Il blog con il giornale dentro

Commissione Urbanistica: manca la maggioranza.

Che l'Urbanistica sia in mano al solo Sindaco di Verbania sembra acclarato, ma da quì a boicottare le proprie Commissioni il passo non è breve. Certo "tanta energia" spesa per mandare "messaggi a Marchionini" credo sarebbe meglio incanalata sulla questione Acetati, dove la maggioranza rischia davvero di fare il danno irreparabile alla città se non mette un freno al Sindaco.

Commissione Urbanistica: manca la maggioranza.
Immagine 1
Questo era l'ODG:
1) CONTRODEDUZIONI ALLE OSSERVAZIONI E APPROVAZIONE VARIANTE PARZIALE
N.30 AL PIANO REGOLATORE GENERALE VIGENTE AI SENSI DEL COMMA 7 DELL'ART.
17, DELLA L.R. 56/1977 E S.M.I.;
2) ACCETTAZIONE EREDITA’ CON BENEFICIO DI INVENTARIO DEL SIG. G.M.;
3) ADOZIONE VARIANTE PARZIALE N.32 AL PIANO REGOLATORE GENERALE VIGENTE AI
SENSI DEL COMMA 7 DELL'ART. 17, DELLA L.R. 56/1977 E S.M.I. - ambito di via Piave e via
Roma Museo del Paesaggio
4) ILLUSTRAZIONE ISTANZA PRELIMINARE DI PERMESSO DI COSTRUIRE IN DEROGA L.
106/2011 – ACCORPAMENTO DELL’UFFICIO PROVINCIALE – TERRITORIO (EX CATASTO)
ALLA SEDE DELLA DIREZIONE PROVINCIALE DEL VCO DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE
- VIA QUARANTADUE MARTIRI N. 153
5) – Varie ed eventuali:
APPROVAZIONE VARIANTE N. 31 AL PIANO REGOLATORE GENERALE VIGENTE AI SENSI

DEL COMMA 5 DELL'ART. 17, DELLA L.R. 56/1977 E S.M.I. E CONTESTUALE APPROVAZIO-
NE S.U.E. "EX CINEMA SOCIALE" IN LOCALITA' PALLANZA (non sono pervenute osserva-
zioni).


Un ODG corposo per una Commissione presieduta dalla maggioranza e convocata per le 18.30, eppure mancava mezzo PD e tutta la lista civica di Silvia.

Non mi soffermerò con analisi e dietrologie, semplicemente prendo atto insieme alla notizia di oggi: Verbania in un solo anno perde 41 posizioni sulla qualità della vita, per un Amministrazione che portava in palmo di mano le statistiche positive, vedere a termine mandato cosa impietosamente sentenziano le stesse statistiche , dovrebbe far aprire a una seria riflessione ... ma di serie riflessioni non pare ci sia tempo, come dimostra il caso Acetati. Diciamolo chiaramente: la maggioranza è ancora in tempo per orchestrare un lavoro che consenta di riflettere di più e meglio sugli atti amministrativi che questa giunta sta portando avanti, auguriamoci che almeno su un tema cosi fondamentale e centrale per la città , non continuino sulla strada assurda di questi 4 anni e mezzo.

Vi lascio con la responsabilità a cui richiama gli adulti questa ragazzina di 15 anni, un video di 3 minuti (ben spesi), perché anche chi ha scelto di sedere in un piccolo e semplice Consiglio Comunale , ha scelto di avere RESPONSABILITA' , e non basta alzare la mano per esercitare questa RESPONSABILITA'. VEDI IL VIDEO QUI

Il coraggio è fare la cosa giusta e non la cosa più "popolare". Il Coraggio è dire la verità, non una confortevole bugia.
Se si togliesse il velo anche a chi molto vicino a noi ha scelto la "politica come mestiere", si scoprirebbe che le informazioni non vengono comunicate per tempo perché è più semplice governare il gregge quando non c'è più tempo per scegliere... ogni riferimento all'attuale amministrazione è decisamente voluto, e il caso Acetati farà scuola su cosa sia la cattiva politica se la maggioranza non metterà il freno a un sindaco totalmente autoreferenziale.
E così , nel piccolo come nel grande, le generazioni a venire non si ascoltano perché non votano, ma ci sono dei correttivi possibili, è tutta una questione di RESPONSABILITA'.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti