Il blog con il giornale dentro

Ricordiamocelo bene!

Detesto il "politicamente corretto", ha il sapore dell'ipocrisia di paese. Per questa ragione non provo pena per chi uscito di scena è "caduto in disgrazia", è tornato ad essere una persona come tante, magari ricca, ma senza più i privilegi e le "luci della ribalta".

Ricordiamocelo bene!
Immagine 1
queste parole nell'articolo de "La Stampa" riassumono la questione:

"A Cattaneo, il giudice, riconosce il «candore» con cui ha cercato di giustificare un pranzo da Eataly per 14 persone a base di tartufo, ottobre 2010. «È palese a detta dello stesso Cattaneo - osserva Ruscello - la più totale assenza di qualsivoglia nesso funzionale tra il pranzo e le attività istituzionali del gruppo consiliare»."

La cosa grave è che se non puoi più fidarti degli strumenti di democrazia rappresentativa , che sono i partiti, perchè fanno crescere di ruolo i più "furbi", "aggressivi", "spregiudicati", cosa ti resta? In contesti così degradati possiamo tornare all' "uomo forte"? Spero proprio di no!

Non credo più nei partiti, non ho mai creduto nell'"uomo forte"... e temo che la memoria nell'italiano medio non sia una garanzia, dimentichiamo tutto troppo in fretta. quindi vi lascio con un laconico : BOH!



0 commenti  Aggiungi il tuo



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti