Il blog con il giornale dentro

Campana è l'unico Presidente di Commissione delle minoranze e gli va dato atto di essere corretto

Ieri , ancora una volta, la maggioranza non ha garantito il numero legale ad una Commissione istituzionale. La lista civica "Con Silvia per Verbania" che fino all'altro giorno si vantava (erroneamente) di non essere mai stata causa della mancanza del numero legale, ieri non c'era e sarebbe bastata una persona ... ma leggete come si arrampica sugli specchi il PD e come risponde un Presidente corretto.

Campana è l'unico Presidente di Commissione delle minoranze e gli va dato atto di essere corretto
Immagine 1
PS in realtà i presidenti che fanno capo alle minoranze sarebbero 2, ma quello di Forza Italia è più di un anno che non da segni di presenza nel suo ruolo (chissà se Albertella pensa di mettere la città nelle mani di persone della medesima qualità e che si impegnino in egual misura?)... ma vedrete che sotto elezioni si farà vivo...

I fatti sono:
In maggioranza sono 19 (17 PD e 2 di "con Silvia per Verbania") , erano presenti in 3 e altri 2 sono arrivati oltre il tempo limite (tutti del PD). In minoranza siamo in 10 , eravamo presenti 5 in orario e in 3 non abbiamo firmato perché stanchi dell' atteggiamento della maggioranza. Colpa nostra se è mancato il numero legale alla Commissione ? Non della maggioranza che di 21 persone non riuscite a portarne 5 puntuali e rispettose della puntualità altrui? In 3 non abbiamo firmato, perché in maggioranza sono da sempre (o quasi) scorretti e arroganti con le minoranze, punto.

Ma vediamo l'interpretazione di Tartari (capogruppo PD) e la risposta del Presidente Campana, sono mail pubbliche perchè inviate a tutti i componenti la Commissione:

Tartari:
Buonasera,

A nome della Maggioranza Consiliare La presente per evidenziare che l'atto di convocazione della Commissione Consiliare, in seguito al repentino spostamento da parte del Presidente Campana, non è stato pubblicato sull'area riservata del Comune.
La stessa non è stata resa pubblica né firmata in originale dal Presidente Campana.
Tale mancanza non è conforme a quanto previsto dal Regolamento ed è stata causa diretta dell'assenza di un solo consigliere della Maggioranza, nonostante la presenza dei consiglieri di minoranza che in totale ostruzionismo hanno deciso di far mancare il numero legale nonostante immediatamente dopo arrivassero altri consiglieri di maggioranza.

Essendo venuta meno la convocazione secondo i termini si richiede con urgenza di convocare la Commissione urgentemente entro il prossimo consiglio comunale del 21/2/2019, dal Presidente o Vice della Commissione.

Verbania, 15/02/2019
Dinnanzi al Dirigente Comola, in fede

I consiglieri
Tartari
Papini
Moretti
Scalfi
Zappa


La risposta di Campana:

Cortesi tutti,

ricevo con rammarico la mail del Capogruppo Tartari che, secondo un regolamento tutto suo, scrive a nome della Maggioranza Consiliare e che, evidentemente, si erge a capogruppo anche della lista civica “Con Silvia per Verbania”, dato che la stessa non era rappresentata e ovviamente non risulta tra i firmatari.

Premetto che, nel ruolo di presidente di una commissione, credo sia scontato che si debba esser sopra le parti, garantire il rispetto del regolamento e il rispetto verso tutti i consiglieri, indipendentemente dal peso politico.

Rispondo punto per punto:

“ l'atto di convocazione della Commissione Consiliare, in seguito al repentino spostamento da parte del Presidente Campana, non è stato pubblicato sull'area riservata del Comune.

La stessa non è stata resa pubblica né firmata in originale dal Presidente Campana.”

Sig. Tartari, la prima convocazione LLPP (tra l'altro come sempre firmata!) è stata inviata con largo anticipo, così come la segnalazione dello spostamento richiesto da alcuni consiglieri, faccio presente, stante le carenze citate da Tartari dovute a “umani errori della segreteria” LLPP, che ad oggi le convocazioni analoghe, della commissione urbanistica e della commissione bilancio, NON sono state firmate dal Presidente. Esorto quindi Tartari a riprendere i suoi consiglieri.

“Tale mancanza non è conforme a quanto previsto dal Regolamento ed è stata causa diretta dell'assenza di un solo consigliere della Maggioranza, nonostante la presenza dei consiglieri di minoranza che in totale ostruzionismo hanno deciso di far mancare il numero legale nonostante immediatamente dopo arrivassero altri consiglieri di maggioranza.”

Sig. Tartari, sa benissimo come, la causa dell’assenza diretta, sia dovuta ad un Vs. disguido di comunicazione, detta anche nel Vs, gergo “cicciolin di Hon Kong”, per cui si pensava fosse alle 21:00. Trovo raccapricciante questo suo arrampicarsi sui vetri adducendo a regole nuove a me sconosciute. Riguardo alla presenza dei consiglieri di minoranza, che non hanno voluto garantire il numero legale, non credo ci sia da sindacare e Le ricordo che si chiama “Democrazia”. Inoltre tale azione non comporta alcun costo di gettone per i consiglieri dato che la commissione non si è svolta.

“Essendo venuta meno la convocazione secondo i termini si richiede con urgenza di convocare la Commissione urgentemente entro il prossimo consiglio comunale del 21/2/2019, dal Presidente o Vice della Commissione.”

Sig. Tartari, Le chiedo cortesemente di indicarmi a quale regolamento stia facendo riferimento e di indicarmene gli articoli. A tal proposito Le ricordo di consultare il ns. Regolamento del Consiglio Comunale, nello specifico l’art. 20 comma 20 (La riunione di ogni commissione comunale permanente è valida quando sono presenti i commissari che rappresentano almeno la metà più uno dei consiglieri in carica. Se tale validità non è raggiunta trascorsi venti minuti dall’ora fissata per la riunione, il presidente la rinvia ad altra data) e l’ art. 19, comma 3.( Il presidente è tenuto a convocare la commissione entro 8 giorni quando lo richiedono il Sindaco o l’Assessore competente, il Presidente del Consiglio Comunale od un numero di commissari che rappresentano 1/5 dei voti consiliari, come attribuiti in base al presente regolamento.

Mi scuso per la lungaggine per la mia disanima delle supposizioni del Consigliere Tartari e, riportando il tutto nella realtà, comunico che (cosa tra l’altro già fatta verbalmente in commissione la sera stessa), ai sensi dell’ art. 20, comma 3, ho inviato una comunicazione al Presidente Varini e al Segretario comunale in cui chiedo se è fattibile convocare una commissione, così come già anticipato, per mercoledì 20 febbraio alle ore 21:00.

Ultimo piccolo appunto, sempre nella pochezza dei contenuti, viene riportato in calce: “Dinnanzi al Dirigente Comola”. Bene, non capisco la definizione a meno che si tratti di una celebrazione a me sconosciuta, constato invece che l’assessore fosse già assente o non si sia preso l’onere di “presiedere” alle considerazioni soggettive del Cons. Tartari.

Cordialità,

Roberto Campana

Presidente Commissione LLPP


Null'altro da aggiungere ... valutate voi.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti