Il blog con il giornale dentro

Evitiamo personalismi ma chiediamoci se è logico

Cosa accade su Acetati? Da anni chiedo di aprire un confronto in città sull'area e vengo come sempre "rimbalzato" , oggi che il Sindaco ha fatto tutto da sola e in segreto faccio domande in conferenza stampa , e il Sindaco impedisce che mi rispondano. Chiedo alla commissione attività produttive di parlare di Acetati e mi si dice NO... MA ALLORA?

Evitiamo personalismi ma chiediamoci se è logico
Immagine 1
A che gioco gioca la maggioranza?
In tempi non sospetti avevamo provato a sostenere un progetto molto interessante su Acetati che era stato anche promosso sulle pagine di Eco. Nulla si è mosso. Poi come al solito Silvietta tira fuori il coniglio dal cilindro e tutto è già bello e fatto. Purtroppo presentato solo in conferenza stampa ed è stata la solita farsa.

Allora abbiamo chiesto (4 gruppi consiliari hanno chiesto) di inserire il punto in ODG della prossima Commissione "attività produttive" , ma ci viene risposto NO!
Ecco la mail del diniego:

Buongiorno a tutti,
nei giorni scorsi sono pervenute alcune richieste volte ad inserire un generico punto di discussione sul tema Acetati nell'ordine del giorno della prossima Commissione n.2, convocata per il prossimo lunedì.
Non si è ritenuto di procedere in tal senso perché la serata del 19 ha come obiettivo di chiudere il lavoro sul piano urbano del traffico, e vedrà la presenza dell'arch. Curti che illustrerà il progetto.
Sul tema Acetati, peraltro, non credo che sia sufficiente una serata.
Pertanto, se da parte di alcuni consiglieri vi è interesse ad affrontare la questione, la strada più ragionevole, già utilizzata in passato, mi pare quella di un tavolo congiunto commissione urbanistica (la commissione più competente in materia) e la commissione mobilità viabilità ecc..e tutti coloro che fossero interessati.
Si potrebbe partire dall'esame del master plan presentato dalla società e decidere insieme quali obiettivi perseguire.
Se questo percorso pare ragionevole, non ho alcun problema a farmi carico dell'eventuale convocazione anche nei prossimi giorni.
Cordiali saluti.


Questa la mia risposta al diniego, il risultato è che di Acetati a Verbania si parla nelle "varie ed eventuali" (SIC!):

Spett. Presidente,
con grande disappunto leggo la sua in cui ci comunica che non metterà in ODG il punto Acetati per i seguenti motivi:

1- è assolutamente tardiva , mi sarei aspettato molta più sollecitudine visto il suo ruolo e l'importanza del tema
2- sarebbe stato sufficiente mettere il tema in ODG , rispettando così quei gruppi consiliari e i cittadini da loro rappresentati , salvaguardando la "forma" e poi semplicemente , se si fosse arrivati al punto proporre il Suo modo di procedere, se non si fosse arrivati, rinviare il punto.
3- La sua chiusura poi suona come una presa in giro , la cito: Pertanto, se da parte di alcuni consiglieri vi è interesse ad affrontare la questione..." Stiamo parlando di un tema nevralgico e centrale su cui 4 gruppi: Sinistra & Ambiente, 5 Stelle, Cittadini con Voi, Gruppo Misto fanno una richiesta specifica in alla commissione, e altri gruppi hanno addirittura già formalizzato la richiesta di un Consiglio Comunale aperto, e Lei chiede "se da parte di alcuni consiglieri vi è interesse ad affrontare la questione".?


C'è altro da aggiungere? forse le solite domande, tipo: ma dov'è la sinistra a Verbania (sicuramente non in maggioranza)? dov'è la partecipazione? dove si decide? ecc ecc. Nella politica che ho in mente io il confronto è alla base di tutto.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti