Il blog con il giornale dentro

Le segrete segreterie

Con questo pezzo inizio una riflessione sulle segreterie dei partiti. perchè alcune scelte apparentemente incomprensibili?

Le segrete segreterie
Immagine 1
Le "segreterie" (lo dice il nome stesso, da "segreto") sono il vero problema della politica italiana, anche in periferia. Il problema non è più "chi scelgono", ma perchè lo scelgono? che ci piaccia o no, noi siamo spettatori di un processo che chiamano democratico ma che è "machiavellico", ovvero ha il fine del raggiungimento del "potere" (piccolo o grande che sia). Faccio questa considerazione, perchè dopo il pezzo di ieri su "dibattito e bun senso" in cui lamentavo una mancanza di "visione" dei candidati Sindaco è uscito il programma del PD, e mi son detto: cavoli è un buon programma! Ci sono dentro un sacco di cose che abbiamo proposto noi, dal mercato coperto agli esempi che faceva Carlo Bava sulla concessione di licenze con un paramentro di ricambio d'aria nei locali e non di superficie apribile, dal bilancio partecipato alla ripresa di "libero Bus" e un infinità di altre cose... e quindi mi chiedo: ma la differenza mica la fa solo la posizione sul CEM (che la stessa Marchionini non esclude a priori di bloccare)?
Dunque a parità di programma (banalizzando ovviamente, differenze ci sono), perchè si partecipa separati alle elezioni? dove stanno le reali differenze? perchè se a sinistra si dice sempre che le differenze sono un valore non si dibatte su questo "valore"?

Risponderò a questa domanda con un esempio. E' come dire: ho scalato l'Everest. E omettere di dire che l'ho fatto arrivando in elicottero al campo base e con le bombole di ossigeno.
E' come un gioco di prestigio, se sveli il trucco la magia finisce. I partiti sono un po' così: non svelano i motivi di molte loro decisioni per non svelare il "trucco", spesso in buona fede, pensano che si possa chiudere un occhio su questo o quello perchè dopo la loro "visione" (che non ci dicono ma che evidentemente hanno) potrà avere futuro. Altro sarebbe giocare a carte scoperte, fare "progettazione partecipata" (che nel progetto "Carlo Bava Sindaco" c'è) fin dai processi decisionali di programma (quante volte si saranno incontrate le diverse anime nelle diverse liste per fare sintesi programmatica e quanto il "gioco" sarà stato: il programma è questo chi ci sta?).

Oggi abbiamo un buon programma anche del PD & Co. e quindi mi chiedo, dov'è la differenza? la risposta sta nel motivo per il quale le primarie non sono state di coalizione: Perchè le scelte che contano si fanno dopo e nelle segreterie secondo un certo tipo di politica.
C'è chi spera che il candidato Sindaco che ha indubbie qualità sia in grado di governare e contrastare le pressioni dei partiti, e chi per togliere ogni dubbio e cambiare il modello partecipativo , quelle scelte le ha fatte prima e le ha già comunicate.
Ora la questione si sposta e diventa di credibilità, o peggio di marketing.
Un dato lo rilevo con piacere: il programma del PD è un buon programma, e mi piace pensare che sia buono anche perchè lo stimolo che era "sul tavolo" da un po' che è il progetto "Carlo Bava Sindaco" abbia fatto da "pungolo" a che certe questioni entrassero a pieno titolo anche nelle altrui considerazioni programmatiche.
Ed ora vinca il migliore , ma soprattutto , chiunque vinca speriamo che i partiti che sono (salvo rare e lodevoli eccezioni) il vero centro decisionale, cambino davvero. Ma non come già scrivevo ieri "alla Renzi" dove tutti votano (e ti trovi gente di destra che vota un candidato di sinistra), ma "alla Gaber" dove conta chi partecipa socialmente e non chi difende interessi di lobby.
Immagine 2



8 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Emanuele Vitale non facciamola fuori dal vaso!
Emanuele Vitale
28 Aprile 2014 - 11:28
 
Caro Renato,
credo che la tua ricostruzione sul programma del gruppo per Marchionini sia un po' strumentale e falsa.
I temi che tu vedi come "copiati" altro non sono che istanze portate avanti da gruppi e da singoli da anni su cui, Sel, Pd e tanti cittadini, hanno sempre cercato di fare sintesi e inserirli nei programmi.
Forse l'avremmo scoperto, di avere questi punti in comune, se avessimo discusso prima di cosa ci univa e del perché fosse fondamentale stare uniti, poi degli scogli da superare.

Le segreterie altro non sono che l'equivalente della rappresentanza che il gruppo Carlo Bava Sindaco aveva delegato per discutere di primarie.
Ecco perché è sterile e pretestuosa questa tua ennesima provocazione, perché si fonda su ricostruzioni del tutto false e si arroga il merito di aver influenzato il programma di forze che invece da anni, anche non essendo in consiglio (anche più di tanti, specualmente civici in consiglio) erano particolarmente sensibili a tali temi..
Vedi il profilo di renato brignone farla fuori dal vaso :)
renato brignone
28 Aprile 2014 - 11:52
 
Caro Emanuele (segretario di SEL ndr), mica ho fatto "ricostruzioni", non ho detto che è andata in un certo modo e spiegato i passaggi che hanno portato quel risultato (altrimenti il mio rilievo per quanto di parte sarebbe stato più sterile), ho fatto una semplice lettura politica: Non ci sono state primarie di coalizione, un gruppo ha presentato prima il suo progetto e il suo programma e si compiace (non il gruppo ma io) , che l'altra parte (che tutto sommato fa sempre riferimento ad un area di sinistra) abbia proposto un programma con tante affinità.
Il tema politico è (dal mio punto di vista): come mai programmi (cartacei) con così tante similitudini non hanno prodotto una lista unica? Credo la risposta risieda nelle modalità che fanno capo alle segreterie dei partiti...
Io no da oggi credo che le regole siano la base di tutto, condividerne le fondamenta è questione che travalica la forma e diviene sostanza. Mi permetterai di sostenere la tesi che a fronte dell'enunciazione di un identico progetto (o quasi), la discriminante siano le modalità e la credibilità del percorso?
La mia è ovviamente una posizione minoritaria, all'apparenza perdente, alla Davide contro Golia (per inciso ieri Dario Fo su la 7 sosteneva, non senza argomenti, che fosse Davide lo "stronzo" ;) ) ... insomma , Temo le segreterie e non temo le caratteristiche della Marchionini, la sto facendo fuori dal vaso? può essere, sono un selvatico ;) !

Vedi il profilo di renato brignone farla fuori dal vaso :)
renato brignone
28 Aprile 2014 - 11:55
 
Caro Emanuele (segretario di SEL ndr), mica ho fatto "ricostruzioni", non ho detto che è andata in un certo modo e spiegato i passaggi che hanno portato quel risultato (altrimenti il mio rilievo per quanto di parte sarebbe stato più sterile), ho fatto una semplice lettura politica: Non ci sono state primarie di coalizione, un gruppo ha presentato prima il suo progetto e il suo programma e si compiace (non il gruppo ma io) , che l'altra parte (che tutto sommato fa sempre riferimento ad un area di sinistra) abbia proposto un programma con tante affinità.
Il tema politico è (dal mio punto di vista): come mai programmi (cartacei) con così tante similitudini non hanno prodotto una lista unica? Credo la risposta risieda nelle modalità che fanno capo alle segreterie dei partiti...
Io no da oggi credo che le regole siano la base di tutto, condividerne le fondamenta è questione che travalica la forma e diviene sostanza. Mi permetterai di sostenere la tesi che a fronte dell'enunciazione di un identico progetto (o quasi), la discriminante siano le modalità e la credibilità del percorso?
La mia è ovviamente una posizione minoritaria, all'apparenza perdente, alla Davide contro Golia (per inciso ieri Dario Fo su la 7 sosteneva, non senza argomenti, che fosse Davide lo "stronzetto" ;) ) ... insomma , Temo le segreterie e non temo le caratteristiche della Marchionini, la sto facendo fuori dal vaso? può essere, sono un selvatico ;) !

Vedi il profilo di Andrea Copioni!
Andrea
28 Aprile 2014 - 13:01
 
"cavoli è un buon programma! Ci sono dentro un sacco di cose che abbiamo proposto noi". Emanuele scusa se mi permetto di giudicare la tua psiche ma il concetto di copiare lo vedi solo tu(per altro dai al termine una connotazione negativa che... mi piacerebbe sapere perchè!:) )
Vedi il profilo di alessandro papini ma quanto ti piacciono le frittate rigirate????
alessandro papini
28 Aprile 2014 - 16:05
 
Caro Renato,
a fare le letture politiche come le tue siamo capaci in molti.
Ad esempio io potrei anche dire: mi ricordo, durante l'ultimo anno e mezzo, nel quale abbiamo iniziato , condotto e fortunatamente per il momento concluso (con la pubblicazione del programma) tanti e tanti aderenti alle attuali liste bava partecipare agli incontri proposti. Li abbiamo visti interessati, li abbiamo visti più volte convergere alle nostre linee di pensiero ed alle nostre visioni.
Poi ad un tratto il deserto, tutti spariti sull'aventino a pontificare, a programmare, a distinguere.
Però guarda caso alla fine le distanze non sono poi così siderali le orme in quel deserto che ci separa non sono poi così divergenti, anzi a più e più riprese vanno a braccetto financo sovrapporsi in alcuni istanti.
Allora, io politicamente potre leggere un'abilissima strategia di suzione delle idee, di plagio di strategie con l'unico sforzo di trovare un grafico, un tipografo ed un correttore di bozze più veloci dei nostri.
Ma siccome ora non voglio abbracciare l'andreottiano detto del "pensar male si fa peccato..." ti dico che la mia lettura politica delle similitudini sta nel fatto che le buone idee non vengono ad un "genio" solo e che se sono veramente buone non possono poi essere così differenti tra loro su medesimi temi.
Quindi lasciamo sterili polemiche utili solo al vano tentativo di raccattare sterili consensi e cerchiamo di far circolare le idee, ognuno con la propria voce e con le proprie forze che poi si vedranno le reali differenze tra i buoni propositi che entrambi gli schieramenti hanno prodotto (perchè comunque ce ne sono e di non poco conto), lasciamo stare i voti di rapina perchè alla fine il crimine non paga..... mai.
Vedi il profilo di renato brignone replica debole
renato brignone
28 Aprile 2014 - 17:31
 
Caro Alessandro, premesso che a me le frittate piacciono cotte dai due lati, anch'io mi ero iscritto a collaborare alla stesura del vostro programma (gruppo sociale) , ma non sono mai stato chiamato e quando il nostro gruppo ha iniziato a lavorare non avrei più potuto partecipare, per correttezza. Alcune persone che hanno lavorato con noi fino alla fine (almeno 2) poi si sono candidate nella vostra coalizione, per me non ci sono problemi, mi piace che le buone idee "contaminino".
Non camprendo il tuo pensiero Andreottiano, seguendo il tuo ragionamento noi avremmo spiato anticipato e pubblicato i vostri contenuti per quale fine? per dire che i nostri assessori sono più bravi? per "vincere" le elezioni? perchè nel gruppo Carlo Bava Sindaco ci sono "poltronisti"?
Ti ricordo che è il PD che ha tra i candidati persone che hanno fatto già molte emolte legislarure (Rago) e persone che si candidano in due città diverse (Tartari) ... e se vincesse da tutte e due le parti?
La mia lettura politica, che ovviamente possono essere capaci tutti, come dici tu, vuole insinuare il dubbio che le modalità "da segreteria politica" forse non sono le più limpide (per lo meno per me), e non il più banale: "ci avete copiati", che come giustamente rileva Andrea quì sopra, non era l'oggetto del post.
spero vinca la politica e perdano i partiti... leggila un po' come vuoi ;)
Vedi il profilo di eraldo baldioli far circolare le idee
eraldo baldioli
29 Aprile 2014 - 13:37
 
vedi alessandro le polemiche non fanno beno a nessuno di noi, ma quel termine "far circolare le idee" fa parte di nostri slogan da molto tempo
Vedi il profilo di adriana rossi segreterie
adriana rossi
29 Aprile 2014 - 14:18
 
prima di quella che qualcuno pagherà, ne sono sicura , sicuramente Bava, ho partecipato ai gruppi con bava e Brignoli...e le teorie che oggi tutti pongono come loro sono uscite dal gruppo Bava quando c'era anche Sel e comunisti
erano lavoro fatto con Bava oggi tutti scopiazzano ma finitela di dire è mio è mio è mio anche brignone....andate vanti e poi si vedrà, rivendicare una paternità......quando solo madre carta è :)



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti