Il blog con il giornale dentro

Se il PD avesse almeno la decenza di rispettare le regole del Consiglio...

Il 12 Settembre in Capigruppo si decide che il 26 ci sarà Consiglio Comunale. Ieri il PD informa la stampa di un suo ODG "tuoni e fulmini" contro il Governo. Peccato che quel' ODG non fosse nelle carte della Capigruppo e sia stato presentato solo oggi. Questa modalità è francamente scorretta nel merito (a mio giudizio), anche se da regolamento sarà certamente rispettosa della forma.

 Se il PD avesse almeno la decenza di rispettare le regole del Consiglio...
Immagine 1
Ricevuta l'informativa che un nuovo ODG viene aggiunto a quanto già calendarizzato per i lavori del prossimo Consiglio, appreso dalla stampa che il nuovo ODG verrà senz'altro discusso (a dispetto che ci siano ODG e MOZIONI fermi da anni e che le minoranze abbiano di fatto rinunciato a presentarne di nuovi vista l'indisponibilità della maggioranza a trattare i temi delle minoranze), mi sono preso la briga di scrivere queste poche righe ai colleghi capigruppo e alla Presidenza:

Gentili tutti,
in merito all'aggiunta di ODG di cui alla missiva, voglio esprimere le mie più ferme rimostranze e la mia più totale contrarietà al metodo e al merito di quanto viene proposto.
Una Presidenza ancora una volta "partigiana" accetta fuori tempo massimo un ODG che proviene dal SUO partito. Un ODG che viene presentato in pompa magna alla stampa ieri e solo oggi viene protocollato e immediatamente comunicato ai Consiglieri, con una celerità ancora una volta fortemente di parte e che nessuna minoranza avrebbe mai ottenuto.

Sono a discutere del metodo, a mio giudizio scorretto che testimonia una sostanziale noncuranza delle regole e delle prassi di maggioranza e della SUA Presidenza ancora una volta piegata non già alla correttezza dovuta al proprio ruolo, ma alle esigenze di parte. Per quanto concerne il merito della questione, prendendo atto che il Segretario del PD Scalfi sulla stampa auspica a una convergenza di merito, auspicio fatto appunto attraverso i media ma che evidentemente non ha meritato nemmeno una discussione in Capigruppo, avrò modo di esprimermi in Consiglio.

Francamente affranto da come questa maggioranza e i SUOI organi , gestiscono le regole di una politica che a mia memoria a Verbania mai ha toccato livelli tanto infimi, porgo distinti saluti rinviando le questioni di merito al prossimo Consiglio Comunale.


Da Azzurra tv:
Bando periferie, Pd Verbania presenta odg
Il documento sarà discusso nel prossimo consiglio comunale...


e ancora un virgolettato di Scalfi: "Ci auguriamo che questo ordine del giorno trovi un largo consenso, dal momento che il Movicentro è un obiettivo comune di tutti"

Dopo aver fatto un respiro profondo, rileggendo con più calma quanto ho scritto, devo prendere atto che formalmente la Presidenza non poteva fare più di tanto, se l'ODG arriva tardi e viene presentato come "urgente" , la forma è salva... resta il fatto che sarà il Consiglio a decidere se il punto verrà trattato, resta il fatto che ci sono punti fermi da anni, resta il fatto che non si chiede condivisione politica a mezzo stampa, resta il fatto che sono evidenti pesi e misure diverse per maggioranza e minoranze. Non è questa la politica che vorrei per Verbania, se la maggioranza è contenta così , non posso che prenderne atto.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti