Il blog con il giornale dentro

Le Elezioni si avvicinano e il CEM rimane la "patata bollente"

Ormai è chiaro che l'unico che potrà fermare il CEM è Carlo Bava, ovvio quindi che tutti si sprechino ad attaccare la sua posizione. Eppure è interessante vedere come tutti vogliano fare comunque qualcosa di diverso da ciò che venne progettato. Stranezze della politica.

Le Elezioni si avvicinano e il CEM rimane la "patata bollente"
Immagine 1
Forse è il caso di vedere questa breve intervista in cui Bava spiega perchè il CEM è da fermare, dove si prendono i soldi e cosa deve avvenire in quell'area, ecco quindi il Link.
Interessante notare la posizione del PD nel novembre 2013, molto netta, molto contraria e molto decisa a "decidere". Peccato che oggi decidano di decidere "dopo", e irridano chi ha invece mantenuto ferma e chiara la propria posizione , dandogli del "radical chic".
Ovviamente la posizione più ridicola rimane quella della destra erede di Zacchera, che ancora non prende atto dell'enorme rischio rappresentato dal CEM e che vaneggia di "lavoro e sviluppo" senza serietà di analisi. Ancora ieri sera all'incontro con i quartieri il tema della destra scadeva nel mero campanilismo, nella difesa dell'ospedale "a prescindere", e mai si sono posti un problema di "visione", di gioco di squadra.

In sostanza la situazione non è delle migliori, una destra allo sbando, un PD che guida un eterogenea (forse troppo) compagine di ex (DC, PSI, PCI, MONTIANI e qualche FI)e che vuole far credere di accontentare tutti, e il buon Carlo Bava, che come un piccolo sassolino in un grande ingranaggio, rischia di fermare un motore che fin dall'inizio lo ha sottovalutato. Sarà interessante vedere come finirà.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti