato più che mai tra Verbano Cusio e Ossola, un odg votato all'unanimità dal Consiglio Comunale di Verbania e uno un po' diverso (quello che "promuove" il documento dei sindaci del verbano) votato a maggioranza.
In tutto ciò, di sanità a Verbania non si parla in Consiglio Comunale, non si parla in Commissione, si leggono le lettere del Sindaco sui giornali... va bene così?
La cosa "strana" è che in Consiglio Comunale siedono ben 4 medici, di cui 2 sono del PD, il tema è certamente di interesse comune, ma anche su questo non si riesce a trovare il tempo e lo spazio per discutere?
DAL PROGRAMMA DI SILVIA MARCHIONINI (Pag.2) :
"Comune e Comunità
L'imperativo è la costruzione di una comunità unita: “fare insieme”, co-governando con le
organizzazioni di categoria, aprendo alle associazioni di volontariato e al sistema formativo. La pessima esperienza di alta conflittualità degli ultimi anni (che ha il suo apice il tema controverso della realizzazione del CEM/teatro) va superata ricomponendo un clima collaborativo, indispensabile alla elaborazione e realizzazione di soluzioni originali..."

Ma se su un tema votato a stragrande maggioranze se non all'unanimità in consiglio (COSTITUZIONE GRUPPO DI LAVORO PER LA PREDISPOSIZIONE DEL PIANO D'AZIONE PER L'ENERGIA SOSTENIBILE NELL'AMBITO DEL PATTO DEI SINDACI), si riesce a fare un tavolo di lavoro che esclude (legittimamente) le opposizioni, se non si riesce a parlare manco nelle commissioni dei problemi della città perchè o non vengono convocate o vengono addirittura boicottate, ma dove vogliamo andare?
Alla fine, toccherà prendere atto che ciò che scriveva l'ex Assessore Tradigo era la semplice, fastidiosa, preoccupante verità.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti