Il blog con il giornale dentro

Chi ha paura dei comunisti? ...I partiti e la politica dei partiti.

Su tante cose bisogna essere sinceri: hanno ragione i 5 stelle. Questa politica "giocata a tavolino" anche per le amministrative è di una tristezza assoluta. Cerco di ricapitolare...

Chi ha paura dei comunisti? ...I partiti e la politica dei partiti.
Immagine 1
A Luglio, si presenta la candidatura di Carlo Bava, il PD aveva già detto che avrebbe fatto le sue primarie e aveva già dettato le condizioni a chi volesse partecipare. Tutti quelli a cui quelle condizioni non stavano bene si sono riuniti intorno a un tavolo e hanno iniziato a lavorare ad un progetto autonomo dal PD. I Comunisti Italiani sedevano a quel tavolo ed hanno subito detto due cose chiare: 1) noi siamo quì per lavorare per l'unità della sinistra, desideriamo le primarie e sosterremo lealmente il vincitore delle stesse. 2) noi correremo col nostro simbolo e la nostra lista a sostegno del vincitore delle primarie.

Succede che per le primarie non si trova un accordo, per lo meno per quelle vere, con tutto il centrosinistra, quindi il PdCI si sfila dal progetto "Carlo Bava Sindaco". Fin quì tutto come da copione. Il PdCI pensa che stare nella parte "partitica" della politica, anche alle amministrative sia la scelta giusta, quindi si rende disponibile a sostenere il candidato Sindaco teoricamente più forte, la Marchionini.
Proprio quì, tutti quelli che hanno impropriamente attaccato il progetto "Carlo Bava Sindaco", reo di voler discutere di regole prima che di contenuti, scivolano su una buccia di banana: il partito dei Comunisti Italiani non va bene al PD per i contenuti che propone (quali?) o perchè avete "già" 4 liste ? (sic.)
No perchè a questo punto io fatico a comprendere, SEL va benissimo in coalizione perchè partecipa alle primarie senza un suo candidato e PdCI non va bene perchè fino all'ultimo ha lavorato per l'unità della sinistra?
Il problema vero credo sia ben altro e giustamente espresso nel comunicato stampa del PdCI, quando si ragiona da partito politico il posizionamento astratto conta di più di coerenza e progetti, con buona pace di tutte quelle ottime persone , che pur avendo un pensiero politico diverso dal mio hanno integrità morale e correttezza etica assolutamente stimabile. In politica pare che il posizionamento sullo scacchiere valga di più che la condivisione di un futuro possibile. Ancora una volta sono felicissimo di aver scelto come progetto per Verbania "Carlo Bava Sindaco", e non me ne frega niente se con i miei post mi rendo antipatico, ci sono abituato fin da piccolo ;)



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti