Il blog con il giornale dentro

Il "potere"

Come ho fatto ieri in "commissione capigruppo", e vista la profonda rabbia e delusione che ho provato sempre ieri per una burocrazia nemica del buon senso, ricorderò le parole che lo zio dell'uomo ragno gli disse prima di morire: "da un grande potere derivano grandi responsabilità" (ricordate anche al PD in riunione)

Il "potere"
Immagine 1
ve lo dico chiaramente, è un momento psicologicamente brutto, il perchè l'ho spiegato nel post di ieri, ma il mondo gira comunque. Ripenso alle parole di Carlo Bava quando in campagna elettorale diceva che anche uno che sa solo leggere e scrivere può essere messo dietro una scrivania ad applicare la legge, se ci mettono dottori ed ingegneri forse è perchè bisogna avere qualcosa in più della capacità di lettura e scrittura...

Stiamo insediando le commissioni, sono ormai passati due mesi dalle elezioni, sul CEM nulla si è fatto e l'opera prosegue, quindi la prima promessa di modifiche presente nel "loro" programma elettorale si avvia velocemente a confermarsi come bugia, e oltre a ciò si sta concretizzando pure l'assenza totale di dialogo tra maggioranza e opposizione. E' bene ricordare che malgrado la divisione in destra e sinistra mi suoni molto fastidiosa e "strana"(definire questa maggioranza di governo di "centrosinistra" mi disorienta), anche l'opposizione è tuttaltro che omogenea: c'è il gruppo "ex maggioranza" (28% voti) i 5 stelle (9%) le liste civiche nostre (12%...che nella "codifica" classica della politica si potrebbe dire portiamo avanti le istanze di sinistra, anche se tale definizione a me va parecchio stretta). In questo contesto una maggioranza così numericamente significativa dovrebbe avere vita facile, potrebbe anche permettersi di dialogare con l'opposizione per instaurare un clima più costruttivo in città. Potrebbe concedere più "controllo" ad un opposizione che da subito si è palesata come desiderosa di essere costruttiva, tanto con i numeri in campo ogni decisione è di fatto in capo al PD. E invece? Niente.
Niente presidenza del consiglio (come promesso in campagna elettorale). Niente discussioni su quali e quante commissioni di controllo spettassero all'opposizione. E quando si fa notare che questo non è dialogo ci si sente rispondere: Ma con i numeri del PD cosa volete? che non veniamo rappresentati nelle commissioni?
Fermo restando che nessuno ha chiesto nulla al PD , non c'è stata nemmeno la possibilità di farlo, la domanda aperta che pongo è la seguente: il PD di Verbania ha intenzione (siccome rappresenta il 40% dell'elettorato) di andare avanti da solo perchè autosufficiente, o pensa davvero che le idee diverse siano arricchimento e quindi prima o poi accetterà un confronto sui suoi progetti? magari ce li comunica prima questi progetti o continuiamo con la modalità berlusconiana di apprenderli a mezzo stampa?

Per dire che il mio intento è sempre stato collaborativo, questo week ero a Gubbio ed ho partecipato a una giornata di "ecofututo" nella struttura di "alcatraz" di Jacopo FoImmagine 2 dove si è parlato anche di amministrazioni virtuose con Marco Boschini (associazione comuni virtuosi) Angelo Bonelli (Verdi) e Laura Puppato (PD)...Immagine 3 insomma ci sono esperienze e competenze che se si trova gli spazi per il confronto possono essere messi a disposizione, diversamente non lo saranno. Mi si può rispondere che questi "spazi" sono le commissioni, ma a questa obiezione potrei sempre dire che se si è evitato il dialogo fino ad oggi, si può sempre evitare anche dopo. La domanda resta: cosa vuole fare il PD?



5 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di libero pensatore il potere
libero pensatore
29 Luglio 2014 - 13:21
 
Domanda...''Sen. Andreotti,il potere logora?''....risposta...''il Potere logora chi non ce l'ha.....''.Questo la dice lunga,mi pare.....
Vedi il profilo di renato brignone riduttivo parecchio
renato brignone
29 Luglio 2014 - 13:29
 
il potere logora chi non ce l'ha ma lo vorrebbe sarebbe più corretto, chi lo ha e lo amministra con cognizione di causa e rispetto. Di sicuro non logora chi lo ritiene un "punto di arrivo", una gratificazione dell'ego.
L'aforisma di Andreotti è stupendo, ma non è vero! E' solo una risposta ad invidiosi e "furbetti". Il potere logora le persone per bene... in italia ne logora sempre meno.
Vedi il profilo di sibilla cumana signor Brignone
sibilla cumana
29 Luglio 2014 - 14:31
 
in Italia e nel mondo intero, i galantuomini e le gentildonne sono una razza.....in via di estinzione!
Vedi il profilo di livio voglio, posso e comando!
livio
30 Luglio 2014 - 07:37
 
Non facciamo balletti attorno al totem,la questione è semplice il Sindaco è un autoritaria per natura, ..discutete pure che alla fine decido io,si è circondata di persone stimabili ma ancora "pivelli" e quelli che potevano "saperla lunga "li ha neutralizzati conferendogli cariche istituzionali che poco possono incidere sulle grandi questioni,,quindi secondo lei le opposizioni ci sono certamente,ma devono subire e stare zitte perchè noi abbiamo avuto un largo consenso elettorale.
Ricordo sommessamente che questi cittadini hanno votato uno di destra dopo 64 anni di sinistra e sono pronti a fare un'altra inversione a U....capisci a mè!!
Vedi il profilo di Anonimo maggioranza
Anonimo
30 Luglio 2014 - 09:05
 
Brignone ha ragione e pure LIVIO L'AUTORITA' DELLA SIGNORA è Lì DA VEDERE COME I RAGAZZINI DI CUI SI è CIRCONDATA è LA RAPPRESENTZIONE ESATT DELLA MANCANZA DELLA DEMOCRAZIA VERBANIA NON Può ANDARE AVANTI COSì VERAMENTE BISOGNA COSTRUIRE UNA FORZA NELLA MINORANZA COESA E CON LA VOGLIA DI CAMBIARE DAVVERO



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti